Parte ScuolaOlimpiadi un progetto per la Scuola primaria

Il 31 maggio si inaugura la prima edizione della manifestazione Scuolaolimpiadi. Il Sindaco di Eboli Melchionda: “un evento dalla grande valenza educativa e sociale”.

“Scuolaolimpiadi”, è un evento patrocinato dal Comune di Eboli, organizzato dall’Istituto Comprensivo di Eboli “M. Ripa”, in collaborazione con il Coni nell’ambito del progetto “AZ” di alfabetizzazione motoria nella scuola primaria.

Lavorgna-Melchionda conferenza stampa ScuolaOlimpiadi

EBOLI – Nella giornata di ieri 29 maggio 2012, presso la Residenza Municipale,  si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della manifestazione “Scuolaolimpiadi“, evento patrocinato dal Comune di Eboli, organizzato dall’Istituto Comprensivo di Eboli “Matteo Ripa”, in collaborazione con il Coni nell’ambito del progetto “AZ” di alfabetizzazione motoria nella scuola primaria.

Alla conferenza stampa sono intervenuti il professor Angelo Galdi, responsabile del progetto di alfabetizzazione motoria; il professor Emmanuel Fulgione; Agostino Mastrangelo, responsabile settore Cultura del Comune di Eboli;  l’assessore alla Pubblica istruzione Adolfo Lavorgna e il Sindaco di Eboli Martino Melchionda.

Lavorgna-Melchionda-ScuolaOlimpiadi

La manifestazione avrà luogo il 31 maggio alle ore 9:00.

Il Sindaco di Eboli, dinanzi alla Residenza Municipale, consegnerà la fiaccola al primo tedoforo. Successivamente, dinanzi alla sede dell’istituto Matteo Ripa, si svolgerà la cerimonia di accensione del braciere olimpico accompagnato dall’esibizione del coro della scuola.

Avranno, dunque, inizio i giochi, al termine dei quali, durante la cerimonia conclusiva della manifestazione, avverrà la consegna del ricavato della vendita di beneficenza nell’ambito del progetto “Una scuola per… la vita” a favore dell’ associazione “Onlus Roberto Cuomo”.

Prenderà, inoltre, parte alla manifestazione Luigi Di Maio, in qualità di  presidente dei giochi olimpici provinciali, insieme a una rappresentanza di atleti ebolitani che parteciperanno ai Giochi della Provincia di Salerno 2012, in programma dal 9 al 23 giugno.

“L’istituto Comprensivo Matteo Ripa – interviene il professor Emmanuel Fulgioneha svolto moltissime attività nel corso di questo anno scolastico, volgendo l’offerta formativa sia agli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado, sia agli adulti tramite il C.T.P.

Colgo l’occasione per chiedere al Sindaco la partecipazione della nostra istituzione scolastica, in qualità di membro permanente in seno al Comitato in onore di Matteo Ripa, per poter favorire la promozione di studi e ricerche che permettano alle nuove generazioni di conoscere le gesta di questo grande missionario ebolitano. Propongo, inoltre – conclude il professor Fulgione l’organizzazione di un premio per i giornalisti, aperto a tutti i ragazzi delle scuole”.

“L’attività motoria – dichiara il professore Angelo Galdi riveste grande importanza nell’ambito della formazione delle giovani generazioni. Difatti, l’istituto Matteo Ripa riserva grande spazio allo sport, destinando ad esso ben venti ore settimanali per quanto riguarda la scuola primaria. Innumerevoli saranno gli sport coinvolti in questa manifestazione, da quelli più antichi, a quelli più moderni, ad esempio la  pallapugno, pallavolo, percorsi ginnici e motori”.

Sull’iniziativa interviene anche l’assessore alla Pubblica istruzione Adolfo Lavorgna: “Lo sport è un forte generatore di legame tra le persone ed i gruppi, riveste da sempre un ruolo importante per i singoli e la comunità: crea appartenenza, disciplina, è luogo di identificazione. E’ altamente educativo. Difatti – spiega l’assessore Lavorgna –  credo che debba avere un ruolo importante, non marginale, nell’ambito dell’attività didattica, soprattutto per quanto riguarda la scuola primaria. Rivolgo i miei complimenti agli organizzatori di questa manifestazione che, con entusiasmo e passione, hanno realizzato questo progetto, permettendo ai tanti giovani che vi hanno preso parte di avvicinarsi allo sport.”

Si tratta di una manifestazione dalla grande valenza educativa e sociale – dichiara il Sindaco di Eboli Martino Melchiondache rivoluziona i tradizionali schemi scolastici, promuovendo l’interazione tra la scuola e la società. L’attività sportiva, – continua Melchionda – oltre che favorire lo sviluppo fisico dei giovani, è un valido strumento di integrazione, di acquisizione di regole, di sana competizione e confronto.

Credo, dunque, – conclude il sindaco – che iniziative come queste vadano incentivate e promosse, affinché i giovani possano avere la possibilità di godere dei  benefici derivanti da  questo tipo di iniziative, che hanno una valenza forte anche in termini di crescita civile e sociale”.

Eboli, 30 maggio 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente