Fisciano: 8^ Edizione del Presepe Vivente alla frazione Settefichi

VIII Edizione del Presepe Vivente alla frazione Settefichi di Fisciano. Gli appuntamenti sono per il 27 e 28 dicembre 2014 e il 3-4-5 gennaio 2015 .

Il presepe vivente, una tradizionale suggestione che si ripete ogni anno nel Comune di Fisciano. Da due anni, la rievocazione storica della nascita di Gesù si sta svolgendo alla località Settefichi, che ospiterà il presepe vivente.

.

.

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

FISCIANO – Il presepe vivente, una tradizionale suggestione che si ripete ogni anno nel Comune di Fisciano. Negli anni scorsi, la frazione scelta per evocare le rappresentazioni sceniche viventi della nascita di Gesù era stata Carpineto.

Da due anni, la rievocazione storica della nascita di Gesù si sta svolgendo alla località Settefichi, che ospiterà il presepe vivente nei giorni 27 e 28 dicembre 2014 e il 3-4-5 gennaio 2015. Una tradizione che richiama centinaia di turisti e appassionati.

L’idea per la promozione di questo classico evento Natalizio è stata lanciata per la prima volta, nel 2007 dalla parrocchia di San Giovanni Battista e San Nicola di Bari in Carpineto, allora  presieduta dal parroco, don Luigi Aversa. Oggi, l’iniziativa è proseguita col supporto dei parroci don Antonio Pisani, don Luigi Savino, don Sergio Capone e don Antonio Santoro.

Il presepe vivente giunto alla sua VIII edizione è un insieme di religione, arte e tradizione che si mescolano per dare vita a un suggestivo quanto caratteristico evento religioso e aggregativo. L’iniziativa, tipica del periodo natalizio, riscalda le gelide notti invernali delle località di fede cattolica, incontrando a Settefichi la collaborazione della cittadinanza locale nella realizzazione di una storica rievocazione che ispira grande coinvolgimento.

Un appuntamento molto sentito dai residenti del posto, che nel corso delle precedenti edizioni è riuscito ad attirare tanti visitatori provenienti da diverse località della Provincia di Salerno. Grande merito per la realizzazione di questa iniziativa va attribuito, senza dubbio, alla comunità di Carpineto e alla sua parrocchia, che sin dalle prime edizioni, sono riusciti a coinvolgere persone di tutte le età al fine di offrire un contributo fattivo per la buona riuscita di ogni evento religioso organizzato sul posto.

Fisciano, 28 dicembre 2014

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente