Nasce nel Centro Storico di Eboli il “B&B” “Le case del Borgantico”

Nasce nel Centro Storico di Eboli, il primo appartamento turistico “Le case del Borgantico”, un progetto di “Albergo diffuso” per la ricezione turistica.

Il progetto per iniziativa dei coniugi D’Amato, titolari dell’Immobiliare DD, e la collaborazione de management di Weboli, è quello di creare un “Albergo Orizzontale”. Il Sindaco Cariello: “Voi siete l’esempio che ci dà la carica e inisieme porteremo avanti il progetto della città”.

Le Case del Borgo Antico-Leonilde Lemmo-Davide D'Amato-B&B

Le Case del Borgantico-Leonilde Lemmo-Davide D’Amato-B&B

da (POLITICAdeMENTE) il Blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Si è inaugurata nella serata di ieri sera, alla presenza: del Sindaco di Eboli Massimo Cariello e del suo Vice Cosimo Pio Di Benedetto; degli Assessori Ennio Ginetti, Maria Sueva Manzione e i consiglieri Perluigi Merola, Santo Venerando Fido; del manager Roberto Pansa; L’imprenditori Gustavo Sparano, delle Tavole del Borgo; di professionisti come Alex Vocca e Vittorio Morrone, quest’ultimo animatore di tante iniziative nel centro storico;  il primo “B&B” di un progetto ben più ambizioso, curato dal management di Weboli, il portale turistico cittadino, che prende il nome de “Le case del Borgantico“, fortemente voluto dai coniugi Leonilde Lemmo e Davide D’Amato titolaroi della “Immobiliare DD“”

«Questa – dice Davide D’Amato affiancato dalla moglie – E’ la realizzazione di una struttura ricettiva orizzontale. Una realtá e una iniziativa economica che funziona e che incontra il favore dei turisti. In altre cittá va bene. Il progetto si é realizzato grazie anche alla collaborazione de management di Weboli. Vivere in un Borgo antico significa calarsi nell’arte e nella cultura di una città. Il Palazzo é del sedicesimo secolo adiacente al Palazzo nobiliare “Romano Cesareo“, nel cuore del centro storico, e nella realizzazione del 1° appartamento della struttura di cui al progetto “Le case del Borgantico“. Nella sua realizzazione, abbiamo rispettato l’impianto dell’unità immobiliare e dell’intero immobile senza stravolgerlo. Questo appartamento si chiamerá “la vacca”.

Pietro da Eboli nell'atto della donazione del Liber ad Honorem ad Enrico VI - Copia

Pietro da Eboli nell’atto della donazione del Liber ad Honorem ad Enrico VI – Copia

E infatti l’iniziativa dei Coniugi Ilde e Davide D’Amato, titolari dell’Immobiliare DD, altro non vuole essere che un “Albergo diffuso” che si colloca nei vari punti del centro storico di Eboli come quello dell’appartamento turistico che si è inaugurato e che è stato battezzato “Residence La Vacca“, a pochi passi dall’antica chiesa di “San Nicolae de scola graeca“, dal Castello Colonna, dal Complesso Monumentale dei San Francesco sede del Museo Nazionale Archeologico e dalla Chiesa di San Francesco e della Madonna del Carmine, un esempio di Gotico straordinario, tra quelli più a sud dell’Italia, dalle Fornaci Romane, dal Convento Francescano di “San Pietro alli Marmi“, e tante altre tracce di antichità che solo in una Città così antica e dalle nobili tradizioni come Eboli, Città testimone anche della storia patria attraverso i passaggi storici “Federiciani” raccontati in versi e pittoricamente da uno dei nostri più famosi ed importanti concittadini “Pietro da Eboli“, può vantare.

Scalinarte-DeLucia-Leso-Giarletta-Naponiello-Moscariello-Cuomo

Scalinarte-DeLucia-Leso-Giarletta-Naponiello-Moscariello-Cuomo

«Il B&B “Residence La Vacca”, – dicono Ilde e Davide D’Amatolo capirete dopo», Lasciandoci immaginare la sorpresa, che subito si è manifestata. Infatti nel suo interno e precisamente nel soggiorno del Residence campeggia con tutti i suoi colori un’opera che raffigura una vacca, dell’artista ebolitano Francesco Cuomo, anche questi uno degli animatori artistici e culturali della Città e del Centro Storico, tanto che ha il suo schowroom al Corso Garibaldi, come l’artista orafo Rosmundo Giarletta e Luigi De Lucia con il suo Atelier fotografico, mentre l’artista Diana Naponiello ha stabilito in Via Santa Sofia il suo laboratorio artistico “Officine Teodora“.

Un progetto ambizioso ma fattibile e Vito leso e Paolo Loffredo di Weboli raccontano: «Con Ilde e Davide ci siamo conosciuti alle Fornaci Romane, ed abbiamo parlato dei fermenti che coglievano Eboli e abbiamo abbiamo anche pensato di caratterizzare il loro progetto con un marchio che rispettasse in uno lo spirito, l’innovazione e le tradizioni. “Immobiliare B&B” segue lo stesso stile del marchio “Eboli Borgo antico“, marchio che nasce dalle “Tavole del Borgo“. – e approfittando della presenza del Sindaco di Eboli aggiungono orgogliosi e ringraziano – Weboli grazie al Comune é il sito ufficiale della Città di Eboli».

«É stata una fortuna incontrarci al momento giusto. – Dice Paolo Loffredo di Weboli, ideatore del Marchio nel mentre ne spiega lo spirito della creazione – Per fare un marchio in genere ci vuole tempo per questo invece é stato facile : introducendo nel pittogramma tutte le peculiaritá del centro storico. Tutta la storia in stile flag per incidere sulle caratteristiche delll centro storico. Una cittá dalle origini nobili blasonate. Un progetto spero sia oltre che un vanto per la città un motore per lanciare il turismo.

“E’ proprio tutta un’altra aria quella che si respira in Città – Dice il Sindaco di Eboli Massimo Cariello, evidentemente pensando a quella che egli con la sua Amministrazione vuole che si respiri e per questo – ringrazio i tanti che ci hanno creduto. Noi vogliamo, nella nostra azione politica che il Borgo antico sia al centro della cittá e la nostra azione politica andrà in quella direzione. E in questo mi vedo intorno anche tante persone che ci hanno supportato. Lo faremo partendo dalla valorizzazione del il nostro centro storico.

Il nostro centro storico é bellissimo. – aggiunge il Sindaco – e per questo ho trattenuto per me la delega, perché ho intenzione di dare risposte concrete alle tante istanze dei tanti turismi: Artistico, culturale, ambientalistico, religioso. Noi dobbiamo rendere agevoli i percorsi per supportare le iniziative dei tanti che intervengono nel centro storico.

Vogliamo risolvere le tante problematiche del centro storico e renderlo fruibile – conclude il suo intervento il Sindaco di Eboli Massimo Cariello motivando i presenti ed apprezzando ed incoraggiando gli ideatori del progetto – e lo faremo partendo dalla mappatuta di tutti gli edifici storici e non del centro storico giungendo anche ad intimando dei proprietari che si sono resi colpevoli di alcuni scempi di rimuoverli. Abbiamo pensato ad altre realtá come il Corso Garibaldi, via Attrizzi e tanti altri luoghi ebolitani caratteristici e vedrete che ci saranno nelle novitá perché abbiamo messo in campo l’amore è la passione. Voi siete l’esempio che ci dà la carica e lo dimostreremo. Ed inisieme porteremo avanti il progetto della città

E così Davide D’amato, prima di dare inizio alla parte degustativa delle tante leccornie preparate dallo cheff del Ristorante “Cantina Segreta” di Cinzia Belardi ha voluto chiudere accompagnare gli suspici del Sindaco con un: «Noi ci siamo per fare la nostra parte».

……………….  …  …………………

Foto Gallery

Vito Leso-Leonilde Lemmo-Davide D'Amato-Paolo Loffredo

Vito Leso-Leonilde Lemmo-Davide D’Amato-Paolo Loffredo

Le Case del Borgo Antico-Leonilde Lemmo-Davide D'Amato-B&B

Le Case del Borgantico-Leonilde Lemmo-Davide D’Amato-B&B

Le Case del Borgo Antico-B&B-Paolo Loffredo-Logo

Le Case del Borgo Antico-Paolo Loffredo-Logo

Le Case del Borgo-B6B-Vito Leso-inaugurazione

Le Case del Borgo-B&B-Vito Leso-inaugurazione

Le Case del Borgo Antico-Lemmo-Loffredo-

Le Case del Borgantico-Lemmo-Loffredo-

Le Case del Borgo Antico-Massimo Cariello-inaugurazione

Le Case del Borgantico-Massimo Cariello-inaugurazione

Le Case del Borgo Antico-B&B-Inaugurazione-pubblico

Le Case del Borgantico-B&B-Inaugurazione-pubblico

Le Case del Borgo Antico-Residence-La Vacca-1

Le Case del Borgantico-Residence-La Vacca-1

Le Case del Borgo Antico-Residence-La Vacca

Le Case del Borg0ntico-Residence-La Vacca

Eboli, 14 luglio 2015

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Penso che la lodevole iniziativa dei coniugi D’Amato, relativa a ‘Le Case del Borgo Antico’, supportata dal portale turistico WEBOLI, come quelle di Francesco Cuomo, Rosmundo Giarletta, Luigi De Lucia e Diana Naponiello, possano rappresentare la punta di diamante per un nuovo ‘rinascimento’ della nostra amata Eboli. Se a questo aggiungiamo l’entusiasmo sincero della nuova Amministrazione comunale guidata da Massimo Cariello e le varie iniziative portate avanti da Alex Vocca, Vittorio Morrone ed altri, abbiamo più di un motivo per credere che la comunità ebolitana stia imboccando la strada giusta, perché un recupero integrale di siffatto patrimonio in termini urbanistici, archeologici, culturali, religiosi e paesaggistici, se perseguiti con amore da tutti potrà rivelarsi utile anche in termini economici con un’enorme ricaduta sull’artigianato di qualità.
    Insomma, ci sono ottime premesse per sperare bene. E già invidio quanti, tra breve, penseranno di investire nel Centro storico per soddisfare anche le esigenze dello spirito. Buon lavoro a tutti.

  2. Ottima inizitiva imprenditoriale nel centro storico di eboli per un turismo di qualità. Complimenti e in bocca a lupo.

2 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2017 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente