Civicamente con ANCI e Unicef per la “Giornata mondiale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza”

Il prossimo 20 novembre, Civicamente con UNICEF ed ANCI per la “Giornata mondiale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza”.

Tuteliamo i diritti dei bambini, tutti è l’iniziativa dell’Associazione Civica Mente aderendo all’invito importante per il prossimo 20 novembre dell’ANCI e UNICEF Italia.

giornata mondiale dei diritti

giornata mondiale dei diritti

BATTIPAGLIA – Tra pochi giorni si celebrerà il 24° anniversario della Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia, adottata dall’Assemblea Generale dell’ONU il 20 novembre del 1989. Una giornata importante che ci ricorda quanto fatto, e quanto ancora da fare ad ogni livello, per assicurare la piena tutela dei diritti dei fanciulli senza distinzione alcuna per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di origine nazionale, etnica o sociale o di qualunque altra condizione.

Massimo Fortunato

Massimo Fortunato

Per questo motivo, è incoraggiante leggere la proposta fatta dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI) e da UNICEF Italia che, proprio per il prossimo 20 novembre, organizzeranno una serie di iniziative per avvicinare i Comuni ed i cittadini alla campagna UNICEF Italia “IO come TU. Mai nemici per la pelle”. In particolare, il maggior numero possibile di Comuni sarà coinvolto su due azioni specifiche: l’ approvazione di una Delibera comunale che disponga il conferimento della cittadinanza onoraria ai minorenni di origine straniera che sono nati e/o vivono sul territorio comunale e l’adesione alla catena umana organizzata dai Comitati regionali e provinciali dell’UNICEF che il 20 novembre unirà simbolicamente da nord a sud tutta l’Italia sul tema della cittadinanza.

L’associazione Civica Mente ha invitato il Comune ad accogliere la proposta di ANCI ed UNICEF Italia, “nella convinzione che queste iniziative, mirate alla tutela dei diritti dei bambini e degli adolescenti, possano favorire una sana integrazione e comprensione tra persone di culture e storie a volte diverse, prerequisito essenziale per contrastare l’evolversi di fenomeni discriminatori nei confronti di bambini e adolescenti di origine straniera”, ha chiarito Massimo Fortunato, componente dell’associazione esperto di relazioni internazionali e diritti umani.

Battipaglia, 15 novembre 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente