"Consiglio di Stato" tag

Trasporto Disabili: Comuni inadempienti

SALERNO – L’Anffas denuncia: I Comuni del Piano di Zona S01-1 inadempienti all’ordinanza 01917/20 del Consiglio di Stato. 

Servizio ai trasporti per persone con disabilità: è ancora guerra tra Fondazione Salernum Anffas Onlus e i Comuni dell’Agro Nocerino Sarnese e dell’Irno Picentino. 

Stop dal TAR al Concorsone: FdI e M5S favorevoli, FI contraria, De Luca si oppone

NAPOLI – Il Tar sospende il Concorsone della Regione: È tra favorevoli e contrari, per i Giudici è stato violato l’anonimato. 

E mentre c’è chi esulta come il M5S  con Ciarambino e Fratelli d’Italia con Cirielli che chiedono la sospensione di tutte le altre prove, il Formez, la Presidenza del Consiglio e la Regione con De Luca in testa propongono il ricorso al Consiglio di Stato per la sospensione immediata della Sentenza del Tar Campania. Forza Italia con Casciello ritiene che i concorsi devono andare avanti. 

Fisi Sanità e Nuova Ises: Tra ANAC e Regione solo confusione

EBOLI – Per la Fisi Sanità sul Centro Nuova Ises tra tra burocrazia, Anac e Regione “Solo Confusione!”. Mancherebbe solo la firma

Continuano i rimpalli sull’accreditamento al SSR alla coop Nuova Ises per Scotillo, Seg. Gen. della Fisi-Sanità che sospetta una regia occulta dietro tutta l’incresciosa situazione: “Sulla vicenda del Centro di riabilitazione ebolitano solo confusione alimentata da persone che, a prescindere da regole e fatti, hanno un unico obiettivo, ovvero, quello di distruggere!”

Per MDP: Tutto sbagliato sull’ISES. Per Don Caponigro: Un “groviglio di interessi”

EBOLI – Per i Democratici e Progressisti sull’ISES il Sindaco Cariello ha sbagliato tutto. E don Caponigro scrive alla Commissione controllo e garanzia.
Se Conte, Petrone e Di Candia ricordano tutti i mancati appuntamenti che avrebbero potuto essere risolutivi per l’ISES, e fanno domante politiche, Don Enzo Caponigro mette il dito nella piaga e formula altre domande scandalistiche e inquietanti rispetto a movimenti di danaro e procedure discutibili: “Chi spende quei soldi? Che interessi ci sono?” E stasera in Consiglio Comunale c’è un fuggi fuggi.

Vertenza ASI: Motta chiede un Consiglio

BATTIPAGLIA – Sentenza ASI: Dall’opposizione Gerardo Motta presenta una mozione da discutere nel prossimo Consiglio Comunale.
Si mette male per il Comune di Battipaglia e gli Imprenditori nel frattempo coinvolti e senza i preventivi nullaosta. Da Motta una proposta per uniformarsi alla sentenza: Una mano agli imprenditori; Un “dito” all’Amministrazione Francese.

Battipaglia:L’area Industriale ritorna all’ASI. Un ritorno al passato

BATTIPAGLIA – Dopo la Sentenza del Consiglio di Stato le competenze sulla Zona Industriale di Battipaglia ritornano al “carrozzone”ASI.
La Sentenza? Un ritorno al passato. Stabilizza una visione arcaica della produzione e della sua organizzazione. Aveva ragione Santomauro, la sua delibera restituiva libertà al Comune e agli imprenditori. La questione è politica. Boccia protesti e De Luca avvii un Commissariamento per sciogliere l’ASI.

Recessi Area ASI: Nessuna pressione imprenditoriale sull’Amministrazione

BATTIPAGLIA – Replica dell’Amministrazione su Area Asi e diritti di recesso: Nessuna pressione imprenditoriale.
La Sindaca Francese controbatte alle polemiche: Nell’ambito di un’amministrazione partecipata l’ascolto delle problematiche che affliggono le singole categorie è fondamentale al fine del raggiungimento di obiettivi comuni. Tuttavia il Consorzio ASI é percepito come un fardello e non una risorsa.

Gestione Bar Palasele: Ditta inadempiente difesa da Cardiello

EBOLI – Palasele: la ditta inadempiente dopo la gestione del bar tenta la carta disperata della diffida, difesa da Cardiello.
Il Vicesindaco Di Benedetto: «La società condannata ed il suo difensore, il senatore Cardiello omettono di dire nella diffida che il Consiglio di Stato ha già rigettato, l’8 marzo scorso, il decreto cautelare, in pratica la sospensiva della sospensiva».

Dai Democrat di Eboli un Consiglio comunale sull’ISES

EBOLI – I Democratici X Eboli chiedono un Consiglio Comunale urgente sulla vicenda del Centro ISES.
La richiesta del capogruppo Infante condivisa dalle opposizioni è stata formulaya nel corso della Seduta consiliare di ieri sera sul Piano Sociale di Zona.

Liceo Classico al Medi di Battipaglia: No dal TAR. Indignazione di Inverso

BATTIPAGLIA – Stop al Liceo Classico di Battipaglia, l’indignazione di Inverso: “La vicenda non fa onore a nessuno”.
Inverso si indigna per il Liceo al Medi. Ha l’indignazione facile, specie adesso che ci sono in corso le elezioni amministrative a Battipaglia, perché non si indigna per l’Interporto per il deficit milionario, l’Ospedale, la Stu, il Piano di zona, i trasporti, i servizi ecc.?

Cardiello(FI) interroga sulle progressioni di carriera e presunti danni erariali per l’Ente

EBOLI – Eboli: Cardiello interroga l’assessore al Bilancio Di Benedetto sulle progressioni in carriera dei dipendenti comunali e i presunti danni erariali.
Con una interrogazione del febbraio scorso, il consigliere forzista chiede lumi all’assessore al bilancio e vicesindaco Di Benedetto su presunti danni erariali. Ai rilievi, l’assessore risponde in ben 11 punti. Per Cardiello :”Pagano i dipendenti e non i politici”.

Colpo di scena a Eboli sul Liceo: Seduta Consiliare nulla per difetto di notifica

EBOLI – Colpo di scena al consiglio comunale, la seduta, su rilievo di Cardiello (FI) e Infante (Democrat) dichiarata nulla per vizio di notificazione.
Tre ore di discussione e l’approvazione della richiesta all’unanimità della delibera di revoca del decreto Provinciale per l’istituzione dell’indirizzo Classico al Medi di Battipaglia,arriva il rinvio. Il presidente Vecchio e il segretario Lardo, annullano la seduta.

Eboli: 5 ore di discussioni e il Consiglio approva il Bilancio Triennale

Eboli: Con 21 presenti, 14 voti favorevoli della maggioranza e 7 contrari delle opposizioni, passa dopo 5 ore di dibattito il Bilancio triennale. Scontro a tutto campo maggioranza-opposizioni. Cardiello e La Brocca, Conte…

Eboli: Consiglio Comunale di fine estate tra “sogni sognati” e “realtà reali”

EBOLI – Il Consiglio comunale di Eboli riprende i lavori dopo la pausa estiva con un focus sulle linee programmatiche del Sindaco. Ed è scontro Cariello-Cuomo-Cardiello.
Progetti da realizzare per la maggioranza; Sogni e realtà amare per l’opposizioni e un piccato scontro sulla mancata realizzazione della Fiera Campionaria e le incomatibilità del Sindaco e 5 consiglieri.

Eboli: L’Amministrazione sollecita la Nomina dei Dirigenti Scolastici

EBOLI – Massimo Cariello e Angela Lamonica: «Eboli ha bisogno subito della nomina dei dirigenti scolastici per avviare regolarmente le attività didattiche».
Il Sindaco e l’assessore alla scuola, scrivono al dirigente scolastico regionale Luisa Franzese e sollecitano le nomine dei Dirigenti scolastici.

Eboli, Sanità e Ospedale: Il Consiglio all’unanimità boccia Squillante e Caldoro

EBOLI – Il Consiglio comunale sulla Sanità e l’Ospedale approva all’unanimità un documento e Boccia Squillante. Si ritorna all’Ospedale Unico.
Bocciata senza appello la gestione Squillante. Condanne e prese di distanza da parte delle forze politiche, esponenti sindacali e delle Mamme ebolitane presenti in Consiglio. Unica iporesi dopo il disastro è la realizzazione dell’Ospedale Unico.

Eboli: Il Consiglio Comunale approva il Ripiano del Disavanzo

EBOLI – Un consiglio comunale stanco e noioso approva, con 15 voti favorevoli (maggioranza) e 9 contrari (opposizioni) il “Ripiano del Disavanzo”.
Mentre sul Consiglio incombeva la notizia del fallimento della Multiservizi e il pericolo della chiusura dell’Ospedale di Eboli, sotto attacco della dell’ASL Salerno, tra schermaglie, interventi superflui e ripetitivi si è strappato un consiglio monotematico sulla Sanità.

Eboli: Si insedia il Consiglio e parte l’Amministrazione Cariello

EBOLI – Molti interventi, poco costrutto: e tra cerimonie e polemiche parte il nuovo Consiglio e l’Amministrazione Cariello.
Dopo le verifiche preliminari, ed il giuramento del 45° Sindaco di Eboli Cariello, la maggioranza con 16 voti su 24 ha eletto Presidente del Consiglio comunale, Fausto Vecchio, al suo 6° mandato consiliare.

La gestione del Porto di Maiori torna al Comune

MAIORI (SA) – A seguito di una lunga battaglia legale, per le innumerevoli inadempienze contrattuali della Società S&Y, il comune di Maiori è rientrato in possesso del porto.
Il Comune di Maiori rientra nella gestione provvisoria dell’area demaniale fino al riaffidamento ad altra società, mentre continua l’azione di recupero dei crediti compreso l’incasso della fidejussione presentata in sede di firma del contratto.

Interporto di Battipaglia: Storia di un fallimento

BATTIPAGLIA – Il progetto finanziato nel 2008 è naufragato nel 2011: E da Zara a Gallozzi e un mare di soldi non si è riusciti a mettere nemmeno un mattone.
L’interventi in zona industriale era stato finanziato con 39 milioni di euro pubblici: il primo lotto doveva essere completato nel 2008. La società di gestione al 67 % di capitale privato e il 33% di capitale pubblico ha perso i fondi della Regione.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente