Battipaglia: Tozzi in Conferenza stampa propone le sue “ricette” finanziarie

Il Candidato Sindaco Ugo Tozzi in conferenza stampa ha elencato le sue proposte su finanze e pressione fiscale.

Queste le principali proposte: Lotta agli sperechi; buste “intelligenti” e microchip per i rifiuti; ravvedimento fiscale; un ufficio preposto alla intercettazione di Fondi Europei e Regionali.

Ugo Tozzi-conferenza

Ugo Tozzi-conferenza

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – «Il Comune di Battipaglia non ha soldi, – esordisce in conferenza stampa Ugo Tozzi Candidato Sindaco a capo di una coalizione composta da quattro Liste – ma questa non può essere una scusa. Non dobbiamo piangerci addosso. Conosciamo le casse dell’ente e stiamo dicendo ai cittadini cosa si può realmente fare».

Tozzi, da candidato sindaco di Battipaglia, ha esposto nella mattinata di ieri, presso la sede della coalizione, in via Pastore, la parte del programma elettorale che riguarda l’economia e le tasse indicando obiettivi e proposte.

«I nostri obiettivi sono la lotta contro gli sprechi, la riorganizzazione delle risorse e della macchina amministrativa, la riduzione dei contenziosi con i privati come Iacp Futura – ha detto Tozzi – l’unica tassa su cui possiamo realmente intervenire è quella sui rifiuti. Vogliamo trasformare questa tassa in una tariffazione puntuale, utilizzando il metodo, già ampiamente diffuso in tante altre città italiane, delle buste intelligenti. Ossia dotate di un microchip collegato ad ogni utenza per sapere come il cittadino fa la differenziata. Ovviamente, meglio si differenzia e meno si paga.

Fino a tre anni fa, – prosegue Tozzi in Conferenza stampa – Battipaglia aveva una raccolta differenziata che raggiungeva il 72%. Oggi abbiamo dieci punti percentuali in meno e ci assestiamo intorno al 60%. Vogliamo partire con il progetto delle buste intelligenti dal rione Taverna. Questa idea consentirà di abbattere la tassa sui rifiuti».

Ma Tozzi non parla solo di tagli: «voglio aumentare il capitolo di spesa sull’illuminazione, sulla manutenzione delle strade e su tutti quei servizi basilari di cui i cittadini di lamentano». e man mano che elabora le sue idee introduce quella del ravvedimento fiscale: «la legge consente ai Comuni di utilizzare questo sistema, che prevede la possibilità di far pagare ai cittadini quelle tasse non ancora versate, entro certi limiti di tempo, eliminando more ed interessi. Questo consentirà all’ente di fare cassa e ai cittadini di mettersi in regola. Se paghiamo tutti le tasse, paghiamo tutti di meno».

In merito ai fondi pubblici, Tozzi ha detto: «vorrei creare un apposito ufficio comunale per intercettare quei fondi, europei e regionali, che spesso tornano indietro per le incapacità delle amministrazioni di realizzare progetti finanziabili».

Infine Ugo Tozzi a margine della conferenza stampa, si è espresso anche sull’accoglimento, da parte del Tar, del ricorso di Pietro Ciotti, che torna ad essere candidato sindaco di Battipaglia: «mi fa piacere. Ha investito tanto per questa campagna elettorale e sarebbe stato un peccato non vederlo, soprattutto dopo la beffa dell’esclusione delle regionali, lo scorso anno».

Battipaglia, 15 maggio 2016

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente