"fiamme" tag

Battipaglia, Caivano, la Campania in fiamme e fuoco

NAPOLI – Dopo gli incendi di Battipaglia ecco il rogo e il fumo nero a Caivano. La Campania brucia, l’immondizia brucia.
La consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Daniela Muscarà: “Controllo degli impianti, ma la prevenzione passa anche per la riduzione del rifiuto. Più alto è il quantitativo di rifiuti depositati più aumenta il rischio incendi”.

Incendio Nappi Sud: Sopralluogo della sindaca di Battipaglia

BATTIPAGLIA – Dopo l’incendio alla Nappi Sud: Sopralluogo della sindaca di Battipaglia Cecilia Francese con i tecnici comunali.
Per la Sindaca Francese la Nappi Sud è una eccellenza, Inverso plaude, ma l’Associazione Battipaglia Nostra investe l’On locale Acunzo del M5S e il Ministro Costa. Il Consigliere Regionale Cammarano invece accusa De Luca che in materia di rifiuti scavalca le autorità locali. E Battipaglia brucia.

Un altro incendio allo STIR di Battipaglia

Stamattina, intorno alle 9.30, si è sviluppato un rogo all’interno dell’ex Stir di Battipaglia. Le fiamme si sono sviluppate dal capannone dove è stoccata la Frazione Organica Stabilizzata. Sul posto sono presenti i vigili…

Rogo Nappi Sud: L’On. Conte allerta il Ministro

BATTIPAGLIA/EBOLI – Va in fiamme la Nappi Sud brucia. Un anno fa la Sele Ambiente. Nei giorni scorsi è stato sequestrato un Impianto. Coincidenze o è allarme?

L’On. Federico Conte individua responsabilità nella Regione e nel Governo e propone: Un tavolo di confronto per monitorare l’ambiente; Interessare l’ANAC per valutare eventuali infiltrazioni malavitose; Analizzare il ruolo delle attività private; effettuare controlli, bonificare e recuperare l’ambiente.

Incendio Nappi Sud: Fare subito chiarezza

BATTIPAGLIA/EBOLI – Incendio nella notte alla Nappi Sud. L’anno scorso toccò a Sele Ambiente. Per i Sindaci di Battipaglia e Eboli. È necessario fare chiarezza.
La Sindaca Francese: «Ci preoccupa il ripetersi cadenzato, di incendi di così vaste proporzioni. Forze dell’Ordine e Magistratura facciano chiarezza. Il Sindaco Cariello: «Chiediamo un tavolo permanente, che faccia chiarezza sulle cause dell’incendio dell’altra notte e garantisca controlli ambientali per le famiglie della Piana del Sele. Intanto un’ordinanza, invita a tenere porte e finestre delle abitazioni chiuse e lavare accuratamente i cibi.

In fiamme la Nappi Sud di Battipaglia. Colonne di fumo sulla Piana del Sele

BATTIPAGLIA – Un altro incendio a Battipaglia. Va in Fiamme la Nappi Sud, un’Azienda che tratta Rifiuti. Per Longo(FI) è allarme sui rifiuti.
Solo l’anno scorso si incendiò la Sele Ambiente. A lanciare l’allarme è Longo (FI): «L’incendio della notte scorsa alla Nappi Sud di Battipaglia, se dovesse prevalere la pista dolosa, lascia intravedere scenari inquietanti nel sistema di gestione dei rifiuti sul nostro territorio».

Dopo un Consiglio inutile sui PIP la “rissa” Cuomo-Rosamilia. Si pensa a una querele

EBOLI – Un furioso alterco Cuomo(Pd)-Rosamilia(UdC) caratterizza un Consiglio comunale bruscamente interrotto, imbarazzante ed inutile sui PIP.
La seduta bruscamente interrota sui PIP e si è generato l’increscioso diverbio. Le cause? Ancora tutte da chiarire. Le conseguenze? Una possibile querela di Cuomo. E la Maggioranza si compatta e solidarizza: “Esprimiamo solidarietà alla consigliera Filomena Rosamilia e proporremo tutte le misure possibili per arginare la violenza di Cuomo ed eventuali conseguenze!” Del PIP si perdono le tracce.

Ancora roghi: La Campania continua a bruciare. Chi ci guadagna?

NAPOLI – La Campania continua a bruciare. Accusa Michele Cammarano del M5S: “Tutto brucia come da programma, insomma”.
……e brucia. È un bollettino di guerra quello che evidenzia Cammarano, e con le fiamme si bruciano milioni di euro di risorse finanziare e un patrimonio ambientale inestimabile. Una croce che passa attraverso una “cieca” spending rewiev e un fottio di soldi in emergenze.

Battipaglia: Domato l’incendio alla Sele Ambiente

BATTIPAGLIA – Incendio alla Sele Ambiente di Battipaglia, domate le fiamme: installate centraline Arpac.
Polizia Locale, Vigili del fuoco, il Nucleo della Protezione Civile, i tecnici dell’Arpac, ognuno per le sue competenze, alla presenza della Sindaca Francese, degli Assessori alle attività produttive e all’Ambiente Francesca Napoli e Stefania Vecchio, hanno domato e organizzato tutti gli interventi.

Chi ha appiccato quegli incendi sui Monti di Eboli?

EBOLI – La collina è abitata da alcuni secoli da ulivi che hanno forme emozionanti ed uniche, in più, è attraversata da un antichissimo acquedotto in parte interrato e in parte funzionante .
Chi dovrebbe controllare che questi incendi non avvengano? Intanto si è distrutto flora, fauna e si potrebbero verificare frane e smottamenti, sotto gli occhi a “distanza” della Guardia Forestale e della Polizia Provinciale.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente