Battipaglia: Nuovi finanziamenti per l’efficientamento energetico nelle Scuole

Nuove possibilità di finanziamenti per l’efficientamento energetico delle scuole battipagliesi con un Piano di Azione per l’Energia Sostenibile.

Associazione Civica Mente informa che grazie Finanziamenti fino a due milioni di euro, dello stanziamento complessivo di 350 milioni di euro, sarà possibile finanziare diverse opere per migliorare la classe energetica degli edifici scolastici.

Enrica Bichi

Enrica Bichi

da (POLITICAdeMENTE) il Blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Grazie al recente decreto interministeriale, nuove possibilità di stanziamento per le scuole che non hanno usufruito dei fondi Pon-Fesr. Finanziamenti fino a due milioni di euro, per il miglioramento energetico degli edifici scolastici.

Nuove possibilità di finanziamento per l’efficientamento energetico delle scuole battipagliesi. Nell’ultima nota protocollata al Comune di Battipaglia, l’associazione Civica Mente ha proposto di sfruttare i fondi messi a disposizione dal decreto interministeriale in materia di edilizia scolastica.

Grazie allo stanziamento di 350 milioni di euro, sarà possibile finanziare diverse opere per migliorare la classe energetica degli edifici scolastici. Scuole materne, elementari e medie del territorio, potrebbero realizzare, per esempio, la coibentazione dei tetti o lastrici solari di copertura, l’installazione di impianti di climatizzazione invernale più efficienti degli attuali o l’installazione di impianti termici alimentati con fonti rinnovabili. A seconda che si tratti della semplice sostituzione degli impianti oppure del totale rifacimento, l’amministrazione comunale potrà chiedere finanziamenti per il valore di uno o due milioni di euro.

L’iniziativa – per Enrica Bichi dell’Associazione Civica Mente – andrebbe nella direzione del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile di Battipaglia e Montecorvino Pugliano. Il Piano, presentato nell’aprile del 2013 dai due comuni salernitani descriveva l’attuale situazione energetica degli edifici scolastici. Inoltre, l’analisi comprendeva anche gli interventi necessari al fine di ridurre le emissioni di anidride carbonica rispetto al 2011 all’incirca del 20% entro il 2020.

Battipaglia, 28 maggio 2015

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente