Fisciano: Tommaso Amabile è Consigliere Regionale del PD con De Luca

L’ex Sindaco di Fisciano Tommaso Amabile del PD è stato eletto Consigliere Regionale con Vincenzo De Luca Presidente.

Il Consigliere Regionale di maggioranza Amabile, è il primo cittadino del Comune di Fisciano a sedere tra i banchi della massima assise regionale di Palazzo Santa Lucia di Napoli.

Tommaso Amabile-staff

Tommaso Amabile-staff

da (POLITICAdeMENTE) il Blog di Massimo Del Mese

FISCIANOTommaso Amabile è stato eletto Consigliere Regionale nella fila del Partito Democratico. Grande festa nella sua Fisciano per l’elezione dell’ex Sindaco, il primo in assoluto di questo Comune a sedere tra i banchi della maggioranza di Palazzo Santa Lucia al fianco del neo Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Una vittoria sofferta, che però, sin dalle prime battute dello scrutinio (iniziato dopo la chiusura dei seggi alle ore 23 di domenica 31 maggio), non è stata mai messa in discussione.

Amabile, in totale ha ottenuto oltre 16mila voti (dati provvisori), giungendo secondo nel PD alle spalle di Franco Picarone con circa 17mila preferenze e davanti alla terza classificata Anna Petrone che di voti ne ha ottenuti circa 13mila. A Fisciano Amabile ha ottenuto 2754 voti. Un buon risultato, che ha contribuito a questo strepitoso successo, in linea con altri Comuni della Valle dell’Irno tra cui Mercato san Severino con ben 1726 voti, Baronissi dove i voti ottenuti sono stati 1153, Pellezzano con 337 preferenze e Calvanico dove sono state registrate 185 preferenze totali.

Comitato elettorale-Tommaso Amabile

Comitato elettorale-Tommaso Amabile

A Fisciano l’affluenza alle urne è stata del 65,10% (7519 votanti su 11550). Dallo scrutinio si sono registrati 7088 voti validi, 274 schede nulle, 157 bianche e nessun voto contestato o non assegnato. Il candidato della coalizione di centrosinistra, Vincenzo De Luca ha ottenuto ha ottenuto 5159 preferenze, staccando nettamente i rivali del centrodestra Stefano Caldoro (950 voti), del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino (817 voti), di Sinistra al Lavoro per la Campania con Salvatore Vozza (136 voti) e di MO Lista Civica Campania di Marco Esposito (26 voti). Fisciano si è confermata roccaforte del PD, ottenendo ben 3267 voti. Sorpresa col Movimento 5 Stelle che ha ricevuto 728 preferenze, piazzandosi al secondo posto dopo il PD e prima di liste quali De Luca Presidente (494), il Partito Socialista (480), I Verdi (393) e Forza Italia (284).

Ecco a caldo le dichiarazioni del neo consigliere regionale del PD, Tommaso Amabile. “Grande soddisfazione per la vittoria di Vincenzo De Luca a cui abbiamo concorso in tanti di noi, anche con il mio contributo. E’ stato raggiunto un importante obiettivo per il quale ci eravamo impegnati già da qualche tempo. Per conseguirlo ho dovuto anche sacrificare la mia comunità e la mia gente a cui sono profondamente legato perché sono stato l’unico sindaco che si è dimesso anzitempo per poter concorrere a questa competizione elettorale. Spero di poter assolvere al meglio alla mia attività di servizio a funzione di un territorio più ampio come la Provincia di Salerno”.

“Svolgerò questo incarico – continua Amabile – a tempo pieno a servizio della mia gente rappresentando al meglio questa parte di territorio che è la Valle dell’Irno cercando di dare voce a tutti i bisogni e le esigenze delle comunità”.

Soddisfazione è stata mostrata anche per il voto conseguito nel Comune di Fisciano. “Abbiamo scontato anche qui, come altrove, il calo di partecipazione degli elettori e la presenza del Movimento 5 Stelle che alle scorse elezioni Regionali era solo una rappresentanza simbolica e che oggi si presenta come movimento radicato e diffuso su tutto il territorio. Nonostante queste difficoltà e con mille votanti in meno rispetto a 5 anni fa, credo che anche nella mia Fisciano abbiamo conseguito un ottimo risultato con quasi tremila preferenze. Uno stimolo in più per impegnarmi a favore dei miei concittadini”.

Poi la discussione si sposta sul versante delle risposte che in tanti si attendono da Amabile nella sua veste di neoconsigliere regionale, soprattutto gli idrauolico-forestali della Comunità Montana “Irno Solofrana”. “Ho già mostrato – spiega Amabile – di stare accanto alle fasce più deboli della società. Ricordo che come Comune di Fisciano abbiamo fondato la Rete dei Sindaci per l’Acqua Pubblica contro la Gori. A maggior ragione mi impegnerò a favore di questi oltre 4mila operai idraulico forestali che sono stati abbandonati dall’amministrazione di centrodestra. E il presidente uscente dovrà tenere conto anche del suicidio di un operaio della nostra comunità che, purtroppo, si è registrato nei mesi scorsi, in quanto non ce l’ha fatta a resistere all’onta e al bisogno incessante dovuto a causa dei 18 mesi di stipendi arretrati, che mortificano spirito e fisico di tutti questi lavoratori”.

Poi i ringraziamenti finali. “Devo ringraziare tutti quelli che mi hanno votato. Anche quelli che avrebbero dovuto e potuto farlo e che, al contrario, non hanno ritenuto opportuno offrirmi il loro sostegno per svariate ragioni. Il mio impegno continua per consolidare questo risultato e perché no, farlo crescere ancora di più, anche grazie all’esperienza maturata in qualità di sindaco per ben 10 anni a servizio del mio territorio. Ora mi assumo un nuovo impegno per il corpo elettorale mi ha preferito”, ha concluso Amabile, neoconsigliere regionale del PD della Regione Campania.

Fisciano, 1 giugno 2015

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente