Crisi e deindustrializzazione: Etica a fianco dei lavoratori battipagliesi

BTP, PAIF, TERMOPAIF: Il volto spietato della crisi. Cecilia Francese e Etica a fianco dei lavoratori delle imprese battipagliesi.

Le vertenze industriali presenti sul territorio sono innumerevoli. Un lungo elenco che dà l’idea della deindustrializzazione di Battipaglia che solo 15 anni fa era uno dei maggiori Poli industriali della Campania e del Sud. Si prefigura anche una gestione diretta.

Cecilia Francese-area industriale-Battipaglia-640x359

Cecilia Francese-area industriale-Battipaglia-640×359

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Le vertenze industriali presenti sul territorio del Comune di Battipaglia ormai non si contano piu’: BTP, PAIF, TERMOPAIF ecc. Questo è il lungo elenco che da’ l’idea del processo di dismissione del tessuto industriale di una citta’, di una area, che solo 15 anni fa si presentava come uno dei maggiori “poli industriali” della Campania e del Sud Italia.

Nel silenzio colpevole delle istituzioni locali e nel disintetesse della politica cittadina il dramma della cassa integrazione ed oggi (scaduti gli ammortizzatori sociali) della disoccupazione coinvolge centiaia di famiglie della nostra citta’.

Cecilia Francese

Cecilia Francese

Etica per il Buon Governo e Cecilia Francese che da sempre hanno seguito le vicende delle crisi industriali battipagliesi salutano come un fatto di grande rilevanza sociale e politica i tentativi dei lavoratori, come quelli della BTP e della PAIF di costituirsi in cooperativa per assumere la gestione della fabbrica nella quale hanno lavorato per anni e che ora sono alla chiusura, spesso per scelte imprenditoriali avventate e poco lungimiranti.

Rimane nostra convinzione che le istituzioni locali debbano accompagnare i tentativi di superamento delle situazioni di imprese locali…. partecipando ai tavoli sovracomunali, offrendo supporto tecnico e legale con specifici incarichi. Stiamo ragionando di centianaia di posti di lavoro, del futuro economico di una intera area.

Ne avevamo fatto oggetto di una specifica richiesta alla commissione straordinaria che regge le sorti del Comune di Battipaglia dopo lo scioglimento per infiltrazioni malavitose, non ci e’ sembrato di cogliere grande interesse su questa come su altre questioni che toccano la “carne viva” della nostra comunita’.

Nei prossimi giorni, come gia’ fatto in altre circostanze, Etica per il Buongoverno chiedera’ un incontro alle organizzazioni sindacali ed ai lavoratori delle fabbriche in crisi, per definire congiuntamente un percorso che politica, istituzioni locali, organizzazioni sindacali e lavoratori possono percorrere insieme per perseguire con forza  un obiettivo comune: evitare la dismissione definitiva del tessuto manifatturiero della nostra citta’ e della Piana del Sele.

Battipaglia, 8 settembre 2015

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente