"arresti domiciliari" tag

Salerno: Un arresto e dieci indagati per il crac Intertrade

SALERNO – Crac Intertrade: Sequestro di beni per 500mila euro per i dieci indagati e arresti domiciliari per il vice direttore Luciani.
I reati contestati: falso, peculato, truffa aggravata. L’azienda speciale della Camera di Commercio di Salerno, ora in liquidazione, si occupava dell’internazionalizzazione delle imprese. Gli attuali vertici risultano del tutto estranei all’indagine della Procura di Salerno

L’On. Pica al Garante dei Detenuti: Consideri le condizioni di salute del detenuto Rosciano

NAPOLI – Il Consigliere Regionale Pica, ha scritto alla Dott.ssa Adriana Tocco, Garante dei Detenuti della Regione Campania per valtare le condizioni di salute di un detenuto di Polla e semmai concedere gli arresti domiciliari.
Le motivazioni dell’interessamento dell’On. Pica verso il Detenuto Angelo Rosciano sottolineano le precarie condizioni anche in relazione delle condizioni ambientali del sistema carcerario che mal si adattano alle condizioni di salute dello stesso.

Battipaglia: Si è insediato anche il Sub-Commissario Prefettizio

BATTIPAGLIA – Si è insediato presso il Comune di Battipaglia il Sub-Commissario Prefettizio che affiancherà il Prefettto Mario Rosario Ruffo, nella gestione dell’Ente.
La dott.ssa De Asmundis è stata nominata dal Prefetto di Salerno d.ssa Maria Gerarda Pantalone con decreto del 22 maggio u.s. per collaborare con il Commissario Prefettizio nella Gestione ordinaria del comune di Battipaglia.

Appalti & Camorra. Arrestato il Sindaco Santomauro: Shock a Battipaglia

BATTIPAGLIA – “Camorra negli appalti del Comune”, nell’ambito dell’operazione ALMA condotta dalla DIA di Napoli e Salerno, arrestato il Sindaco di Battipaglia Santomauro.
Il provvedimento per un appalto di 5 milioni di euro, oltre al Sindaco Santomauro è scattato anche per alcuni funzionari del comune e l’Imprenditore Nicola Madonna ritenuto dagli investigatori contiguo al Clan dei casalesi.

Importanti novità dall’Incontro in Prefettura sulla Sicurezza: Eboli come Beirut. Avrà l’Esercito per strada

EBOLI – Si è riunito il Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica. Soddisfatti dell’incontro sia il Sindaco Melchionda che il Senatore Cardiello. I militari dell’esercito affiancheranno le Forze dell’Ordine.
Sindaco Melchionda: “E’ stato un incontro proficuo, garantiti controlli stringenti ed una maggiore azione preventiva”. Senatore Cardiello: “Si lavori in sinergia, a breve, verranno inviati i militari dell’esercito, saranno in strada a contatto con le gente, dando sicurezza visiva ai cittadini”.

Rapina in Città: Ferma condanna del Sindaco Melchionda

EBOLI – Sulla rapina in Città e gli atti di violenza, interviene il Sindaco di Eboli con una dura condanna.
Martino Melchionda: “Atto gravissimo. Solidarietà e vicinanza al titolare. La Città si unisca contro ogni minaccia che mette a rischio la convivenza civile”. E si è recato in mattinata dall’edicolante per manifestargli personalmente la syua vicinanza.

IL “CASO DEL MESE” E’ VIOLAZIONE DEI DIRITTI UMANI

SALERNO – Si è tentato di negare il diritto alla salute, si è violato palesemente i principi umanitari di cui alla Corte europea dei diritti dell’uomo, si è abusato della carcerazione preventiva.
Il Procuratore della Repubblica di Salerno intervenga e si accerti se sono stati violati i diritti fondamentali dell’uomo, perché non è ancora iniziato il Processo, se è giusto nelle procedure, e se vi è accanimento giudiziario nei confronti di Del Mese.

Il Piano di Zona S2. Sospeso il servizio del Trasporto ai disabili

SALERNO – Il Piano di Zona S2 ha sospeso il trasporto dei disabili: Un’altra “pugnalata”. Un diritto non diventi un atto di concessione.
Parisi dell’Anffas: “E’ l’ennesima violazione dei diritti delle persone con disabilità condannate agli “arresti domiciliari” da zelanti funzionari pubblici”.

Il caso Russo-Savastano e lo “strabismo” giudiziario di Cirielli

SALERNO -Il caso Savastano e quello Gambino: Due pesi e due misure per Cirielli e il suo “strabismo” giudiziario.

Si valuterà se la Provincia debba costituirsi parte civile contro Savastano, ma non lo ha fatto per Gambino. E’ solo il risultato della visione della giustizia personalistica: “a pane e puparuoli” di Cirielli.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente