Si costituisce all’Ospedale di Eboli il gruppo aziendale UIL sanità

Alla Presenza del Segretario generale provinciale Liborio Casiello, si è Costituito, all’Ospedale di Eboli, il nuovo «gruppo aziendale» sindacale UIL FPL.

Eletti anche i vertici: Vito Sparano Segretario; tesoriere Vito Capone, all’organizzazione Vincenzo Romanzi. Del gruppo fanno parte anche Anna Maria Sorano, Teresa Sparano, Annalisa Piscitelli, Silvana Campione ed Anna Maria Infante.

Vito Sparano

EBOLI – Infatti, il segretario generale della UIL fpl, sig. Liborio Casiello, con nota del 28 marzo 2013, ha inteso dare ufficialita’ alla costituzione del g.a.u. (gruppo aziendale uil), con accredito inviato al Direttore Generale della ASL Salerno ed al Direttore Sanitario del Presidio Ospedaliero di Eboli, nonche’ del Distretto Sanitario.

Il segretario responsabile è il sig. Vito Sparano, il segretario organizzativo è il dott. Vincenzo Romanzi, mentre il tesoriere è il sig. Vito Capone.

Altri componenti del neo-gruppo sindacale della UIL Sanità sono le sig.re Anna Maria Sorano, Teresa Sparano, Annalisa Piscitelli, Silvana Campione ed Anna Maria Infante.

.

Il segretario responsabile, unitamente a tutto il gruppo, ha accolto con grande soddisfazione la fiducia che il segretario generale della UIL fpl ha riposto in queste persone, dichiarando che l’impegno sindacale sara’ ancor più elevato nell’interesse dei lavoratori, degli iscritti e dei cittadini, distinguendosi, un’organizzazione sindacale anche portatrice di interessi diffusi e collettivi.

Tanti dipendenti hanno aderito in questi giorni all’organizzazione sindacale UIL, conferendo rinnovata forza a chi vuole, con i fatti, tutelare la dignità dei lavoratori.

Il segretario organizzativo tiene a precisare che il confronto con le altre sigle sindacali sarà sempre improntato alla massima collaborazione per costruire percorsi propositivi e risolutivi, non rinunciando però all’autonomia propria di ogni organizzazione sindacale.

Si porta a conoscenza di quanti sono interessati che e’ già in cantiere la trattazione di varie problematiche a favore dei dipendenti dell’segretario organizzativo.

Infine, la UIL fpl offre varie opportunita’ ai propri iscritti, quale, ad esempio, gli e.c.m on line gratuiti, o la possibilita’ di ampliare la tutela legale, gia’ garantita con l’iscrizione, fino ad un massimo di 200 ml.euro e tante altre facilitazioni.

Eboli, 28 marzo 2013

9 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Mi sono iscritta complimenti e buon lavoro.

  2. Conoscendo la persona da molti anni certamente farà bene anche nella UIL .. grazie e in bocca al lupo.

  3. Le battaglie sindacali di Vito sono note a tutti a difesa e a tutela dell’ospedale di eboli,ormai da tanti anni, auguro a tutto il suo staff delle uil un buon lavoro, non demordete mai la salute prima di tutto.

  4. Spero soprattutto che il sindacato possa esser strumento di salvaguardia del lavoro e della salute pubblica.
    Oltre alle battaglie che spesso risultano esser anacronistiche e demagogiche auguro al segretario di combattere tutte quelle pratiche che ormai sono insopportabili per un paese civile.
    Mi piacerebbe ascoltare il nei segretario su alcuni punti , ne cito alcuni:
    1 Abbandono del posto di lavoro da parte del personale medico e paramedico
    2 fila sistematicamente ignorata dai prepotenti di turno protetti da un rapporto di prestazioni privatistico con medici che confondono il pubblico con la libera professione
    3 becchi bi mascherati da associazioni di volontariato che presidiano giorno e notte il nosocomio speranzosi di veder spirar qualcuno, per fiondarsi prontamente sul parente incosciente devastato dal dolore della scomparsa
    Colgo l’occasione per augurare a tutti buona Pasqua

  5. Prima di ogni cosa congratulazioni all UIL che dopo tanti anni ricompatta le fila all ospedale di eboli,e soprattutto con una persona degna e capace, le denunce fatte sulla stampa da anni le conosciamo tutte, alcune risolte alcune no…quelle no per “colpa” della politca ebolitana.
    Per l’amico fabio, i tuoi punti le concordo in pieno..ma ahimè…nei casi da te citati, le uniche respnsabilità di controllo e vigilanza sono secondo me deputati a chi dirige il nosocomio cioè direttore sanitario e direttore amministrativo ,vengono pagati anche per fare questo.
    Buona Pasqua.

  6. Gli organi da te citati sono pre di posti alla vigilanza, ma non avere competenza specifica non significa esser autorizzati a far finta di nulla, magari nel machiavellico tentativo di non mettere a repentaglio un nutrito e potenziale consenso.
    Lo scrivo soprattutto per l’immenso rispetto che ho per la maggioranza dei lavoratori del comparto sanitario.
    Ancora auguri.

  7. Auguro a te, buon lavoro, vai avanti sempre cosi,come hai sempre fatto in difesa di tutti quelli che lavorano in Ospedale.Un grazie da parte di tutto il personale del Centro Trasfusionale di Eboli.

  8. Sei stata l’unica voce in tanti anni a denunciare le problematiche dell ospedale di eboli, ti ringraziamo, hai gli attributi…….Ti seguiamo grazie per quello che fai, sostituendoti molte volte agli organi che dovrebbero condurre loro le “battaglie”.

    un saluto

  9. Congratualazioni da parte di un donatore grazie, ho letto la stampa stamattina.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente