Eboli: Approvate le nuove tariffe per Asili e Trasporto scolastico

La Giunta comunale di Eboli ha approvato le nuove tariffe per Trasporto e Asili nido, confermate quelle per la refezione scolastica e lampade votive.

Confermati i servizi a domanda individuale. Adeguate le tariffe per l’asilo nido ed il trasporto scolastico. Il Sindaco Melchionda: “Mantenuti tutti i servizi, ridotto al minimo l’incremento tariffario”.

scuolabus

scuolabus

EBOLI – La Giunta Municipale ha approvato la delibera che prevede l’adeguamento delle tariffe relative ai servizi a domanda individuale. Questi ultimi rappresentano tutte quelle attività gestite direttamente dall’Ente, che non sono state dichiarate gratuite per legge nazionale o regionale, e che vengono poste in essere non per obbligo istituzionale, ma perché utilizzate a richiesta dell’utenza.

Per l’anno 2013, al fine di assicurare il riequilibrio finanziario e continuare a garantire il servizio, l’Ente è tenuto ad assicurare la copertura dei costi dei servizi pubblici a domanda individuale, e, dunque, ha ritenuto di modificare le tariffe applicate ai servizi asilo nido e trasporto scolastico, e di confermare quelle per i servizi di refezione scolastica e lampade votive.

La quota di copertura dei costi complessivi dei servizi a domanda individuale, gestiti dal Comune di Eboli, è stata determinata, per legge,  nella misura non inferiore al 36% . In particolare, restano invariate, rispetto allo scorso anno, le tariffe relative alla refezione scolastica ed alle lampade votive.

Stefania Cardiello

Stefania Cardiello

Per quanto concerne il trasporto scolastico, è prevista una variazione in aumento, fermo restando l’impegno del Comune a coprire per circa il 90% il costo del servizio. In media, l’aumento è pari a circa 4 euro mensili. Il costo complessivo del servizio è di circa  175.000 di cui solo 18.000 euro sono posti a carico degli utenti.

Infine, l’Amministrazione Comunale è riuscita a garantire il mantenimento del  servizio di asilo nido, operando un modesto incremento tariffario, suddiviso in maniera tale da pesare il meno possibile sulle tasche dei cittadini, in particolare di quelli  meno abbienti.

Nello specifico, la normativa impone una copertura pari al 36% dei costi dei servizi a domanda individuale, prevedendo, per quanto riguardo l’asilo nido, un abbattimento del 50% sui costi effettivi del servizio. A fronte, dunque, di una spesa complessiva di 658.286 euro, l’Ente copre il costo per un importo di 573.286 euro, restando a carico degli utenti l’importo di 85.000 euro.

A riguardo interviene l’assessore alla Pubblica Istruzione Stefania Cardiello: Il piano di riequilibrio ci ha imposto il tassativo rispetto dell’obbligo di porre a carico dell’utenza la copertura del 36% della spesa complessiva dei servizi a domanda individuale.

Martino-Melchionda-1.

Martino-Melchionda-1.

Siamo giunti ad una soluzione estremamente equilibrata, che mira a continuare a garantire un  servizio di fondamentale rilievo, senza gravare eccessivamente sulle famiglie. Gli incrementi tariffari, difatti, sono contenuti, e le fasce di reddito sono state rimodulate, in modo che l’aumento dei costi incida in misura ancora minore sulle famiglie meno abbienti”.

“Pur nella grave situazione economicadichiara il Sindaco di Eboli Martino Melchiondadel Paese, e nelle difficoltà finanziarie dell’Ente, abbiamo inteso salvaguardare servizi che riteniamo di primaria importanza. Trasporto e refezione scolastica e servizio di asilo nido sono, difatti, servizi assolutamente indispensabili per le mamme e per le famiglie, a maggior ragione in tempi così delicati.

L’Amministrazione Comunale, a fronte degli obblighi imposti dalla legge, è riuscita a ridurre al minimo l’aumento delle tariffe, e ha scelto di rimodulare le fasce di reddito al fine di una più equa distribuzione dei costi. Si tratta di una ulteriore dimostrazione – conclude il primo cittadino – della nostra attenzione rispetto alle esigenze dei cittadini, e della volontà di ridurre al minimo l’impatto degli aumenti imposti dal piano di riequilibrio pluriennale”.

Eboli, 28  giugno 2013

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. sarebbe possibile elencare le fasce di reddito con relativi costi per l’asilo nido e indicare la delibera di giunta ? grazie

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente