Nasce a Battipaglia “Frontiera”: Una nuova Associazione culturale

Nasce a Battipaglia “Frontiera”, una nuova Associazione culturale. Il Presidente è una donna:   Rosa Ferro

ontiera vuole essere un nuovo traguardo cui aspirare, un obiettivo cui tendere, un potenziale, una risorsa, vuole fare opinione e partecipare alla vita politica e culturale di Battipaglia.

Rosa Ferro

Rosa Ferro

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – È nata a Battipaglia da poche settimane un’altra associazione culturale. Si chiama “Frontiera” e già nel suo nome vuole caratterizzare gli ideali e le aspirazioni che la attraversano e accalora l’animo dei suoi iscritti e attraverso lo stare insieme vuole anche esprimerli parafrasando Gloria Anzaldua: “La frontiera è una ferita aperta dove le barbarie dell’ignoranza e dell’indifferenza viene a scontrarsi con la bellezza della cultura e della sensibilità, e sanguina. E prima che si cicatrizzi, sanguina di nuovo, il sangue vitale di due mondi si mescola per formare un nuovo paese, una cultura di frontiera. I confini sono creati per definire i luoghi sicuri e quelli insicuri per distinguere noi da loro. La frontiera è una linea di divisione, una striscia sottile lungo una ripida scarpata. Una terra di frontiera è un luogo vago e indeterminato creato dal residuo emotivo di una barriera innaturale”.

L’associazione “Frontiera” si è data da subito un organigramma eleggendo a Presidente e segretaria, Rosa Ferro; a vice presidente e tesoriere Alfonso Esposito; mentre all’organizzatore è stata eletta la professoressa Sara Ferro.

Frontiera vuole essere un nuovo traguardo cui aspirare, un nuovo obiettivo cui tendere, un potenziale di espansione e di risorse che determina la formazione di un’identità.

Frontiera si occuperà di Cultura con uno sguardo sempre rivolto al territorio in cui nasce, ma pronta a importare idee e modelli provenienti da “nuove frontiere”. Si carica del difficile compito di scovare tutto ciò che le risulta di grande valore aggiunto in termini di eccellenza, bellezza, e divulgazione della cultura, tentando di infrangere il muro dell’indifferenza che devia l’attenzione delle genti su eventi e attività mediocri, sponsorizzate per un mero profitto. Non mancherà, quindi, di esaltare tutto ciò che già appartiene alla cultura popolare da cui certamente si può trarre crescita emotiva, e di promuovere iniziative d’ispirazione globale e nazionale che pur già conosciute si ritengono di qualità.

Si prefigge un compito arduo e ambizioso: quello di fare opinione; partecipando, entrando nel merito delle questioni specifiche, partecipando attivamente alla vita politica e culturale della Città.

Battipaglia, 18 febbraio 2016

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente