UDC a Congresso: Frezzato fa spazio a Barbato

L’ex Commissario Frezzato su Barbato e il passo indietro: “A volte in politica, il passo indietro, è un momento che non si può perdere”.

E sulle prospettive politiche: “Abbiamo affrontato bene le sfide. Resta ancora molto da fare. Spero che il congresso dia un valore aggiunto al Sud e alla città di Battipaglia”.

Frezzato Francesco

di Oreste Vassalluzzo
Caposervizio ROMA ( Cronaca di Salerno)

BATTIPAGLIA – Il giorno prima della presentazione ufficiale del neo commissario Udc Gaetano Barbato, chiamato su indicazione del sindaco Giovanni Santomauro a gestire la fase prima del congresso e a mediare per l’ingresso dei tre o quattro dissidenti della maggioranza, l’ex sub commissario Udc Francesco Frezzato spiega le ragioni del suo “passo indietro” rispetto alla segreteria cittadina del partito di Casini.

Attacca anche chi dice che nel partito non si è ancora discusso di congresso. «Il sottoscritto con l’incarico di ex sub commissario cittadino dell’Udc di Battipaglia, informa di aver convocato in modo periodico riunioni di partito – afferma Frezzato -, con l’invito a partecipare esteso a tutti gli amministratori cittadini, i tesserati, i dirigenti e simpatizzanti. Tali incontri hanno avuto come unico intento quello di stimolare il confronto tra tutti i partecipanti al fine di trovare la piena condivisione sulla posizione che l’Udc di Battipaglia avrebbe dovuto assumere in prossimità dell’appuntamento congressuale».

L’appuntamento del congresso sarà l’occasione per il primo cittadino di aderire ufficialmente all’Udc e la vittoria politica di Vincenzo Inverso, presidente provinciale del partito, che ha portato un sindaco di una città importante come Battipaglia all’interno dell’Udc. «L’Udc della città di Battipaglia segue e discute del momento congressuale non da una settimana – continua l’ex sub commissario Udc -, ma da oltre un anno perché solo tale percorso rappresenta realmente un cammino programmatico e ne può determinare le scelte più giuste e opportune per il territorio della città di Battipaglia. Invito ancora una volta chi ha a cuore il bene del territorio della città di Battipaglia a non ragionare sempre e solo in chiave personale e opportunistica, al fine di partecipare seriamente alla discussione e al confronto su un momento di grande importanza per il partito dell’Unione di Centro e per la nostra città».

Ed infine Frezzato spiega la sua versione del “passo indietro” per la segreteria. «La decisione del passo indietro, è stata presa in considerazione dei prossimi orientamenti strategici del Coordinamento Provinciale in cui il Presidente del Partito – conclude Frezzato -: Vincenzo Inverso e il segretario Luigi Cobellis “non hanno ordinato” bensì “ hanno spiegato la strategia del territorio” che è in sintonia con il leader nazionale Casini. A volte in politica, il passo indietro,  è un momento che non si può perdere. Credo, che abbiamo affrontato bene le sfide, che avevamo iniziato e definite in un percorso iniziato negli anni precedenti. Resta ancora molto da fare, ma possiamo dire orgogliosamente che siamo riusciti con l’Unione di Centro, con una chiara Agenda Politica e tenendo un profilo pubblico basso a essere visibile. Guidati dai nostri principi, espressi in modo chiaro, e fermamente legati alle radici dei valori cristiani abbiamo dimostrato al territorio che dal nulla con poche persone può nascere la speranza del cambiamento di un’Unione di Centro forte a Sud. Spero che il congresso dia un valore aggiunto al Sud e alla città di Battipaglia».

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente