"Gubbio" tag

Tavola rotonda: Gubbio incontra Vibonati

VIBONATI – Domani giovedì 7 giugno 2012, nell’aula consiliare vibonatese “Gubbio incontra Vibonati”, l’obiettivo: di gettare le basi di un futuro gemellaggio culturale.
Nel corso della Manifestazione tra il Sindaco di Gubbio Guerrini e di Vibonati Marcheggiano, presenti anche il Sen. Andria e il Consigliere Regionale Pica, si discuterà di centri storici, di politiche pubbliche.

L’Ebolitana si affida a don Fernando Sparano. Sarà il Padre spirituale

EBOLI – Don Fernando Sparano: Coraggio! Occhio alla barra dell’aratro. Non ci siano muri divisori, ma ponti levatoi, per operare in sinergia e guardare lontano.
Il sacerdote in una lunga lettera ringrazia il Presidente Marchesano, ricorda le emozioni vissute e lancia un messaggio di incitamento e di speranza alla squadra e ai tifosi. “Andrà bene, ne sono sicuro”.

Il “compagno fasciasta” Fini si ribella, ma i suoi “colonnelli” lo lasciano

Fini: “Bisogna cambiare marcia, ci vuole un partito vero, non una caserma”.
Questi i temi principali: Democrazia interna; chiarezza su Mafia e stragi; Biotestamento, crisi e voto agli immigrati.

GUBBIO – Non è la prima volta che c’è gelo tra Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini. Non è la prima volta che il Presidente della Camera è costretto a intervenire nel dibattito politico sottolineando un differenza di posizione dal Governo, dal Premier, e dal suo Partito il PdL. Questa volta però, il gelo sta diventando una distanza siderale, difficilmente colmabile, anche perché i suoi “colonnelli” o ex suoi colonnelli, hanno preso le distanze da Fini pensando più alle loro sedie o privilegi che alla politica.

Il "compagno fasciasta" Fini si ribella, ma i suoi "colonnelli" lo lasciano

Fini: “Bisogna cambiare marcia, ci vuole un partito vero, non una caserma”.
Questi i temi principali: Democrazia interna; chiarezza su Mafia e stragi; Biotestamento, crisi e voto agli immigrati.

GUBBIO – Non è la prima volta che c’è gelo tra Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini. Non è la prima volta che il Presidente della Camera è costretto a intervenire nel dibattito politico sottolineando un differenza di posizione dal Governo, dal Premier, e dal suo Partito il PdL. Questa volta però, il gelo sta diventando una distanza siderale, difficilmente colmabile, anche perché i suoi “colonnelli” o ex suoi colonnelli, hanno preso le distanze da Fini pensando più alle loro sedie o privilegi che alla politica.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente