La CGIL FP chiede più corse per l’Ospedale di Salerno

La CGIL FP in una lettera chiede al Commissario straordinario del CSTP Pasquino di intensificare le corse da e per l’Ospedale di Salerno.

Cittadino (CGIL-FP): “La necessità di avere dei percorsi piu’ frequenti e ottimali per raggiungere l’ospedale di Salerno è data dal fatto che troppo spesso costringe gli utenti all’utilizzo di auto con notevole danno economico all’ambientale.

attesa-CSTP-Salerno-repertorio

attesa-CSTP-Salerno-repertorio

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – Migliorare ed individuare percorsi specifici di collegamento tra le varie zone della città di Salerno e l’azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno nell’ambito della modifica organizzativa del percorso dei Pullman del Cstp.

A chiederlo è il Segretario provinciale della CGIL FP Margaret Cittadino che in una nota ha indirizzato una richiesta specifica al Commissario straordinario del Cstp di Salerno Raimondo Pasquino, al manager del Ruggi Vincenzo Viaggiani, al presidente della Regione Campania Stefano Caldoro nella sua qualità anche di Commissario Straordinario di Governo della Sanità in Campania, alle Segreterie sindacali CGIL, CISL, UIL Trasporti di Salerno e per conoscenza all’assessore regionale ai trasporti Sergio Vetrella.

Margaret-Cittadino-CGIL

Margaret-Cittadino-CGIL

La necessità di avere dei percorsi piu’ frequenti e ottimali per raggiungere l’ospedale di Salerno da parte di cittadini, utenti ed in modo particolare di chi abita nelle zone collinari nonché da moltissimi pendolari – scrive Margaret Cittadino nella Lettera che quì di seguito si pubblica integralmente – è dettata dalla difficoltà di raggiungere il nosocomio salernitano che troppo spesso costringe all’utilizzo di auto private con notevole danno economico ed ambientale.

Sebbene le corse della metropolitana permettono di raggiungere il Ruggi, con partenza dalla Stazione centrale, queste sono eccessivamente distanziate tra loro soprattutto nelle ore mattutine – aggiunge e conclude Margaret Cittadino – ecco perché si ritiene necessario individuare delle tratte specifiche e veloci che riescano a mettere in collegamento la stazione centrale con l’ospedale di via San Leonardo, sia con le zone collinare anche utilizzando ed allungando i percorsi dei pullman o delle navette”.

…………………..  …  ………………………..

Salerno, 19 agosto 2014.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente