Il Comitato Serracapilli sulle “ronde” chiede una Conferenza cittadina sulla sicurezza

Ferrara del Comitato Serracapilli sulle questione della sicurezza chiede, che il Comune convochi una conferenza cittadina sulla sicurezza.

Al degrado e alla devianza sociale tradizionale, si sono aggiunti nuovi e inquietanti elementi. Militarizzare il territorio non basta, ci vuole il valore aggiunto della coesione sociale e la cultura della legalità per garantire sicurezza ai territori.

Serracapilli-scorcio

EBOLI – Sulla questione della sicurezza cittadina, interviene anche il Comitato di Quartiere Serracapilli, e lo fa attraverso una nota del suo Presidente Matteo Ferrara che scrive: “Il quotidiano stillicidio delle notizie sui danni subiti da inermi cittadini, privati dei loro beni materiali e violati nella loro privacy, a volte anche vittime di violenza fisica, – scrive Ferrara –  sta determinando un giustificato allarmismo sul problema della sicurezza a Eboli e, segnatamente, nelle aree rurali.

Matteo Ferrara

La zona di Serracapilli non fa eccezione,prosegue Ferrara – ne fanno fede, purtroppo i numerosissimi episodi accaduti negli ultimi tempi, che sono andati ben oltre i già ricorrenti furti di attrezzature agricole. Il “salto di qualità”, se così si può dire, è l’aggressione alle residenze, la brutalità dello scasso, lo scempio dei nostri effetti più cari, l’intimidazione e la violenza fisica.

Non si tratta più del “fisiologico”, anche se sempre deprecabile, “ladrocinio di galline”, ma – prosegue il Presidente del Comitato di Quartiere serracapilli –  di proditorio assalto a mano armata, alla ricerca di beni di valore e denaro contante da procacciarsi ad ogni costo, anche in presenza dei legittimi proprietari. Nuovi elementi si sono introdotti nelle tradizionali dinamiche sociali.

Il degrado e la devianza sociale tradizionale hanno trovato nuova linfa nell’ulteriore imbarbarimento e disgregazione del tessuto sociale e culturale, dall’innesto di altre culture criminali e, non da ultimo, dalle devastazioni prodotte dal commercio e dall’uso delle sostanze stupefacenti.

Il Comitato di Quartiere Serracapilli, – continua Matteo Ferrara – partendo da queste premesse, ritiene che il contrasto dei fenomeni criminosi per essere realmente efficace devono prevedere diversi livelli d’intervento. E’ del tutto evidente che bisogna innanzitutto, e immediatamente, arginare il fenomeno intensificando il livello di controllo e di presenza attiva delle forze dell’ordine, di ogni ordine, grado, di competenza e appartenenza sul territorio, per prevenire e dissuadere azioni criminose.

Per questo, – prosegue – ci associamo a quanti, Comitati, Associazioni, Enti e singole personalità si stanno adoperando per realizzare immediati e tangibili risultati sul piano della sicurezza pubblica. Sappiamo, però, che è necessario anche un’azione ad ampio raggio, che coinvolga l’intero tessuto sociale e che consenta sia di disinnescare all’origine focolai di devianza, sia di assicurare un “naturale” controllo del territorio.

Non ci potrà mai essere sicurezza in una società disgregata, chiusa e frammentata dagli egoismi individualistici e in cui la cultura della solidarietà e della legalità sono ritenute stupide fisime di pochi poveri illusi. – Conclude il Presidente del Comitato Serracapilli Matteo Ferrara mentre formula la proposta di convocare una conferenza cittadina sulla sicurezza –  Il Comitato di Quartiere Serracapilli chiede, perciò, che l’Ente Locale si faccia carico di indire una conferenza cittadina insieme a tutte le associazioni, i comitati e gli Enti di formazione e di educazione culturale, laiche e religiose, singole personalità della cultura e della formazione per trovare insieme i percorsi più utili per realizzare migliori traguardi di sicurezza e coesione sociale“.

Eboli, 13 marzo 2012

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. signor melchionda la situazione a serracapilli è drammatica i ladri ormai la fanno da padroni di notte nella zona nn si dorme + tranquilli….in campagna elettorale siete venuto a promettere questo e quello , ma qua siamo abbandonati, da tempo si kiede qualke lampione x nn stare nel buio totale e un po di strade sistemate e qualcuno delle forze del ordine ke circoli anke di notte…insomma un po di civilta un minimo di controllo svegliatevi signor melchionda svegliatevi|!!

  2. una domanda sorge spontanea: da quando esiste il comitato serracapilli e soprattutto e quando sei stato eletto presidente?
    in una nazione democratica, come è possibile autonominarsi presidente di centinaia
    di residenti? e soprattutto rilasciare interviste a nome di tutti.
    Io non ci sto!
    IO RICHIEDO PUBBLICHE ELEZIONI O ALMENO UN’INFORMAZIONE ADEGUATA DI QUARTIERE
    PARLO A NOME DI TANTI RESIDENTI CHE NON SONO A CONOSCENZA DELLA FANTOMATICA ESISTENZA ED EFFICACIA DI SUDDETTO COMITATO! SAREBBE PIù GIUSTO CHIAMARLO COMITATO FERRARA!

  3. X Alberigo Dundee;
    mi dispiace che pur essendo abitante di serracapilli non è a conoscenza del comitato Serracapilli che è nato a fine 2010 con elezioni democratiche e che ha come tesserati 215 persone; abbiamo affrontato diverse problematiche (uscite autostradale, illuminazione, viabilità etc.) cmq questa è la mia email matteoferrara81@libero.it mi scriva così le giro le nostre comunicazioni e le porto a conoscenza delle nostre attività e riunioni.
    Saluti Matteo.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente