Housing Sociale. Cicia al Nuovo Psi: “Prediligiamo l’Edilizia Sociale agli interessi privati”

L’Assessore all’Urbanistica Cicia sull’Housing Sociale al Nuovo Psi: “Noi prediligiamo l’edilizia sociale, le accuse dell’opposizione difendono interessi dei privati”.

Cicia: “Il nostro progetto di edilizia sociale, guarda alle fasce più deboli della popolazione, le giovani coppie, chi non può accedere ai prezzi del mercato libero. In questo caso, si ostacola un progetto di interesse sociale, per favorire i privati ed i proprietari dei suoli”.

Cosimo Cicia

Cosimo Cicia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – C’era da aspettarselo che si sarebbe sviluppato un dibattito sulla vicenda che riguarda l’Archiviazione dell’Housing Sociale in località Fontanelle. Progetto, almeno nelle richieste, rispondente all’art. 8 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del Luglio 2009, di cui al Programma Regionale di Edilizia Residenziale Sociale, approvato dal Decreto Dirigenziale n.373 del 28 luglio 2010, modificato negli indirizzi dalla Legge Regionale n.5 del 6 maggio del 2013, che ha generato a sua volta il Decreto Dirigenziale di Archiviazione dell’Housing Sociale Fontanelle, a firma dell’Ing. Pietro Angelino, della Direzione Governo del Territorio della Regione Campania, proposto dalla Società La Torre S.c.r.l., che molto probabilmente non si realizzerà più, tranne che la stessa Società poponente nelle note che ha inviato al Dipartimento non convinca il Dirigente.

Alla notizia di Archiviazione, i Consiglieri comunali del Nuovo Psi Massimo Cariello, Mario Domini, Santo Venerando Fido, e il coordinatore cittadino Cosimo Pio Di Benedetto, avevano accusato l’Amministrazione comunale: “Ha avallato gli appetiti speculativi di pochi imprenditori” e ancora che l’housing – “Andava contro qualsiasi logica di sviluppo urbanistico e contro…. leggi nazionali e regionali”.

Alle dichiarazioni del Nuovo Psi è reintervenuto l’assessore all’Urbanistica Cosimo Cicia il quale in merito alla vicenda dell’Housing Sociale, ha ribadito nuovamente come il progetto di Edilizia sociale che prevede in località Fontanelle del Comune di Eboli, la realizzazione di alloggi di tipo residenziale popolare e la costruzione di abitazioni da cedere a prezzo calmierato, con anche la possibilità di accensione di un mutuo.

Rispetto alle accuse giunte da alcuni esponenti politici di opposizione, – si legge nella nota dell’Assessore all’Urbanistica e Vice Sindaco di Eboli Cosimo Cicia mi preme sottolineare che il progetto di Housing Sociale non va affatto contro le logica di sviluppo urbanistico così come dichiarato sulla stampa, ed in più va incontro alle esigenze reali dei cittadini, per i quali, in periodi così delicati dal punto di vista economico, lacquisto di una casa risulta particolarmente complicato.

Il nostro progetto di edilizia sociale, difatti, guarda alle fasce più deboli della popolazione, alle giovani coppie, ed a tutti coloro che non hanno la possibilità di accedere ai prezzi del mercato libero.

Per questo – aggiunge Cicia – abbiamo sostenuto questa progettualità, perché riteniamo estremamente utile dare adeguata risposta alle esigenze abitative della nostra città, con un occhio di riguardo alle fasce più deboli.

Tuttavia, Conclude l’Assessore all’Urbanistica e vice Sindaco di Eboli Cosimo Cicia constatiamo che lHousing sociale continua ad incontrare lavversione dellopposizione, e ciò conferma il dubbio che quando si mettono in campo iniziative per lo sviluppo, ci sono interessi da salvaguardare, in questo caso, si ostacola un progetto di interesse sociale, per favorire i privati ed i proprietari dei suoli.

Se entrambe le dichiarazioni: quelle del Nuovo Psi e quelle del Vice Sindaco; parlano esplicitamente di “interessi privati” e di “favorire proprietari di suoli“, sarebbe il caso si chiarissero e ci facessero comprendere chi e dove vi sarebbero questi interessi e se questi interessi siano rispondenti alle Leggi e ai regolamenti urbanistici.

Va detto che la natura degli strumenti urbanistici oltre che quella di progettare gli interventi pubblici e privati in maniera razionale in una Città o un territorio, proprio perché orienta gli interventi nelle direzioni programmate, genera di per se interessi, e per questo sono interessi: quelli che toccano i legittimi proprietari dei suoli inseriti in aree, così dette destinate alla edificazione ivi comprendendo quelli di chi costruisce, riferendoci ai PUA approvati dall’Amministrazione comunale; e quelli dei proprietari dei terreni di cui all’Housing Sociale Fontanelle e di chi va a realizzare l’intervento, approvato dall’Amministrazione comunale, dalla Regione e dalla Provincia; in entrambi i casi vi è stata una volontà politica trasformata in atti amministrativi, sarebbe interessante comprendere in quale dei due interventi qvi sia questo scandalo degli interessi privati.

La migliore delle scelte, quando si tratta questioni così delicate è sempre quella, di operare nella massima trasparenza e fare il possibile che quelgli interessi legittimi non siano ostacolati da altri per nulla tali, che altro non fanno che “sporcare” tutti gli interessi e “sporcare” anche chi li porta maldestramente avanti.

Eboli, 24 febbraio 2014

2 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente