D’Acampora a Santomauro: “In Consiglio votiamo noi”

Ai malumori dell’UDC il PD chiede chiarimenti, Luca Lascaleia vuole conoscere i motivi.

Attacco al Sindaco dal consigliere Udc Luigi D’Acampora. «Si da attenzione solo ad opere importanti che favoriscono i faccendieri della politica. A Taverna in questi giorni c’era chi lottava per evitare che le proprie case di allagassero».

Luigi D’Acampora-Fernando Zara

di Oreste Vassalluzzo
Caposervizio ROMA (Cronaca Salerno)

BATTIPAGLIA – L’esibizione del sindaco Giovanni Santomauro a Radio Castelluccio nel programma domenicale ha lasciato il segno. Il sindaco ha parlato della crisi di maggioranza e dei rapporti con l’Unione di Centro che sabato ha abbandonato l’aula del consiglio comunale in contrasto con il primo cittadino. Santomauro ha annunciato che in maggioranza «ci sono consiglieri comunali subdoli» e per questo parlerà soltanto con il segretario nazionale dell’Udc Lorenzo Cesa.

E queste dichiarazioni hanno scatenato la reazione del gruppo consiliare.  «I consiglieri comunali siamo noi – afferma Luigi D’Acampora -. Fino a questo momento il sindaco ha dato visibilità politica zsoltanto ai suoi delegati e noi siamo stati messi da parte. Si faccia votare le delibere in consiglio comunale dai suoi delegati o da Cesa». E poi il consigliere comunale Udc fa riferimento alla situazione, ormai intollerabile, che si propone nella zona di Taverna con continui allagamenti che interessano alcune abitazioni del popoloso quartiere. «Mentre lui parlava alla radio – attacca ancora D’Acampora -, a Taverna ancora una volta c’erano persone che lottavano per evitare che le proprie case venissero allagate dall’acqua. Eppure il sindaco ha partecipato più volte a riunioni con i cittadini di Taverna. Questo problema lo conosce bene. Non possiamo aspettare che accadano delle tragedie. Bisogna intervenire. E fino a questo momento il sindaco non l’ha fatto».

Il consigliere è un fiume in piena. «Bisognerebbe anche attivare la protezione civile per portare, quando si verificano eventi atmosferici come negli ultimi giorni, dei sacchi di sabbia per bloccare il fiume d’acqua che invade le case – continua il consigliere comunale Udc -. L’amministrazione comunale pensa al Puc  e al Più Europa e non da risposte immediate alle esigenze dei cittadini. Anche il delegato del sindaco Giovanni Valletta da delle aspettative false ai cittadini annunciano la pulizia delle caditoie. In quella zona serve un intervento strutturale».

E ancora attacchi politici all’atteggiamento del sindaco che non ha rispettato le richieste avanzate, con più documenti, del gruppo consiliare Udc. «Il sindaco sta facendo campagna elettorale non considerando che è un sindaco dell’Unione di Centro – continua D’Acampora -. Si da attenzione solo ad opere importanti che favoriscono i faccendieri della politica. Noi ci confrontiamo con i problemi quotidiani dei cittadini. Mi sono candidato per questo. Come consiglieri siamo disperati. Queste persone meritano rispetto».

I malumori dell’Udc fanno saltare i nervi anche agli altri partiti della maggioranza. Il Pd ha già fatto sapere, attraverso il segretario cittadino Luca Lascaleia, di voler conoscere i motivi delle questioni poste dall’Unione di Centro. Se si tratta di questioni personali dei consiglieri del partito del sindaco, oppure di questioni diverse che però devono avere la propria discussione internamente al partito. Senza coinvolgere l’intera maggioranza e bloccare così l’amministrazione comunale.

Battiaglia, 30 ottobre 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente