Battipaglia e Le “civicate” di Santomauro ………….prima puntata.

La Francese nota incongruenze nelle valutazione dei Beni comunali da alienare. Si chiede: E’ “svalutazione” o “alchimia” contabile?

Il contratto con la societa’ veicolo è stato firmato il 28/genneio/2011, come è possibile che sono riportate quelle somme a residuo attivo?

Consiglio Comunale

BATTIPAGLIA – In consiglio Comunale arriva in discussione l’interrogazione, che la consigliera comunale e leader di Etica per il Buongoverno Cecilia Francese, ha presentato il 22/12/2010,  per sapere che fine hanno fatto gli immobili comunali che “il civico” Giovanni Santomauro ha inteso mettere in vendita.

Premesso che il valore degli immobili da mettere in vendita – secondo Etica per il Buon Governo – era stato quantificato nel piano di dismissione 2009/2011,adottato con delibera di giunta comunale n° 201 del 18/11/2009 in oltre euro 19.000.000. Gli stessi beni ,nel piano di dismissione 2011 vengono valutati in poco più di 16.000.000 di euro (ci sarà stata la svalutazione!).

Naturalmente di questi strani fenomeni “paranormali”, – fa notare Etica – nessuna spiegazione viene data al consiglio comunale (tanto nella concezione del civico e di questa maggioranza,come ha dimostrato la vergognosa vicenda degli indirizzi non rispettati sul metodo di scelta degli scrutatori, il consiglio comunale non conta un tubo!);

L’interrogazione di etica per il buongoverno, quindi, era tesa a sapere che cosa era successo nel 2010, quanti immobili il comune aveva venduto, quanto aveva incassato, come ci si era mossi dal punto di vista contabile, visto che il contratto con la societa’ veicolo (cui cedere i beni, perche’ questa li valorizzasse e li vendesse) era stato firmato il 28/1/2011.

Alla interrogazione – fa notare Etica per il Buon Governo – risponde il tecnico (Santomauro), ma “il civico” (Santomauro) che ogni tanto dimentica di fare il sindaco (?),e pretende di fare il Segretario, il Ragioniere capo, il presidente del Consiglio ecc.ecc. non soddisfatto interviene personalmente nella risposta (per fare l’ennesima lezioncina a noi di Etica, che “non capiamo e non comprendiamo”) e con saccenteria ci spiega (Testualmene): “per quanto riguarda l’incidenza sul bilancio non rileva,perche’ il consigliere francese sa benissimo che noi abbiamo attivato queste procedure sulla base di manifestazioni di interesse all’acquisto di questi beni immobili,per cui noi nel bilancio,quelle somme ,che non sono 18 milioni,ne’ sedici,ma quella quota di 6 milioni di euro che e’ al disotto della richiesta di finanziamento,che abbiamo inoltrato gia’ agli istituti di credito,somma che risulta iscritta in bilancio.sara’ un residuo nel consuntivo 2010 per cui non ci sono problemi di nessun genere”.

Cecilia Francese

A questa dotta risposta, il movimeto politico di Cecilia Francese si è posto un interrogativo: ma se il contratto con la societa’ veicolo l’hai firmato il 28/genneio/2011, come cavolo farai a riportarti quelle somme a residuo attivo? ( ma,noi notoriamente: “non comprendiamo e non capiamo”).

Capita però che ora arrivano i documenti del rendiconto 2010, ed a residuo quelle somme non le troviamo. Infatti al titolo 4° delle entrate, categoria 1, avente come oggetto “alienazione di beni patrimoniali”, e dove erano stati stanziati euro 7.750.571, risulta una accertamento di solo euro 220.89.50.
Eppure il “civico” era stato categorico: “sarà un residuo nel consuntivo 2010, per cui non ci sono problemi”.

Ora, Etica si chiede: dato sempre per scontato che noi “non capiamo e non comprendiamo”, speriamo che ci si voglia spiegare quei soldi dove sono allocati. Altrimenti a noi sorgerebbero alcuni dubbi, nell’ordine:
1) vuoi vedere che alla fine qualche problema c’era?
2) vuoi vedere che “il civico” , come piu’ volte Cecilia Francese gli ha detto in consiglio, non si legge le carte del bilancio del comune ?
3) vuoi vedere che la risposta alla interrogazione e’ l’ennesima “civicata”, (che fa il paio con quella dei 4 vigili urbani che costerebbero al comune di battipaglia 500.000 euro!) Aspetteremo – conclude Etica – l’ennesima “cafoneria” in consiglio comunale quando si discuterà del Rendiconto 2010.

Battipaglia, 31 maggio 2011

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente