Maiori: Mostra di Bruna Pallante ed il suo incipit del disegno

Dal
 5
 al
 30
 settembre
, a Maiori, nell’ambito di “riApeRTo.15”, mostra dell’artista ebolitana Bruna Pallante e il suo “incipit del disegno”.

Una
 rassegna
 dedicata
 alle
 arti applicate, 
al 
design,
 alla 
video 
art e ad 
incontri 
musicali
 che ospita anche 
Bruna
 Pallante,
 con il suo 
disegno 
che
 si fonda
 sulle 
esemplificazioni 
in
 piani
 cromatici
 dello
 spazio 
e
 delle 
“figure” 
che 
lo
 animano.
 

Bruna Pallante

Bruna Pallante

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

MAIORI – Dopo 
una
 pausa
 durata 
qualche 
anno,
 il FES SHOW ROOM
 – MINORI
 “Uno spazio per le arti”, inaugura una nuova stagione artistica
 
con
 riApeRTo.15, una
 rassegna
 dedicata
 alle
 arti applicate, 
al 
design,
 alla 
video 
art e ad 
incontri 
musicali
. Nata
 da 
un’idea
 del
 critico 
d’arte 
Massimo 
Bignardi
 e 
curata 
dalla
 Fabbrica 
Sviluppi 
Creativi,
 la
 rassegna 
propone
 tre 
mostre 
che, 
tra
 agosto 
e
 settembre 2015, 
andranno 
ad 
occupare 
i 
due 
livelli
 del
 Fes 
show
 room, completamente 
restaurati.

Ad 
aprire 
la 
rassegna, 
domenica 
9
 agosto è 
stata la 
mostra
 “L’Atelier
 di
 Minori”, un omaggio all’artista Mario Carotenuto, da cinquant’anni pittore della Costa.

Dal
 5
 al
 30
 settembre
, è la volta di
 Bruna 
Pallante con una mostra personale dal titolo “L’incipit del disegno“,
 attraverso la quale, la
 giovane
 artista
 ebolitana, propone
 una 
selezione
 di
 25 
disegni
 realizzati 
negli 
ultimi
 dieci
 anni.
 Quello 
di 
Bruna
 Pallante,
 co-fondatrice con 
Alessandro 
De 
Sio dello
 Studio 
Motive
, è
 un 
disegno 
che
 fonda
 sulle 
esemplificazioni 
in
 piani
 cromatici
 dello
 spazio 
e
 delle 
“figure” 
che 
lo
 animano.

Disegni
 eseguiti 
sul 
foglio
 virtuale
 del
 monitor,
 ove 
la
 matita 
elettronica
 segue 
gli 
stessi 
tempi
 immaginativi 
della
 tradizionale 
tecnica 
del disegno 
a 
pastello 
o
 a 
matita,
 per
 offrirsi
 come 
immediato 
incipit
 all’impaginato 
della 
grafica 
per 
la 
comunicazione.

Contemporaneamente, gli ambienti del Fes ospitano “il senso della forma”, una collettiva che seleziona nuove esperienze del design ceramico italiano, proponendo 
una 
linea 
che 
si
 pone 
in
 dialogo 
con 
quanto 
accade 
oggi 
nel 
mondo 
delle 
arti.

Il programma completo dell’evento su www.visografico.it e su Facebook all’official page Motive

Maiori, 1 settembre 2015

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente