Eboli: Antenna Telecom a ridosso delle abitazioni a Corno d’Oro

Bloccate l’installazione dell’antenna Telecom a Corno d’Oro: Chiedono a gran voce i cittadini residenti sul posto.

Contro l’installazione dell’antenna SRB Telecom per telefonia in località Corno d’Oro di Eboli anche il Circolo Legambiente Silaris che sceglie di dare battaglia e di stare accanto ai cittadini che protestano.

antenna_telefonia

antenna_telefonia

EBOLI – Da qualche settimana il circolo ebolitano di Legambiente segue il gruppo di cittadini che chiedono chiarimenti e si oppongono al permesso rilasciato per l’installazione di un’antenna in quall’area e come denunciano anche i cittadini in prossimità di molte abitazioni.

Abbiamo fatto un sopralluogo con i cittadini della zona e ci siamo accertati della reale vicinanza di questa infrastruttura telefonica alle abitazioni – spiega Leda Minchillo, presidente delle Legambiente ebolitana.

I legambientini ebolitani nel 2005 sostennero la battaglia per una regolamentazione contro l’installazione “selvaggia di antenne”, la delibera che ne seguì approvò un “Disciplinare comunale per l’installazione il monitoraggio e il controllo degli impianti della telefonia mobile cellulare”.

La delibera approvata tempo fa prevede l’installazione in terreni pubblici non solo per tutelare la salute dei cittadini ma anche per evitare speculazioni dei privati – sottolinea ancora la presidente Minchillo.

Nella delibera del 2005 infatti è specificato che l’introito economico comunale per l’installazione di antenne in suolo pubblico venga destinato al monitoraggio e alla ricerca delle ricadute sul territorio che le onde elettromagnetiche possono avere.

Riteniamo – conclude Leda Minchilloche anche questa volta l’ente comunale debba mettersi alla ricerca di un suolo pubblico per l’installazione di tale infrastruttura e soprattutto cercare la condivisione degli abitanti del luogo, come specificato nelle delibera”.

I cittadini del posto si sono allarmati e subito si sono allertati, ma pare che fino a questo momento non è accaduto nulla e per questo ritengono che “Il sindaco Melchionda sembra non interessarsi alla vicenda, o non volersene interessare!” E ricordano che quell’antenna a ridosso delle abitazioni ne lambisce alcune distanti dai 20 ai 40 metri, nelle quali vi sarebbero persone ammalate di cancro e per questo sottoposte ad adeguate terapie.

Eboli, 10 agosto 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente