Legambiente al Comune: I rifiuti del centro Commerciale come si smaltiscono?

Il Centro Commerciale Le Bolle produce una quantità enorme di rifiuti e Legambiente interroga l’Amministrazione Comunale.

Legambiente chiede se il Comune ha predisposto un piano per la raccolta, la differenziazione e il riciclo di carta, cartoni e plastica degli imballaggi.

rifiuti da imballaggi

EBOLI – Il Centro Commerciale Le Bolle è appena aperto e già si presentano una serie di problemi. Problemi legati all’enorme massa di rifiuti in generali e nello specifico da imballaggi, come carta, cartoni, plastica, che possono e devono necessariamente essere riciclati e che se invece si disperdono nell’ambiente creano non poche difficoltà, sia per la raccolta che per lo smaltimento, impiegandoci mesi se si tratta di cartoni e carte, ma anni se si tratta di plastica per la loro biodecomposizione.

Del problema se ne fa carico il circolo locale di Legambiente Silaris che si pone e pone a sua volta le domande all’Amministrazione perché intervenga. Legambiente chiede tra l’altro se sono stati predisposti piani speciali o si procede nella raccolta dei rifiuti con le stesse modalità per quella dei commercianti, ma ritenendo la mole di rifiuti veramente straordinaria si preoccupa perché si adottino procedimenti e provvedimenti straoirdinari, a breve termine, adeguati ed efficienti per il futuro.

“Come associazione ambientalista, che opera da anni sul territorio e che da circa un anno ha istituito un Osservatorio Micro discaricheRifiuti, – scrive Legambiente Eboli Silaris – si interroga l’amministrazione comunale sullo smaltimento dei rifiuti al nuovo centro commerciale Le Bolle.

Su questa questione interviene la Presidente dell’associazione ambientalista,  Leda Minchillo ritiene che: “I centri commerciali e i negozi creano grosse quantità di rifiuti. La maggior parte degli scarti è costituita dagli imballaggi, e quindi da plastica, carta e cartone, che possono essere riciclati. Anche ad Eboli l’apertura del Centro Commerciale– sottolinea la Minchillo – comporterà un aumento della produzione dei rifiuti.”

A tale proposito la Presidente pone delle domande all’amministrazione Comunale e chiede quali siano le modalità di smaltimento dei rifiuti all’interno del Megastore:La raccolta e lo smaltimento dei rifiuti vengono eseguiti con le stesse regole utilizzate per gli esercenti commerciali cittadini? L’Ente ha pensato di istituire un monitoraggio mensile  per controllare, soprattutto nel primo periodo, l’andamento della raccolta differenziata nel Centro Commerciale?”.

Questi quesiti insieme ad altri sono stati protocollati al Comune di Eboli dall’associazione ambientalista “La mancata o errata applicazione della raccolta differenziata nel Centro Commerciale Le Bolle – conclude la Minchillo potrebbe influenzare negativamente, visto il grande flusso di presenze in tale attività, l’intero ciclo dello smaltimento dei rifiuti nella Città”.

……………….  …  ………………..

Lettera di Legambiente Silaris

Al Sindaco di Eboli

All’Assessore All’Ambiente

loro sedi

Oggetto: “Smaltimento rifiuti nel Centro Commerciale Le Bolle.”

EBOLI – 23 novembre 2011 – Come associazione ambientalista ,che opera da anni sul territorio e che da circa un anno ha istituito un Osservatorio Micro discariche e  Rifiuti, sentiamo l’esigenza di informarci riguardo la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti presso il nuovo centro commerciale “Le Bolle”.

I centri commerciali e i negozi creano grosse quantità di rifiuti. La maggior parte degli scarti è costituita dagli imballaggi, e quindi da plastica, carta e cartone, che possono essere riciclati.

Anche ad Eboli l’apertura del Centro Commerciale comporterà un aumento della produzione dei rifiuti.

Le domande che l’associazione Legambiente Eboli Silaris pone all’Ente sono le seguenti:

1) E’ applicata regolarmente, come in Città, la raccolta differenziata al Centro Commerciale Le Bolle?

2) La raccolta e lo smaltimento dei rifiuti vengono eseguiti con le stesse regole utilizzate per gli esercenti commerciali cittadini?

3) L’Ente ha pensato di istituire un monitoraggio mensile  per controllare, soprattutto nel primo periodo, l’andamento della raccolta differenziata nel Centro Commerciale?

4) L’Ente ha pensato già ad una campagna per la riduzione degli imballaggi e dei rifiuti in generale, da fare con la collaborazione dello stesso centro commerciale?

La mancata o errata applicazione della raccolta differenziata nel Centro Commerciale Le Bolle, potrebbe influenzare negativamente, visto il grande flusso di presenze in tale attività, l’intero ciclo dello smaltimento dei rifiuti nella Città.

Sicuri di una vostra immediata risposta vi ringraziamo per l’attenzione. Cordialmente.

La Presidente del Circolo Legambiente Silaris
Leopolda Minchillo

……………  …  ……………

Eboli, 30 novembre 2011

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente