Meetup 5 Stelle di Eboli per la Rimozione Manifesti Abusivi

Meetup del Movimento 5 Stelle di Eboli per la rimozione dei manifesti abusivi dell’ultima Campagna elettorale.

Domenica 8 novembre 2015, dalle 10.00/13.00 meetup del Movimento cinque Stelle in Piazza della Repubblica di Eboli, la piattaforma informativa utilizzata dlmovimento per creare relazioni e per condividere esperienze di cittadinanza attiva.

Manifesti abusivi (2)

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Week end ricco di appuntamenti interessanti per gli Attivisti del Movimento Cinque Stelle di Eboli, infatti nella giornata di ieri, sabato 7 novembre, si sono impegnati nella rimozione degli ancora numerosi manifesti abusivi, affissi in violazione della legge durante la campagna elettorale, ma anche quelli pubblicitari.

Rispetto alla presenza dei manifesti abusivi, secondo quanto sostengono gli attivisti del Meetup 5 Stelle, gli unici a rispettare le suddette regole, sono stati proprio i candidati del M5S.

Contestualmente, dopo la rimozione gli attivisti del M5S scriveranno al comandante della Polizia Locale per chiedergli spiegazioni sui motivi per i quali non ha elevato alcuna sanzione per le innumerevoli affissioni abusive.

Infine, gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Eboli, nella mattinata di oggi, domenica 8 novembre 2015, dalle 10.00 alle 13.00 informano che si terrà il meetup in Piazza della Repubblica di Eboli e ricordano ai cittadini che il “meetup” è la piattaforma informativa utilizzata dai cinque stelle per creare relazioni e per condividere esperienze di cittadinanza attiva.

Eboli, 8 novembre 2015

8 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Carissimi voi dei 5 Stelle,
    Solo una precisazione:alla vostra rinomata correttezza va aggiunta quella della lista civica “Insieme x Eboli”.
    Lo stesso Coordinatore della lista Dott. Roberto Pansa fu all’epoca inflessibile circa l’inciviltà demenziale di affiggere manifesti elettorali al di fuori degli spazi comunali assegnati.Sfido chiunque a rilevare un solo manifesto,dico uno, sui muri dei palazzi ed in generale della città.
    Il premio “correttezza” merita quindi un ex aequo.Grazie.

  2. Non condivido molte idee del M5s, tantomeno gli atteggiamenti del duo GRILLO-CASALEGGIO, ma sono anch’io d’accordo nell’assegnare a questo movimento “il premio correttezza”…almeno ad Eboli

  3. Beh ragazzi….. non condivido quasi nulla dei 5 stelle ma …. vedere la scritta abusivo-arrogante sul volto coperto di una delle persone più arroganti di questa città mi diverte davvero molto!!!! In campagna elettorale questo ragazzino, Maioriello, scudiero del compianto Sgroia, tappezzò l’intero centro urbano col suo volto imberbe, in spregio a ogni regola e a ogni convivenza civile. Applausi.

  4. Ve la prendete con Maioriello,ma gli imbrattatori candidati con l ‘attuale sindaco,non avete lo stesso zelo?
    hanno insozzato centro e periferie,ma l’arrogante solo Tomnaso?
    Pigmei morali,tacete.

  5. Maioriello Maioriello Maioriello…. ma ti rendi conto che l’espressione “pigmei morali” equivale a una firma, intrisa com’è di arroganza e supponenza senza limiti, tipica della genia di Sgroia & co.
    Avete espresso assessori di rilievo, presidenti del consiglio comunale, non ricordo i risultati, al di là delle belle parole.
    Quanto a Cariello & soci, vediamo che combinano, li ho votati ma sono pronto a cambiare idea se combinano guai come avete fatto voi. Ma, caro amico, e caro Sgroia, voi e il centrosinistra avete perso, fatevene una ragione….

    • EXPLOIT…MA VERGOGNATI SAI VEDERE SOLO QUEL CHE VUOI, PAGLIUZZA IN ALTRI E NON TRAVEX TE.
      ARROGANTI IN CAMPAGNA ELETTORALE ED ARROGANTI ADESSO E SEMPRE INCONCLUDENTI, LASCIANDO ANDARE A VUOTO UN CONSIGLIO COMUNALE SCOMODO PER NON STENDERE DEI PANNI SPORCHI?
      CON VOI EBOLI AVRA’ IL GAME OVER DEFINITIVO, LA GIUNTA DEL POPOLO E IL SINDACO POPOLARE, GRAZIE TANTE!

  6. la “netiquette” è, in pratica, caro THE END, quell’insieme di regole che – similmente all’etichetta, al galateo nella vita reale – stabiliscono i comportamenti considerati civili nel mare magnum della rete, e quelli che, invece, non lo sono. Fra quelli considerati incivili vi è, per l’appunto, lo scrivere tutto in maiuscolo. Detto questo, faccio fatica a comprendere cosa tu stia cercando di dirmi, in un italiano piuttosto approssimativo. Quanto al paragone pseudobiblico, è, oltre che scontato, fuori luogo, giacché io non mi occupo di politica né lo farò in futuro; resto un semplice cittadino elettore che, in quanto tale, ha il pieno diritto di esprimere la propria critica oppure il proprio apprezzamento, ed anche di avere in antipatia i ragazzetti boriosi.

  7. exploit della inconcludenza
    Tu badi alla forma io alla sostanza,di cultura ne ho molta piu di te certamente che attacchi sul personale per glissare nel merito,omologhi fattispecie inomologabili,vista la sperequazione di mezzi e di lordura cartacea tra maggioranza ed opposizione ad horas in consiglio.
    La tua logica approssimativa ti delinea nel guitto che sei…intelligenti pauca.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente