Tribunale di Eboli: Il Presidente Nitto Palma riapre la speranza e il Sen. Cardiello si mobilita

Il Presidente della Commissione Giustizia Nitto Palma riconosce che si deve rivedere la Soppressione della Sede distaccata di Eboli e il Sen. Cardiello immediatamente chiede un incontro con il Ministro Cancellieri.

Cardiello: La Sezione di Eboli in Italia è quella con il più alto numero di contenziosi. Ho presentato il DDL di Istituzione del Tribunale di Eboli, e presto fisserò un appuntamento tra il Presidente Nitto pala e l’Associazione Forense.

Franco Cardiello-1

Franco Cardiello-1

di Massimo Del Mese (POLITICAdeMENTE)

EBOLI – Il Presidente della Commissione parlamentare Giustizia Francesco Nitto Palma in alcune dichiarazioni riportate sul Corriere del Mezziogiorno, riapre la discussione sul riassetto della Giustizia e sulla Sede distaccate di Eboli del Tribunale di Salerno e riapre la speranza per una delle sezioni di Tribunali d’Italia con più carico di lavoro.

Nitto Palma a margine di un incontro con alcuni Avvocati che avevano a lamentarsi per la soppressione di alcuni Tribunali o Sezioni staccate nel Casertano, avrebbe riconosciuto al contrario che si sarebbe dovuto vedere i casi di Iachia, Pozzuoli ed Eboli. Dichiarazioni che coon lo stesso effetto dei twit immediatamente hanno dato l’occasione al Senatore ebolitano anch’egli del PDL Franco Cardiello di convocare in tutta fretta una conferenza stampa e preannunciare nuove prospettive e quindi nuove speranze perché si possa rivedere la soppressione della Sezione Distaccata del Tribunale di Eboli.

“La Sezione distaccata di Eboli del Tribunale di salerno è la più grande d’Italia per numero di contenziosi trattati. – Esordisce il Senatore del PDL Cardiello – In Commissione ho presentato un DDL per l’istituzione del Tribunale a Eboli. Sebbene già c’é stato un incontro con il Ministro Rosanna Cancellieri che in un primo momento non ha mostrato nessuna apertura, sembra che oggi si possa ridiscutere. – Cardiello aggiunge – Il Ministro era preoccupato riguardo al monito al Governo da parte della Corte Costituzionale affinché attui la Riforma della Giustizia.

Al momento, – prosegue il Senatore del PDL – anche alla luce di quanto ha detto il Presidente Nitto Palma, con il quale ci siamo già sentiti per portare avanti questa iniziativa, è necessario sicuramente attuare la Riforma, ma provvedento ad apportare qualche modifica, specie nella parte organizzativa riferita alla soppressione di alcune sedi che dal punto di vista territoriale risultano indispensabili e al contrario oltre a procurare disagi ai cittadini sortiscono l’effetto contrario e aggravano costi e disservizi.

La Commissione prenderà in esame la possibilità rivedere alcuni casi senza stravolgere la Riforma e in quest’ottica ridiscutere della sezione di Eboli e alla sua ingiusta soppressione. Il Presidente Nitto Palma ha riconosciuto la posizione di Eboli, di Ischia e di Pozzuoli, e mi muoverò per ridiscutere il tutto piuttosto in fretta. Intanto – Conclude il Sen. Franco Cardielloho depositato in Commissione Parlamentare il DDL per la Istituzione del Tribunale ad Eboli, poi nella tabella di marcia c’é l’intenzione di fissare un appuntamento tra il Presidente Nitto Palma e l’Associazione Forense e successivamente anche con il Ministro Cancellieri”.

Una speranza o una concreta possibilità. Purtroppo siamo portati a credere che si tratti solo di una speranza, anche perché al momento il Governo Letta non sembra stia in una posizione che gli consenta di poter aprire più fronti rispetto a quelli dell’IMU e dell’Iva che lo stanno  paralizzando, facendogli perdere gli obiettivi che al contrario si era prefissato. E così alla stessa stregua dell’Ospedale di Eboli ci dovremo rassegnare che confluirà nel “nulla” di un Ospedale Unico della Valle del Sele, atteso che il “coraggioso” Stefano Caldoro non ha stanziatoi il becco di un euro a fronte dei 300milioni di euro stanziati per l’Ospedale del mare, metre i suoi diretti uomini di partito insieme ai “cugini” Fratelli d’Italia stanno demolendo la Sanità in Provincia di Salerno facendo passare il messaggio che sono le strutture della Piana del Sele a creare lo spreco nella Sanità campana, e lo dimostra l’Atto Aziendale presentato dal Direttore Generale Antonio Squillante che a fronte di risparmiare 3milioni e mezzo, sopprime reparti, Ospedali, Servizi, quando basterebbe rovistare in alcuni casi ed eliminare due “casi Verrioli” Dottore per risparmiare la stessa cifra.

Il Senatore Franco Cardiello si faccia carico anche di questo e si faccia carico di far luce sui furti “strani” ma mirati presso l’Ospedale di Eboli.

Eboli, 9 luglio 2013

Il presente articolo è proprietà intellettuale di POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese ed è vietata la riproduzione, tranne se con un Link di riferimento.

4 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. sparapose e basta

  2. sa dà guaragnà a iurnata

  3. SE IL SEN. CARDIELLO RIUSCISSE COI SUOI BUONI UFFICI,A FAR RIMANERE IL PRESIDIO AD EBOLI,SAREBBE LA EQUA COMPENSAZIONE ALLA SUA QUASI VENTENNALE,MA EVANESCENTE,PERMANENZA NEL “PALAZZO”!!!!

  4. campa cavallo che l’erba cresce

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente