Crisi Udc: Santomauro si affida a Cesa

Domani incontro a Roma. Ieri colloquio telefonico. Sempre domani vertice con il gruppo consiliare e i dirigenti provinciali del partito.

Crisi UDC. Faccia a faccia tra il Sindaco di Battipaglia e il dirigente nazionale del partito per risolvere la questione che riguarda il gruppo consiliare battipagliese.

Santomauro-Cesa

di Oreste Vassalluzzo
Caposervizio ROMA (Cronaca Salerno)

BATTIPAGLIA – Il sindaco Giovanni Santomauro ha deciso di affidarsi ai vertici nazionali dell’Unione di Centro per risolvere la crisi politica con il suo partito. Ieri mattina colloquio telefonico con il segretario nazionale dell’Udc Lorenzo Cesa e domani, presumibilmente, è previsto un incontro a Roma.

Un faccia a faccia tra il sindaco di Battipaglia e il dirigente nazionale del partito per risolvere la questione che riguarda il gruppo consiliare battipagliese che ha più volte attaccato il sindaco in merito all’atteggiamento di “esclusione” dei consiglieri rispetto alle scelte dell’amministrazione comunale.

Lo scontro diretto con i consiglieri comunali è avvenuto nel corso del consiglio comunale di sabato mattina. Proprio l’Udc, il partito del sindaco, ha deciso di non partecipare consegnando un duro documento nelle mani del primo cittadino. E i consiglieri comunali sono decisi a proseguire la loro battaglia nei confronti del primo cittadino.

Santomauro deve abbandonare la sua linea di “uomo solo al comando”. Ieri mattina nuova riunione del gruppo consiliare. Il capogruppo Angelo Cappelli, di ritorno dalla Gran Bretagna, ha convocato i colleghi per fare il punto della situazione e ha incontrato anche il sindaco al Comune. Presenti alla riunione di partito i consiglieri Orlando Pastina (in rappresentanza del gruppo Sommese), Marco Campione, Lorenzo D’Auria, Antonio Guerra e Edmondo Gallo.

Ribadite le richieste di maggiore coinvolgimento del gruppo consiliare già fatte al sindaco e per domani sera è previsto un vertice con la presenza dei consiglieri comunali, del sindaco Giovanni Santomauro, del presidente provinciale dell’Udc Vincenzo Inverso, del segretario provinciale Luigi Cobellis, del segretario cittadino Gaetano Barbato e di rappresentanti dell’area Sommese. Un vertice definitivo per capire se il sindaco ha ancora, o meno la fiducia del suo partito per il prosieguo dell’amministrazione comunale. Al momento non si parla di sfiducia. Ma bisognerà anche capire cosa Lorenzo Cesa potrà fare dopo la richiesta di incontro del sindaco.

Battipaglia, 30 ottobre 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente