Posa della Prima pietra della Scuola “S. Penna”

Dopo oltre 30 anni di attesa il Sindaco Santomauro ha posto la prima pietra della scuola media “S. Penna”.

L’intervento costerà tre milioni e mezzo di euro, e prevede, la realizzazione di cinque classi di scuola elementare e quindici di scuola media, con annessi laboratori, biblioteca, palestra. L’impresa costruttrice è composta dall’ATI  Terralavoro Costruzioni srl e Alter Costruzioni srl.

Sandro Penna-posa-prima-pietra-Giovanni Santomauro2

Sandro Penna-posa-prima-pietra-Giovanni Santomauro2

BATTIPAGLIA – Si è tenuta questa mattina la posa della prima pietra della nuova Scuola Media S. Penna  in Via Rosa Iemma/Via Bosco Antico. Un’opera che si attendeva da anni e che ora finalmente incomincia a venire alla luce.

Tanta gente ha affollato l’area in cui sorgerà il nuovo complesso scolastico attigua all’istituto “Ferrari” tra cui  il sindaco Giovanni Santomauro con numerosi assessori e consiglieri comunali, nonché la dirigente dell’istituto comprensivo Penna dott.ssa Annunziata Storace Gatto con numerosi docenti. Ha impartito la santa benedizione Don Rocco Ferraro.

Il Sindaco di Battipaglia Giovanni Santomauro, nel corso della cerimonia e prima che apponesse simbolicamente la prima pietra ha dichiarato: ”Sono particolarmente orgoglioso per aver finalmente dato risposta ad un’attesa trentennale della popolazione di Taverna, poiché com’è noto la scuola Penna è ubicata in locali che ormai non sono più adatti allo svolgimento delle lezioni. Siamo riusciti ad avere un finanziamento dalla Cassa Depositi e Prestiti di 5 milioni di euro in un momento particolarmente difficile, offrendo le giuste garanzie. Devo rivolgere, inoltre, un sentito ringraziamento a tutto il corpo docente dell’Istituto Penna ed anche ai cittadini ed al Comitato di Quartiere che tanto ci hanno affiancato per la realizzazione del progetto. Noi crediamo che la scuola – ha concluso Santomauro – sia fondamentale per la formazione dei giovani e come si può ben vedere il nostro lavoro per il potenziamento delle strutture scolastiche è stato notevole e senza soste per creare una scuola dell’eccellenza”.

L’associazione temporanea di imprese formata dalle aziende battipagliesi Terralavoro Costruzioni srl e Alter Costruzioni srl ha progettato e costruirà l’edificio che ospiterà la scuola Sandro Penna, che attualmente è alloggiata all’interno dell’ex tabacchificio Farina di via Rosa Jemma. Il Direttore dei lavori è l’architetto Antonio Parente, mentre il RUP è l’ingegnere Franco Ruggiero.

L’appalto prevede il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione dei lavori per la realizzazione dell‘istituto comprensivo Penna. L’intervento prevede, principalmente, la realizzazione di cinque classi di scuola elementare e quindici di scuola media, con annessi laboratori, biblioteca, palestra. L’importo a base d’asta era di tre milioni e mezzo di euro, il ribasso d’aggiudicazione del 10,13% sui lavori, 10% sulle spese tecniche, del 36,842% sul tempo. I lavori dovrebbero concludersi, secondo l’appalto, in 760 giorni. Visto il ribasso, ne dovrebbero servire 480. Il che potrebbe consentire all’istituto di aprire i battenti già nel prossimo anno scolastico.

Posa-Prima-pietra-Sandro-Penna-Giovanni-Santomauro.png

Posa-Prima-pietra-Sandro-Penna-Giovanni-Santomauro.png

Battipaglia, 31 dicembre 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente