"acqua pubblica" tag

No Gori: Convegno a Fisciano “Acqua pubblica: Ora”

FISCIANO – No alla Gori: Giovedì 21 novembre, ore 18.00, Aula Consiliare Comune di Fisciano, incontro con i comitati per l’acqua pubblica. 

IX Tappa a Fisciano con il Convegno “Acqua Pubblica: Ora”, ancora una volta un No alla Gori per la gestione dell’acqua pubblica. 

Nola: Ancora un NO alla Gori, SI all’acqua pubblica

NOLA – A Nola ancora una volta per dire “No alla Gori” per chiedere con forza il servizio idrico pubblico. 

Ancora un incontro con i Comitati per il NO a Nola presso la Chiesa dell’Immacolata in Piazza Matteotti, per dire “No alla Gori” e in favore della dell’acqua pubblica. L’incontro dal titolo “Acqua Pubblica: Ora”, per contrastare, ancora, il monopolio della società che attualmente gestisce il servizio idrico integrato in Regione Campania.

Fisciano: Il TAR annulla le “Partite pregresse” della GORI

FISCIANO – Il Tar Campania da rafgione alla Rete dei Sindaci e annulla le “partite pregresse” della Gori.
Insieme ai Comitati “NO Gori! e la Rete dei Sindaci la vittoria è anche del Comune di Fisciano e dell’ex assessore al bilancio Franco Gioia che ha seguito e si è battuto in tutti i tavoli di discussione.

Fisciano: Tommaso Amabile è Consigliere Regionale del PD con De Luca

FISCIANO – L’ex Sindaco di Fisciano Tommaso Amabile del PD è stato eletto Consigliere Regionale con Vincenzo De Luca Presidente.
Il Consigliere Regionale di maggioranza Amabile, è il primo cittadino del Comune di Fisciano a sedere tra i banchi della massima assise regionale di Palazzo Santa Lucia di Napoli.

#CambiaMenti a Torquato: Anche a Nocera Inferiore un’Ordinanza contro i distacchi della Gori

NOCERA INFERIORE – #CambiaMenti chiede al Sindaco Torquato un’ordinanza contro i distacchi totali dell’acqua pubblica operati dalla GORI SpA.
Stile e Citarella: Il Sindaco di Nocera Inferiore, al pari dei sindaci di altri Comuni come Sarno e Fisciano emetta un’ordinanza per impedire alla Gori SpA di eseguire i distacchi totali agli utenti morosi e la concomitante sospensione della erogazione dell’acqua.

Fisciano: Scafuri(PD) interviene su Bollette pazze e Vertenza Gori

FISCIANO – Il capogruppo e segretario locale del circolo PD di Fisciano, Giovanni Scafuri interviene sulla “Vertenza Gori”.
Scafuri: La GORI sta letteralmente vessando i cittadini dell’ATO 3 con la richiesta di pagamento di bollette illegittime messe in campo da un Commissario straordinario (ex senatore PDL) Carlo Sarro, nominato da Caldoro e Romano.

Liquidate la Gori S.p.A.: E’ la richiesta della Rete dei Sindaci al Premier Renzi

FISCIANO – La Rete dei Sindaci per l’Acqua Pubblica ha chiesto un incontro alla Presidenza del Consiglio ed ai Ministeri competenti per ottenere la restituzione delle competenze in materia di acqua.
La richiesta è stata formulata dal Comune di Fisciano nell’ambito della Rete dei Sindaci perché si inoltri al Governo Centrale allo scopo di porre in liquidazione la Gori S.p.A. e contestualmente rimuovere il commissario ad acta.

Assemblea a Salerno del Comitati per l’Acqua bene comune

SALERNO – Lunedì 25 agosto 2014, ore 19:00, spazio RIFF RAFF, Salerno, ViaDe Ruggiero, 59 (di fronte al Polo Nautico), incontro con comitati, associazioni per l’acqua pubblica.
L’incontro con i cittadini salernitani, per confrontarsi, discutere ed intraprendere azioni contro il nuovo balzello che Salerno Sistemi S.p.A. ha richiesto ai contribuenti attraverso l’inatteso addebito in bolletta del cosiddetto “Deposito Cauzionale”.

Associazioni dell’Agro alla Gori: Si porti l’erogazione gratuita a 72mila l. per famiglia

SCAFATI / NOCERA INFERIORE – Business dell’acqua. Le Associazioni dell’Agro, presentano alla Gori, alle Amministrazioni e ai cittadini la proposta di aumentare i litri gratuiti da 30.000 a 72.000 per famiglia.
L’iniziativa è delle Associazioni “Spes” di Scafati e “Adesso Progetto Agro” di Nocera Inferiore e dell’Unione consumatori di Salerno, contro i Business dei business a seguito della campagna di comunicazione della GORI Spa: “Servizio Idrico Integrato è un servizio pubblico privo di rilevanza economica”.

La Rete dei Sindaci dell’ATO3 Sarnese-vesuviano “Liquida” la GORI

FISCIANO – Giovedì 29 maggio, aula consiliare di Fisciano, Assemblea della Rete dei Sindaci per l’acqua pubblica dell’ambito ATO 3.
La Rete dei Sindaci per l’acqua pubblica dell’ambito ATO3 Sarnese-Vesuviano, di cui fa parte anche il Comune di Fisciano chiede la liquidazione della GORI Spa e la ripubblicizzazione del servizio idrico tramite un’Azienda Speciale non Spa.

Spartizione verticistica di poltrone: La Rete dei Sindaci protesta contro la Gori

FISCIANO – Anche l’assessore Gioia si unisce alla protesta della Rete dei Sindaci per contestare gli incarichi assegnati all’interno della Gori, mentre aumentano le tariffe dell’acqua pubblica del 13,4%.
La distribuzione degli incarichi avvenuta nella classe dirigente della Gori, presenta dubbi di legittimità giuridica, in quanto le nomine sono state effettuate dal Commissario Liquidatore on. Carlo Sarro, in proroga da più di un anno solo per l’ordinaria amministrazione.

Salerno: Assemblea Provinciale del Comitato Acqua Bene Comune

SALERNO – Oggi lunedì, 27 gennaio 2014, ore 17.00, al Mumble Rumble, via Loria 33, Pastena di Salerno, Assemblea provinciale del Comitato “Acqua bene comune”.
Nonostante l’esito del referendum del 12 e 13 giugno 2011, il diritto all’acqua e alla sua gestione democratica a tutt’oggi è fortemente messo in discussione dai tentativi del Governo del nostro Paese, sotto la spinta delle lobbies (“La SPECTRE” dell’acqua) nazionali e mondiali.

Aumenti ingiustificati dell’Acqua all’Ato3: L’Autorità Garante apre un’istruttoria

FISCIANO – L’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, aprirà un’istruttoria in merito ai contestati aumenti tariffari imposti dall’ATO3.
Sotto tiro è la Gori. Intanto l’assessore Gioia, che segue per delega del Sindaco di Fisciano la “Vertenza Gori”, insieme alla delegazione della Rete dei Sindaci, legali e Comitati, ha comunicato che prosegue il percorso per la riappropriazione del servizio idrico.

Casa dell’Acqua a Caste San Giorgio? I verdi ecologisti: No grazie, pensiamo ai problemi reali

CASTEL SAN GIORGIO – Paradossale, l’assessore Salvati decanta i risultati della Casa dell’Acqua, mentre famiglie non arrivano a fine mese, e devono decidere ogni giorno a quale alimenti essenziali rinunciare.
Attanasio dei Verdi ecologiosti di Castel San Giorgio: i cittadini non vogliono fumo negli occhi, invece di pensare alla Casa dell’Acqua, soffermiamoci sui problemi del lavoro che manca e delle Tasse che ci soffocano.

I Sindaci dell’Ambito ATO3 rivogliono la gestione del Servizio Idrico

FISCIANO – Servizio Idrico: i Comuni dell’Ambito Ato3 hanno sottoscrizione un documento a tutela dell’acqua pubblica. Dichiarazione dell’Assessore Gioia di Fisciano.
L’obiettivo comune dei Sindaci dell’ambito “Ato3 Sarnese-Vesuviano” è di riprendersi la gestione attualmente affidata alla Gori. Convocato già un altro coordinamento dei sindaci per il giorno Lunedi’ 3 giugno alle 18:00 sempre a Roccapiemonte.

Vitiello(PD): Rescindere il contratto con la GORI è rispettare il referendum

SCAFATI – La battaglia per il rispetto del Referendum per l’acqua bene pubblico non negoziabile continua. Le Multinazionali dell’acqua sono in agguato
Per Mariarosaria Vitiello Rescindere il Contratto con la GORI è rispettare la volontà dei referendum, ma anche la decurtazione degli utili in bolletta (7%), un risparmio di circa il 20%.

Acqua pubblica, bene irrinunciabile SEL propone una delibera bipatizan

PONTECAGNANO – L’acqua è un bene prezioso, privo di rilevanza economico, non può essere lasciato a un privato o a una multinazionale.
Acqua Pubblica! Il dovere di una scelta non più rinviabile. SEL sollecita i Consiglieri Comunali, il Sindaco Sica, il Presidente del Consiglio comunale Ferro.

Consalvo sull’acqua e il Cimitero: No a scontri si a incontri

EBOLI -Consalvo: “Nel comunicato di SEL colgo una rappresentazione distorta dei fatti, specie quando si toccano argomenti delicati come l’acqua e il cimitero”.
Eboli aderisce al Coordinamento Nazionale per l’Acqua Bene Comune e per la gestione Pubblica del Servizio Idrico e sul Cimitero si apre alla discussione.

Anche il Comune di Eboli aderisce al Comitato “Acqua pubblica”

EBOLI – Melchionda: “L’acqua rappresenti un bene primario che deve restare pubblico. Ma è necessario scongiurare anche la possibilità di realizzare una Centrale Nucleare alla Foce del Sele”.
Il Sindaco e l’Amministrazione comunale si schierano apertamente a favore del SI al prossimo Referendum.

Nominati gli scrutatori al Comune di Battipaglia

BATTIPAGLIA – Nominati 144 scrutatori per i 48 seggi elettorali. Un’altra occasione persa, secondo il segretario del PD favorevole al sorteggio.
Il 12 e il 13 giugno si va alle urne per votare 4 Referendum. Con il SI o con un NO si possono abrogare o meno i 4 quesiti referendari proposti. Perché i Referendum siano validi devono votare la metà più uno degli italiani.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente