La Legge Regionale sul Commercio non piace alla Cisl Fp

La  Legge Regionale sul Commercio non piace alla Cisl Fp. Il sincacato di Pietro Antonacchio chiede a Caldoro di riscrivere il Testo.

La norma è stata affrontata in un seminario organizzato a Cava dè Tirreni con docenti universitari ed esperti e con la partecipazione del Presidente della III Commissione Consiliare Regionale Giovanni Baldi.

Commercio-convegno-cisl-cava-de-tirreni

Commercio-convegno-cisl-cava-de-tirreni

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

CAVA DEI TIRRENI – La Cisl Funzione Pubblica di Salerno, guidata da Pietro Antonacchio, chiede al Presidente della Giunta Regionale della Campania Stefano Caldoro di riscrivere la legge sul commercio, di recente approvata, all’unanimità, dal Consiglio regionale. Questo è il risultato del seminario organizzato dalla Cisl Fp nel Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni, ieri pomeriggio,  nato per fare da stimolo nell’analisi della nuova normativa e che si è trasformato, grazie alla discussione che ha concluso la serata,  in una bocciatura della stessa. Confermando tutte le perplessità già sollevate a una prima lettura del testo licenziato: pieno di incongruenze e tutto da riscrivere.

Lacune e criticità sono state evidenziate dai relatori del seminario, l’avvocato amministrativista e docente universitario Francesco Armenante e il comandate Michele Pezzullo. “Sul piano amministrativo e operativo molti i casi riscontrati di inapplicabilità della legge per conflitti tra norme –  sostiene Enzo Della Rocca, segretario Cisl Fp e responsabile provinciale Cisl FP Polizia Locale – Paradossale, ad esempio, quanto sancito per le limitazioni al commercio in forma itinerante esclusivamente ai litorali dei capoluoghi di provincia (Napoli e Salerno)”.

Il folto pubblico di partecipanti al seminario (dirigenti, funzionari e operatori dei SUAP e dei Comandi di Polizia locale della Campania) ha messo in risalto la necessità di fare chiarezza e, dunque, di ridisegnare celermente l’impianto normativo del settore commerciale. Così come è stata scritta la Legge regionale 1/2014 non aiuta ad accelerare i procedimenti amministrativi e  lo sviluppo del commercio. Tutt’altro.

Il grido d’allarme lanciato è stato raccolto dal presidente della III Commissione consiliare regionale dott. Giovanni Baldi, presente al seminario. Per la Cisl-Fp di Salerno è fondamentale apporre immediati correttivi per puntare a un reale miglioramento della produttività e soprattutto in chiave occupazionale in una terra dove la disoccupazione è in crescita esponenziale e dove necessitano risposte da parte della Politica.

Cava dei Tirreni

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente