Bilanci e dati UnisaOrienta 2012: un successo

Bilancio dell’8^ edizione di UnisaOrienta 2012: Confermato il boom per medicina e ingegneria. Buono il trend per le altre facoltà.

Questi i dati: In sette giorni UnisaOrienta ha visto la partecipazione di circa 8400 studenti delle Scuole superiori della Campania, 450 docenti delle Scuole, 180 tra docenti universitari e Presidi di Facoltà.

Raimondo-Pasquino-Studenti

SALERNO – Ha chiuso i battenti venerdì scorso, presso il Campus di Baronissi, Unisa Orienta 2012, l’ottava edizione del grande evento di orientamento formativo promosso dal Centro di Ateneo per l’Orientamento e il Tutorato dell’Università degli Studi di Salerno (Caot). In sette giorni la manifestazione ha visto la partecipazione di  circa 8400 studenti delle Scuole superiori della regione Campania, 450 docenti delle Scuole, 180 tra docenti universitari e Presidi di Facoltà.

A tracciare un primo bilancio è Mariagiovanna Riitano, delegato del Rettore all’Orientamento e al Tutorato, nonché Direttore del Caot  “la manifestazione è stata estesa da 5 a 7 giorni per consentire una più ampia partecipazione delle Scuole e soddisfare così le numerosissime richieste. Avevamo in partenza 950 studenti che per ogni mattina avevano prenotato la partecipazione ai diversi seminari di presentazione dei Corsi di studio. Ma ne sono arrivati circa 1200 ogni giorno. In tanti sono venuti spontaneamente.

Ringrazio il Rettore, Raimondo Pasquino, che ha sempre creduto nell’importante ruolo formativo dell’orientamento, le Facoltà che hanno collaborato attivamente e tutti i docenti che hanno dato il loro prezioso contributo”. Per ciò che concerne i dati relativi ai seminari maggiormente frequentati, il trend “conferma il boom per Medicina e Ingegneria – prosegue Riitano – dove abbiamo avuto come sempre moltissime prenotazioni e presenze.

Quest’anno, comunque, in misura superiore agli altri anni, ci ha sorpreso un fortissimo interesse per tutte le Facoltà dell’Ateneo, da Scienze matematiche, fisiche e naturali a Lettere e Filosofia, da Farmacia a Lingue e Letterature straniere, da Economia a Scienze della Formazione ed a Scienze politiche.

Rosalba Normando, coordinatrice di Unisa Orienta, plaude anche all’ottima sinergia con i docenti delle Scuole superiori “Non si sono limitati ad accompagnare gli studenti, ma hanno seguito con interesse i seminari al fine di poter svolgere una migliore funzione orientativa in ambito scolastico. Inoltre, ogni mattina, alle ore 11, abbiamo organizzato un incontro Scuola/Università cui hanno partecipato attivamente tutti i docenti, fornendo utili spunti di riflessione”.

Di qui è partita la proposta, che sarà sviluppata già nei prossimi mesi, di incontri più strutturati tra docenti universitari e docenti degli Istituti superiori, da svolgersi presso le diverse Facoltà, al fine di ragionare sui prerequisiti necessari agli studenti per affrontare, con tranquillità, la vita universitaria. Per ciò che concerne la “geografia” dell’utenza di Unisa Orienta, oltre alle tante scuole salernitane, si è registrata la partecipazione di numerosi Istituti di Istruzione superiore provenienti dalle province di Napoli, Avellino, Benevento, Caserta, ma anche di Potenza e Foggia, per un totale di 80 Scuole superiori.

…………….  …  ……………..

Foto gallery

Raimondo-Pasquino-docenti-Unisa

Studenti_UnisaOrienta_2012

Salerno, 5 marzo 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente