Premio Letterario: “L’Amore, sentimento senza tempo”

La Redazione del Mensile “I Fatti” diretto da Ornella Trotta ha indetto un Concorso Letterario sul tema dell’amore: “L’amore: sentimento senza tempo”.

Il Concorso prevede la partecipazione di “Racconti brevi” in lingua italiana e inediti. La scadenza della presentazione dei lavori è prevista per il 30 novembre 2013. Il primo classificato sarà oggetto di pubblicazione speciale su riviste, quotidiani e testate online.

Premio -letterario-i-fatti-locandina

Premio -letterario-i-fatti-locandina

di Massimo Del Mese (POLITICAdeMENTE)

CAMPAGNA – La Redazione del Mensile “I Fatti” diretto dalla giornalista Ornella Trotta, ha indetto un Concorso Letterario sul tema dell’amore: “L’amore: sentimento senza tempo”. “L’amore: sentimento senza tempo”, appunto è il tema della prima edizione del premio letterario indetto dalla rivista “I Fatti”: un riconoscimento nato per dare voce ai sentimenti e alle storie d’amore nella forma del racconto breve.

“In un’epoca di crisi e di disorientamento – Fa osservare direttore de “I Fatti” Ornella Trotta: vogliamo indurre a riflettere sull’universalità dell’amore nei diversi significati che ad esso si attribuivano già nell’antica Grecia: l’amore verso i propri familiari, l’amore dei sensi, l’amore e l’affetto che si provano per un amico o un’amica e l’agàpe, inteso come amore puro e completo”.

Amore in tutti i sensi in un mondo che sembra aver perso di vista i sentimenti: “Si, sono tante le sfaccettature dello stesso germoglio, dall’amore per la vita, all’amore per l’altro, all’amore fraterno e via elencando – continua Ornella Trotta e aggiunge – abbiamo voluto questo concorso perché vogliamo rompere il muro del silenzio per ampliare partecipazione e solidarietà intese come contrasto al disamore e per dare senso ai sentimenti in un’epoca che sembra averli perduti”.

Amore che più delle volte si “evolve” e rende carnefici gli attori e prigioniri/e le persone amate, fino a poi trasformarsi in incubi, in violenza, in sevizie in omicidi e femminicidi. Un dibattito quello sull’amore proposto dal Premio Letterario “L’Amore: sentimento senza tempo”, che introduce appunto quello più attuale della violenza maschile contro le donne, nel suo aspetto più conosciuto con maltrattamenti, stupri, omicidi, e purtroppo ancora oggi e malgradoi tutti gli sforzi che la società civile nel suo complesso compie, purtroppo sono poche le donne che espongono denuncia, e molti addirittura non la considerano ancora un crimine la violenza sulle donne (mogli, fidanzete, figlie), alcune vittime dichiarano di amare nonostante tutto il loro aggressore.

Introduce anche un’altra forma deviata “dell’evoluzione”, naturalmente negativa dell’amore, quella più contorta della pedofilia e quella riguardo alla violenza silenziosa e ancor più pericolosa sui bambini, vittime rassegnate in mano “a mani” che dovrebbero essere sicure come genitori, padri, madri, fratelli, sacerdoti, insegnanti e sconosciuti poi magari conosciuti alla cronaca nera.

Non esclude, come la stessa Ornella Trotta, ideatrice del Premio ha introdotto, l’altro aspetto dell’amore: l’agape; quello del sentimento puro, semplice, che ci accompagna e che oggi sembrerebbe essere accantonato, essendo prevalenti la materia e tutte le implicazioni che essa comporta, anche in contraltare all’agape e quindi parlando dell’amore travolgente, passionale, carnale, che non sia al tempo stesso quello che va oltre e sfocia nella volgarità e nella mortificazione dei sentimenti stessi.

I racconti in lingua italiana, devono essere inediti e non devono superare le due pagine di foglio A4 (times new roman, dimensione 12, giustificato, interlinea singola). Per ogni autore é ammessa un solo testo. Il primo classificato sarà premiato con la pubblicazione in prima di copertina sulla rivista “I Fatti” del testo vincitore, previsti anche altri premi tra cui la pubblicazione su autorevoli testate giornalistiche cartacee e on line. POLITICAdeMENTE fin da ora, pur non essendo autorevole, si offre di farlo, dando ampio rilievo al premiato, al racconto e all’evento stesso.

Consegneranno i premi esponenti delle istituzioni, della cultura e del giornalismo. La giuria, composta da intellettuali, giornalisti e personalità del mondo della cultura, sarà presieduta da Paolo Cirillo, intellettuale e giurato del Premio Strega. Il bando completo è consultabile sul sito www.ifatti.eu. I vincitori saranno tempestivamente avvisati e dovranno confermare la loro presenza alla serata di premiazione.

Segreteria organizzativa e info: Luongo Carla, cell. 338/3092796, Manna Noemi, cell. 333/1221385 e Viviani Mariacristina, cell. 333/5010308. Collaborano: Maria Rosa Altilio, Antonella Citro, Pietro Cusati, Carmine De Nardo, Titty Ficuciello, Dina Gaeta, Maria Rosaria Izzo, Giuseppina Paesano e Rossana Stiuso.

Campagna, 22 ottobre 2013

Il presente articolo è proprietà intellettuale di POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese ed è vietata la riproduzione, tranne se con un Link di riferimento.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente