EBOLI – L’Assessore Marra e il volantino “disinteressato”

In quel volantino l’Assessore alla “verità” Marra fa i suoi interessi o quelli del Comune? A che titolo contatta i cittadini? E’ così che si sono trattate anche le varianti Urbanistiche?

E’ iniziata la campagna elettorale e c’è chi intende farla tra un favore e l’altro a spese della Città. Sono pronti i manifesti e sono pronti i volantini, come questo che pubblichiamo in copia, da attribuire all’Assessore al Bilancio e Patrimonio Arturo Marra, il quale, ormai, insieme ai suoi compagni di Giunta, Sindaco in testa, ha acquisito una tale esperienza a proposito di terreni (vedi la rinuncia agli usi civici sui terreni di “Campolongo” usurpati agli ebolitani) che ripropone una cosa similare per i terreni su cui vi sono le Cooperative Edilizie.

Questo volantino è stato affisso in tutti gli androni delle Cooperative edificate nella 167 Nord, per intenderci dove l’Assessore Marra abita. Il volantino, con tanto di stemma del Comune di Eboli, sotto forma di avviso indicante “Relazione al Bilancio di Previsione 2009” e poi il testo, con data nome e cognome dell’Assessore Arturo Marra e un Ps, nel quale si informa che chi è interessato può contattare il magnanimo Assessore sul suo cellulare. Di seguito lo stralcio del volantino:

“….sono state costruite numerose abitazioni favorite ed agevolate da contributi……..le quali attraverso un dispositivo di Legge hanno avuto il diritto di superficie per 99 anni…….legata ad una norma legislativa di indennità di esproprio agevolata…….esercitata dal Comune. l’Amministrazione intende venire incontro ai proprietari di ex Cooperative edilizie trasformando il diritto di superficie 99ennale in acquisto definitivo in proprietà.”

Siamo ai saldi.

Ma è mai possibile che non c’è un solo argomento che tratta l’Amministrazione Melchionda e i suoi Assessori sul quale non vi è un interesse particolare o non vi è un dubbio sulle sue vere finalità? E’ mai possibile che su ogni cosa si deve avere sempre, per come di volta in volta si riesce a “scoprire” le magagne, un ragionevole dubbio? In questo volantino l’Assessore alla “verità” fa i suoi interessi o quelli del Comune? Se l’Assessore Marra svolge un ruolo politico gli compete l’indirizzo politico, a che titolo tratta un affare che è di esclusiva competenza dei funzionari preposti, se non per suo interesse particolare? A che titolo tratta direttamente con i cittadini, ancor prima che il Consiglio Comunale ne abbia discusso e licenziato in quella direzione il provvedimento?

Ogni considerazione è superflua. C’è un limite a tutto. Siamo in piena emergenza morale e non ci sono giustificazioni che tengono rispetto alla disinvoltura che si mostra in ogni circostanza.

Non si può alimentare il dubbio, anche senza volerlo pensare, che anche per le Varianti Urbanistiche di Fontanelle, di Santa Cecilia e dell’A.P.A. si è proceduto con lo stesso sistema,  cioè quello del contatto diretto e “anticipato”? Si spera non sia successo la stessa cosa per gli appalti (l’illuminazione per 20 anni, il Cimitero per 20 anni, la Società che ha stimato le proprietà del Comune o quella dell’appalto della raccolta differenziata)?

Il confine tra l’interesse dei singoli e quello della collettività è stato cancellato e questo accade quando sulla politica, prende il sopravvento il qualunquismo e l’individualismo. Questa amministrazione ormai non ha il sostegno di nessun Partito se non di gruppi residuali che, per non stare alle regole democratiche, si sono “svincolati” dai loro stessi partiti e ormai sono in balia di se stessi, e così accade, che gli stessi Consiglieri Comunali che malauguratamente sostengono questa maggioranza, si sospettino a vicenda e di volta in volta si assentano strategicamente per non essere “coinvolti” in quelle che potrebbero essere brutte avventure.

E’ il caso si traggano le dovute conseguenze se è rimasto un pò di onore.

4 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Ma che fa questo assessore? Si interessa o non si interessa?
    Ciao, Gennaro.

  2. l’assegnatario dovrebbe versare (al lordo di quanto già pagato per l’acquisizione del diritto di superficie) il 15% del valore commerciale di libero mercato degli alloggi.
    Mica per caso tale cifra è stata inserita nelle previsioni d’entrata di bilancio ?

  3. Questo Marra e proprio l’emblema di uno che si sa fare i fatti solo suoi. Si dovrebbe dimettere. E’ una vergogna.

  4. Io credo che melchionda dovrebbe vergognarsi di far uscire dal comune volantini con il cellulare dell’assessore!! Assurdo dove stanno gli uffuci? chi controlla le attività degli assessori? VERGOGNATEVI!!!!

2 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente