Dopo il Furto alle Poste il Sindaco di Fisciano chiede il Commissariato di Polizia

Furto alle Poste di Fisciano: il Sindaco Amabile lancia un nuovo appello per favorire la costituzione del Commissariato di Polizia all’interno del Campus Universitario.

A seguito del Furto chiuso l’Ufficio centrale funziona solo quello dell Frazione di Lancusi. Amabile ha anche assicurato che interverrà per favorire la riapertura immediata delle poste centrali di Fisciano per andare incontro alle esigenze dei cittadini.

tommaso-amabile

tommaso-amabile

FISCIANO – Il furto compiuto nella sede centrale delle poste di Fisciano giovedì 29 agosto ha posto all’attenzione degli addetti ai lavori una nuova riflessione sulla necessità di istituire il commissariato di polizia nella Valle dell’Irno. Una proposta più volte avanzata dal sindaco di Fisciano, Tommaso Amabile, che ha suggerito di piazzare la sede di questo organismo delle forze dell’ordine all’interno del Campus Universitario di Fisciano.

L’ufficio postale di Fisciano, potrebbe restare chiuso per circa due settimane: il tempo necessario per ripristinare i danni arrecati alla struttura dai malviventi che nella notte tra mercoledì 28 e giovedì 29 agosto hanno portato via ben 50mila euro dalla cassaforte dell’ufficio della direttrice. Un bottino che non ha fermato i ladri, i quali hanno tentato di impossessarsi anche del contante contenuto nelle macchinette bancomat, non riuscendo però nell’impresa. All’atto dello scasso, infatti, si è attivato il sistema di sicurezza di macchiatura, che ha cosparso d’inchiostro il denaro, costringendoli a rinunciare ad altri 30 mila euro.

Da giovedì scorso, dunque, gli sportelli dell’ufficio postale centrale di Fisciano sono chiusi per causa di forza maggiore. Per attenuare gli inevitabili disagi all’utenza, la direzione provinciale delle Poste di Salerno ha deciso di rendere operativa la sede dell’ufficio postale della frazione di Lancusi mediante un doppio turno di lavoro, al mattino e al pomeriggio.

Gli sportelli di Lancusi, quindi, funzioneranno tutti i pomeriggi, almeno fino al completamento dei lavori di ripristino che si stanno eseguendo a ritmo continuo in questi giorni. Ma il primo cittadino non ci sta, e coglie l’occasione per puntare ancora una volta il dito contro coloro che starebbero impedendo l’istituzione del commissariato di polizia all’interno del Campus.

“Pare evidente – dichiara Amabilela necessità di un potenziamento del sistema di sorveglianza sul nostro territorio. L’onorevole Tino Iannuzzi, ha appoggiato in più occasioni la nostra richiesta, inviando anche un’interrogazione parlamentare all’ex Ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri. In quell’occasione rispose il sottosegretario di Stato per l’Interno, Carlo De Stefano, ritenendo inutile la costituzione di questa struttura di potenziamento dei controlli, motivando questa scelta sulla base di una relazione fornita dalle autorità provinciali di pubblica sicurezza che avrebbero ritenuto soddisfacente l’attuale situazione della sorveglianza, dell’ordine e della sicurezza su tutto il territorio di riferimento”.

“Garantisco – ha proseguito il primo cittadino – l’impegno mio personale per riproporre la questione della costituzione del commissariato di polizia, sicuro di un rinnovato appoggio da parte di tutte le forze politiche e istituzionali che hanno a cuore e ritengono necessario il potenziamento dei controlli in tutta la Valle dell’Irno per arginare le azioni della criminalità organizzata”.

Nel frattempo, il sindaco Amabile, ha anche assicurato che interverrà per favorire la riapertura delle poste centrali di Fisciano nel minor tempo possibile andando incontro alle esigenze dell’utenza.

Fisciano, 4 settembre 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente