Nasce il Comitato a sostegno del Referendum per l’Acqua e il Nucleare

Cittadini comuni, Associazioni e partiti aderiscono al comitato a sostegno dei Referendum a difesa dell’acqua e contro il Nucleare.

L’acqua, come il sole, l’aria, la natura, è un bene comune ed è diritto umano universale privo di rilevanza economica.

Comitato Referendum

EBOLI – Si è costituito anche a Eboli il Comitato a sostegno dei Regerendum sulla difesa dell’acqua pubblica e contro il Nucleare. All’autoconvocazione hanno risposto singoli cittadini, Partiti e associazioni. Tutti con l’intento di mobilitarsi per poter raggiungere il doppio obiettivo: quello di raggiungere il Quorum dei votanti e quello di raggiungere la maggioranza.

Il dibattito è stato interessante e nello stesso tempo accorto ad evitare di connotare l’azione del Comitato come un’azione ispirata da determinati partiti, consapevoli del fatto che la battaglia dell’acqua, come quella del nucleare non è ne di sinistra ne di destra, semmai è una battaglia di civiltà che non può essere incanalata e offerta come uno scontro politico, o un’azione politica contro qualcuno o qualcosa.

Comitato per i Referendum

L’acqua, come il sole, l’aria, la natura, sono beni che non possono essere oggetto di negoziazione economica, è un bene pubblico e va difeso con tutte le nostre forze, quindi  il riconoscimento dell’acqua come bene comune e diritto umano universale privo di rilevanza economica.

Val la pena ricordare che POLITICAdeMENTE, questo Blog, aderisce alla CAMPAGNA NAZIONALE “SALVA L’ACQUA”, contro la privatizzazione della gestione della risorsa ACQUA, regolata da una Legge voluta ed approvata dal Governo Berlusconi con la L. 133/2008.

Ritenendo, che la risorsa ACQUA non sia un bene negoziabile e quindi non soggetto a manovre speculative, e ritenendo inoltre, che la carenza di una legislazione Mondiale di protezione effettiva di questa risorsa eccezionale, più che in una “svendita”, per come si sta operando, dovrebbe andare nella direzione di proteggere, gestire e rendere fruibile: ad alcune popolazioni che ancora non riescono ad utilizzarla;  all’utilizzo in maniera razionale dei paesi che invece la sperperano. Ecco perché si promuove e  si invita quanti vorrebbero aderire a questa iniziativa a farlo senza indugi e in maniera chiara e forte.

Queste politiche scellerate renderanno questa risorsa estremamente preziosa negli anni futuri, tanto preziosa che riproporrà scenari da “Guerre del Fuoco”. Quel futuro è prossimo. e’ dietro l’angolo.

Il comitato che si è costituito riguarda sia i referendum per l’acqua che quello per il nucleare e che, e ovviamente, fanno sentire i primi costituenti, che continuerà ad invitare altri gruppi ed altri singoli cittadini ad aderire. Il Comitato è aperto e il prossimo appuntamento è fissato per lunedì 28 marzo alle ore 19 nella sede dell’Associazione “L’Altritalia”, presso la Casa delle Associazioni, in Piazza Regione Campania n. 1.

Al momento hanno aderito i gruppi: SPI-CGIL, Sinistra Ecologia e Libertà, Federazione della Sinistra, Fabbrica di Nichi, Italia dei Valori, Partito Socialista Italiano, Associazione “L’Altritalia”, Associazione “Giustizia e Libertà”, Associazione “Puer”, Associazione “Rocco Scotellaro”, UISP-Eboli;  i singoli cittadini, Antonio Adinolfi, Vito Bixio, Armando Casiello, Antonella Dell’Orto, Massimo Galiani, Daniela Galiano, Donato Guercio, Angela Laudati, Cosimo Maglio, Raffaele Maglio, Alessandro Mustacchio, Carmela Naimoli, Mariano Pastore, Alfonso Visconti, Angela Visconti.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente