Salerno: Presentata la nuova Politica di Coesione 2014-2020

Successo per la presentazione a Salerno presso la sede dell’Ordine degli Architetti della nuova Politica di Coesione 2014-2020.

L’iniziativa dell’ANCI Campania e dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Salerno ha come scopo quello di avviare un confronto tra i diversi livelli istituzionali e tecnici sui nuovi strumenti finanziari, gli impegni e le opportunità della nuova programmazione del Fondi U.E..

SALERNO – Nell’ambito del progetto SerInn (Servizi Innovativi) di formazione e di semplificazione amministrativa a favore delle strutture organizzative delle Amministrazioni locali della Campania, si è tenuto un workshop sulla nuova Politica di Coesione dell’Unione Europea 2014 – 2020.

L’incontro, organizzato dall’ANCI Campania e dall’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Salerno si è tenuto presso la sede dell’Ordine degli Architetti di Salerno, tendente ad avviare un confronto tra i diversi livelli istituzionali e tecnici sui nuovi strumenti finanziari, sugli impegni e sulle opportunità della nuova programmazione del Fondi U.E..

Gabriella_Alfano

Gabriella_Alfano

Il Presidente Maria Gabriella Alfano dell’Ordine degli Architetti di Salerno, ha salutato una sala colma di amministratori e tecnici accorsi dal Vallo di Diano, dal Cilento e da altri comprensori della Provincia di Salerno, ed ha introdotto i lavori illustrandone obiettivi e finalità.

Antonio Lombardi,  Presidente dell’ANCE Salerno ha illustrato lo scenario economico e occupazionale che in questa difficile fase congiunturale condiziona la vita dei cittadini evidenziando l’esigenza di intraprendere azioni concrete a breve per sostenere e rilanciare i comparti che caratterizzano l’economia salernitana e nazionale.

Nell’introduzione ai lavori Vincenzo Quagliano, amministratore della QS & Partners e delegato ai rapporti con il territorio di ANCI Campania, ha focalizzato l’attenzione sull’importanza della concertazione partecipata locale per non commettere gli stessi errori delle precedenti programmazioni che ha poi condizionato l’ utilizzare adeguato delle risorse disponibili.

La Politica di Coesione 2014-2020 è stata dettagliatamente illustrata dall’Ing. Roberto Formato che ha evidenziato il ruolo che ricopriranno gli Enti Locali nell’ambito di una concertazione nuova da implementare che mette al centro le istituzioni locali oltre ai Gruppi di Azione Locale, Associazioni datoriali, associazioni sindacali e del terzo settore.

Il Workshop si è concluso con un question time durante il quale è stata già delineata una possibile azione operativa da implementare in ordine alla costituzione di partenariati territoriali pubblico privati, all’utilizzo di nuovi strumenti finanziari e allo sviluppo di Organismi intermediari a sostegno dello sviluppo economico ed occupazionale locale.

Grande soddisfazione ha espresso la numerosa platea al termine dell’incontro per l’organizzazione e per i temi affrontati.

Salerno, 4 febbraio 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente