San Valentino in Certosa: Porte aperte all’Amore con l’iniziativa dei Beni Culturali

Tre dipinti inediti del XVI sec. esposti alla Certosa di Padula.

San Valentino si festeggia alla Certosa di Padula, con un biglietto si entra in due. L’iniziativa della Soprintendenza BAP Salerno-Avellino, diretta da Miccio associa arte e amore nel giorno della degli innamorati.

Certosa di Padula

PADULA – La Soprintendenza BAP (Beni Architettonici e Paesaggistici) di Salerno e Avellino, diretta da Gennaro Miccio, in occasione della Festa degli innamorati (martedì 14 febbraio 2012) e fino al 28 febbraio, comunica che con un biglietto si potrà entrare in due alla Certosa di Padula.

L’arte come l’amore è una rivelazione improvvisa ed una meravigliosa scoperta. E invitare la persona amata a visitare uno dei nostri musei equivale al gesto d’amore per eccellenza: il bacio. Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali invita tutte le coppie nei musei e luoghi d’arte statali. E “Mi” “BA” “Ci”, in occasione di  San Valentino è il primo grande evento dell’anno che il MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali) offre a tutti i cittadini italiani e stranieri per stimolare la conoscenza e la riscoperta delle nostre bellezze artistiche e valorizzare una ricchezza che tutto il mondo ci invidia e di cui noi, per primi, possiamo godere.

La Certosa di Padula, fondata nel 1306, riconosciuta dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità nel 1998, nel 2002 è stata inserita dalla Regione Campania nel novero dei Grandi Attrattori Culturali, si estende su un’area di 51000 mq tra spazi coperti, chiostri ed aree verdi, ed è il simbolo della continua osmosi tra vita contemplativa e vita vissuta, tra ascetismo e creatività.

Il monumento è visitabile   dalle 9.00 / 19.30 (ultimo ingresso alle ore 19.00).

L’ingresso è gratuito per tutti i cittadini appartenenti all’Unione Europea, di età inferiore ai 18 anni e superiore ai 65,  per   disabili  e ad un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria .

Il biglietto, pari a 4  €, è ridotto del 50%  per i giovani di età compresa tra i 18 anni e i 25 anni   così come per gli insegnanti di ruolo nelle scuole statali italiane. L’ingresso gratuito è consentito  anche a particolari  categorie  di studenti o insegnanti  (architettura, storia dell’arte,ect.).

L’ingresso, invece, al parco della Certosa è gratuito.

Come si raggiunge Padula  – In auto/La Certosa è situata a 104 km a sud di Salerno, vi si arriva con l’Autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria, uscendo alla stazione di Padula-Buonabitacolo, distante circa 8 km.

  • In treno – Si raggiunge la stazione Centrale di Napoli o di Salerno e   si prosegue in autobus.
  • In autobus – Partenza da Napoli Piazzale antistante la Stazione Centrale.
  • Partenza da Salerno (Piazza della Concordia, nei pressi della Stazione Centrale).
  • In aereo – Scalo di Salerno/Pontecagnano e  Napoli/Capodichino con  collegamenti diretti con la Stazione Centrale di  Salerno e Napoli.

Baas dipinti del XVI secolo

Ulteriori informazioni sul sito web della Soprintendenza BAP di Salerno e Avellino  www.ambientesa.beniculturali.it / info 089 2573241 / Fax 089 318120  Michele Faiella (Ufficio Stampa)  e mail: sbap-sa.stampa@beniculturali.itPer approfondimenti:I luoghi e gli eventi  www.beniculturali.it – Numero verde 800 99 11 99 – Il MiBAC è anche su Youtube, Facebook e Twitter.

Padula, 9 febbraio 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente