Un Menù tricolore per onorare Garibaldi nel Salernitano

Sapori & Saperi

caprese

Un Menù tricolore per onorare Garibaldi nel Salernitano.

EBOLI – Quando Giuseppe Garibaldi arrivò a Sapri ‘fissò quella terra con animo commosso: una terra d’incanto con i colli d’intorno coperti di uliveti… Qualche solitaria barca veleggiava … e qualche canto marinaresco faceva udire la sua eco… Garibaldi ascoltò… e prese posto in una grossa barca da pesca.. (e si addormentò)… per la stanchezza su di un mucchio di cordami… Tutto (era) silenzio ..e poesia: grotte, boschi, speroni di montagna, ciuffi di bei fiori selvatici… offrivano una visione di pace e di serenità (Domenico Romagnano ‘Garibaldi nel Salernitano’ II edizione Ed. Arci Postiglione 2010, pagina 142).

Garibaldi si fermò di seguito ad Auletta nella serata del 5 settembre 1860.  Il giorno successivo proseguì per Salerno, passando per la ‘Duchessa’ di Postiglione, stazione di posta, osteria nonchè punto di sosta e cambio di cavalli.  Fu scelta Salerno per la configurazione fisica, la centralità tra le province consorelle e soprattutto per un amore di Patria tra gli abitanti, che davano quel senso di successo all’impresa:  Il Vallo di Diano, il Cilento eroico, il sacrificio di Pisacane avevano già dato lievito abbondante. Il tricolore garriva ovunque: fede e speranza del popolo.

Un telegramma al Sindaco Pacifico preannunciava il giorno prima, l’arrivo della spedizione di Garibaldi – leggeva semplicemente – “Preparate trentamila pani” ! (idem.)

Prepariamo anche noi una bella tavolata tricolore!  Una tovaglia verde, i piatti bianchi e i tovaglioli rossi, con al centro un ciuffo di camelie rosse con le loro foglie di un verde così deciso… e ovviamente un menù tricolore che rispetti la dieta mediterranea e il Cilento dove è nata.

Antipasto
Friselle con pomodori e scamorza

Ingredienti per 4 persone

4 friselle integrali, 4 pomodori maturi, scamorza fresca circa 200 gr, 8 foglie di basilico, 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva, sale

Preparazione

Tagliate la scamorza a dadini. Scottate i pomodori in acqua bollente, tagliateli in quattro ed eliminate i semi. Tagliate a dadini ed unite alla scamorza col basilico spezzettato, l’olio e mescolate. Non salate ancora. Immergete velocemente le friselle in acqua tiepida. Sgocciolate e deponete su un piatto da portata. Guarnite col composto e salate leggermente. Servite subito.

Primo
Spaghetti con Caprese

Ingredienti per 4 persone

400 gr spaghetti, 300 gr pomodori ciliegini, 300 gr mozzarelline, un mazzo di basilico, 3 cucchiai succo di limone, 5 cucchiai olio extra vergine di oliva, sale, pepe macinato fresco.

Preparazione

Lavate i pomodori e tagliate a metà. Staccate le foglie di basilico. Mescolate l’olio e il succo di limone. Fate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. Appena sono al dente, scolate e condite con i pomodori, le mozzarelline, la miscela di olio, limone e basilico. Mescolate bene e insaporite con pepe aggiustando di sale. Servite subito.

Secondo
Insalata Pomodori e Totani

Ingredienti per 4 persone

Uno spicchio di aglio, 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva, 350 gr di totanti freschi già puliti, 250 gr pomodori ciliegini, 2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato 2 cucchiai di aceto balsamico 2 cucchiai di succo di limone sale e pepe

Preparazione

Sciacquare i totani sotto l’acqua corrente e sgocciolare. Tagliate in due nel senso della lunghezza. In una padella antiaderente scaldate l’olio e fate rosolare l’ aglio tritato finemente. Aggiungete i totani e fate stufare a fuoco dolce per circa dieci minuti. Aggiungete i pomodori lavati, salate e pepate, mescolate e proseguite la cottura a fuoco dolce fino a quando il fondo non sarà del tutto evaporato. Togliete dal fuoco.In una ciotola emulsionate l’aceto con il succo di limone, il basilico, il sale e il pepe. Irrorate i totani con questa preparazione. Sistemate in singoli piatti e servite con il prezzemolo fresco tritato.

Dessert

Fragole con crema Ingredienti per 4 persone 400 gr di fragole fresche 2 cucchiai di succo di limone 2 cucchiai di zucchero a velo 150 gr di panna da montare 250 gr di ricotta freschissima 2 cucchiai di zucchero un cucchiaio di zucchero vanigliato foglie di menta fresca.

Preparazione

Lavate le fragole, asciugate e tagliate in quattro per la lunghezza, aggiungendo il succo di limone e lo zucchero a velo. Montate la panna e mescolateci la ricotta con lo zucchero vanigliato ed incorporate. Distribuite e spalmate la crema nel fondo di ciotoline singole, versate le fragole a pezzi e guarnite con le foglie di menta fresca.

Buon appetito EVVIVA L’ITALIA

un’amica buon gustaia

Rosa Boni

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente