Le Scuole di Salerno protagoniste del programma nazionale raee@scuola

Salerno con le Scuole e i suoi alunni è protagonista nel programma nazionale raee@scuola: Raccolta di Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche.

Il progetto RAEE@scuola di sensibilizzazione ambientale, vedrà protagonisti i ragazzi di IV e V elementare, è stato promosso dall’ANCI e il Centro di Cordinamento RAEE, patrocinato del Ministero dell’Ambiente, a cura di Ancitel Energia e Ambiente.  

RAEE@SCUOLA

RAEE@SCUOLA

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – I ragazzi delle classi quarte e quinte elementari saranno coinvolti nel programma di comunicazione nazionale e sensibilizzazione sulla corretta gestione dei RAEE, Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche: è questo il progetto che vedrà partecipi le scuole di Salerno per due settimane a partire dal  21 febbraio giorno di attivazione della micro raccolta che terminerà termine a metà marzo.

Il materiale ludico-informativo – composto dal documento didattico “Raccontare i RAEE agli alunni”, brochure docenti, brochure studenti e poster con il fumetto di Baz da appendere in classe – verrà distribuito nelle scuole e gli alunni saranno invitati a portare da casa i “piccoli RAEE” (PAED, la tipologia di RAEE più difficilmente intercettabile) che in famiglia non vengono più usati, per raccoglierli in appositi contenitori posizionati all’interno delle scuole. I RAEE verranno poi ritirati dagli addetti del servizio igiene urbana i quali si occuperanno della gestione trasportandoli al centro di raccolta comunale. Un’attività di micro raccolta della durata di due settimane per ogni comune coinvolto.

Al lavoro che verrà effettuato nelle classi sarà affiancato un concorso web fotografico, in programma dalla prima settimana di ottobre. “Fatti una foto RAEE e vinci uno zaino super” sarà il titolo dell’iniziativa, che metterà in palio trentuno zainetti Comix destinati ad altrettanti alunni coinvolti che avranno avuto più fantasia e creatività nel realizzare il ritratto più divertente. E’ on line il sito del progetto (www.raeescuola.it) dove è possibile scaricare tutto il materiale informativo. Sono inoltre attive la pagina Facebook e il canale YouTube dedicati all’iniziativa. Verranno inoltre assegnate 17 lavagne interattive multimediali (LIM), una per ogni regione, e donate alla scuola che avrà raccolto il maggior quantitativo RAEE.

Testimonial d’eccezione di questo progetto è uno dei personaggi del mondo dello spettacolo più amato da grandi e bambini: BAZ, il comico della trasmissione Colorado Cafè, entrato recentemente fra i dieci personaggi con più fan su Facebook. E sarà proprio attraverso il social network più frequentato del web e attraverso il canale YouTube che darà il suo contributo alla campagna di sensibilizzazione ambientale: oltre apparire su tutto il materiale informativo che verrà distribuito alle scuole e alle aziende di gestione del servizio di igiene urbana, realizzerà tre filmati a sostegno dell’iniziativa che circoleranno nei canali predisposti.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno preso parte il Vice Sindaco Eva Avossa (assessore all’istruzione) e l’assessore all’ambiente Gerardo Calabrese. Salerno è uno dei comuni italiani più virtuosi per la realizzazione del ciclo integrato dei rifiuti. E’ in cima alla classifica dei capoluoghi per la raccolta differenziata, ha realizzato un impianto di compostaggio che trasforma i rifiuti in energia e concime, dispone di due isole ecologiche per la raccolta degli ingombranti. Tali successi sono frutto di una rigorosa organizzazione operativa ma anche di un coinvolgimento totale delle famiglie, delle imprese, delle nuove generazioni che l’amministrazione guidata dal Sindaco e Vice Ministro Vincenzo De Luca ha sempre stimolato.

Il progetto RAEE@scuola è promosso dall’ Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e dal Centro di Cordinamento Raee (CdC RAEE), con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare,  a cura di Ancitel Energia e Ambiente.

L’iniziativa è realizzata con il patrocinio del Comune di Salerno e la collaborazione operativa di Salerno Pulita.

LA RACCOLTA DEI RAEE

I rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche oggetto di raccolta durante l’iniziativa sono i cosiddetti Piccoli RAEE (PAED) – dimensione massima 25 cm x 25 cm – di seguito elencati:

  • Ferri da stiro, tostapane, friggitrici, frullatori, macina caffè elettrici
  • Apparecchi tagliacapelli, asciugacapelli, spazzolini da denti elettrici, rasoi elettrici, apparecchi per massaggi
  • Sveglie, orologi da polso o da tasca
  • Bilance
  • Personal computer, computer portatili, monitor, mouse, tastiera, notebook, agende elettroniche, tablet, iPod e lettori MP3
  • Calcolatrici tascabili e da tavolo, proiettori
  • Telefoni, telefoni senza filo, telefoni cellulari, caricabatterie
  • Segreterie telefoniche, fax, apparecchi radio
  • Videocamere, videoregistratori e apparecchi per la riproduzione video in genere
  • Registratori musicali, amplificatori audio
  • Strumenti musicali elettrici ed elettronici
  • Apparecchi di illuminazione (senza la lampadina)
  • Treni elettrici e auto giocattolo, giocattoli elettrici in genere
  • Consolle di videogiochi portatili, videogiochi
  • Micro computer per ciclismo, immersioni subacquee, corsa, canottaggio, ecc.
  • Apparecchi per misurare la pressione, termometri digitali, apparecchi per aerosol.

Segreteria organizzativa RAEE@scuola  Tel. 055.602834055.602834 – Cell. 366.6602841366.6602841

Salerno, 23 febbraio 2014

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente