L’infiorata del Corpus Domini a Eboli: Ed è fede, arte e cultura

L’infiorata del Corpus Domini di Eboli, è un rito tradizionale che si svolge nell’ antica piazza Borgo, e quest’anno è giunta alla 6^edizione. Si terrà il 22 giugno, con la possibilità di visita anche il 23.

L’Infiorata è l’espressione della fede profonda di gruppo di persone del rione Borgo che raccoglie fiori, offerti dai floricultori della Piana del Sele, e trasformati in decine di ceste di petali di vari colori per fare da manto al passaggio in processione dell’Ostia consacrata.

L'infiorata-del-Corpus-Domini

L’infiorata-del-Corpus-Domini

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Una manifestazione di: Fede, Arte e Cultura, L’infiorata del Corpus Domini di Eboli, è un rito tradizionale che si svolge nell’ antica piazza Borgo, e quest’anno è giunta alla sua sesta edizione e si terrà il 22 giugno con possibilità di visita anche il 23.

Essa è, principalmente, l’espressione della fede profonda che un gruppo di signore del rione Borgo manifesta attraverso un lungo e gravoso impegno di raccolta di fiori, offerti dai floricultori della Piana del Sele, trasformati dalle stesse in decine di ceste di petali di vari colori per fare da manto al passaggio in processione dell’ Ostia consacrata.

Nel 2008 l’originario e casuale spargimento dei fiori (essenzialmente petali di rose) lungo il percorso della processione è stato sostituito da riquadri grafici, vere e proprie opere d’ arte, colorati da migliaia di petali.

Queste variopinte e suggestive composizioni hanno preso il via grazie alla passione e all’ ispirazione creativa portata avanti con varie classi di studenti del Liceo Artistico dal prof. Salvatore Mansi, iniziatore della configurazione grafica e abitante del quartiere.

Al rito di fede originario, quindi, si affianca e si esalta l’espressività artistica. Nasce l’INFIORATA di Eboli !

Nell’edizione della manifestazione di quest’anno i policromi riquadri infiorati, come sempre riproposti, verranno accompagnati da riquadri a gessetti dei cosiddetti “madonnari” e da riquadri creati con una originale tecnica basata su strati di sale colorato dai “ salari di Nocera”.

Tutti i riquadri rappresenteranno soggetti religiosi liberamente scelti dagli autori.

La realizzazione di questo variegato panorama di forme espressive viene resa possibile grazie all’attiva partecipazione degli studenti dei Licei Artistici “C. Levi” di Eboli e “Sabatini-Menna” di Salerno, coordinati dagli insegnanti Pasquale Ciao e Salvatore Mansi, nonché grazie alla singolare attività dei “salatori di Nocera”.

Il connubio fede-arte da quest’anno sarà affiancato da un “momento culturale” connesso al tema conduttore di ogni specifica INFIORATA.

Il tema culturale di questa VIª edizione riguarderà le “ Manifestazioni di fede di generazioni di Ebolitani attraverso foto d’epoca”. Esso sarà curato dal “SAGGIO” e ripercorrerà i momenti di culto collettivo dei nostri progenitori.

Associazione “ PORTA Borgo”
e abitanti del quartiere

Eboli

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. grazie dott . Del Mese, grazie a nome dell’associazione porta Borgo,per il lavoro profuso di informazione e grazie ancora per la sua attenzione.

  2. Caro Salvatore,

    i rigraziamenti a Massimo sono certamente dovuti, e se li merita tutti, ma il ringraziamento più grande, di noi ebolitani, va a voi di piazza Borgo che state dimostrando al paese come sia bello e quali dolci frutti dia la collaborazione e l’amore per il proprio quartiere. Un esempio per gli altri che, spero, sappiano cogliere.
    Grazie ancora per le belle cose che riuscire a fare.

3 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente