Eboli: Presentato il Carnevale del Sele 2017

Presentata la seconda edizione di “Eboli Carnevale del Sele 2017” che si terrà dal 25 al 28 febbraio 2017.

“Eboli Carnevale del Sele”, “Il Carnevale di Don Annibale”, è la manifestazione ufficializzata dall’amministrazione che ha puntato sugli eventi culturali, in forma di marketing territoriale. Il Sindaco Cariello: ”Vogliamo far conoscere e rivivere le nostre tradizioni ad un pubblico più vasto!”

Eboli-Carnevale del Sele

Eboli-Carnevale del Sele

di Marco Naponiello
per POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Dopo il lungo carnet di eventi natalizi, Eboli Natale’16, con il quale si è chiuso il precedente anno solare, adesso si riparte con una nuova nidiata di appuntamenti che vede nelle festività carnascialesche il loro esordio stagionale. Con il termine Carnevale come sanno tutti, si indica una espressione molto famosa, ossia carnem levare (“eliminare o sollevo della carne”), si pensa etimologicamente provenga dall’uso corrente del latino alto medioevale del verbo vale (quasi significasse un “addio alla carne), per il fatto che indicasse l’ultimo banchetto che si consumava a conclusione del Carnevale (il Martedì grasso), con il quale si dava libero sfogo (per chi poteva permetterselo), agli eccessi alimentari carnivori in vista del periodo di espiazione e catarsi chiamato Quaresima, ovvero i quaranta giorni antecedenti la Pasqua di Resurrezione.

eboli-Carnevale del Sele 2017

eboli-Carnevale del Sele 2017

L’amministrazione del sindaco Cariello ha puntato dapprincipio e tanto sugli eventi culturali, in forma di marketing territoriale, finalizzato a far conoscere bene al grande pubblico: i nomi augusti dei concittadini del passato, le tradizioni culinarie, folkloristiche e quant’altro possa pubblicizzare Eboli e la sua storia millenaria. In questa visione di rilancio, il Don Annibale e la sua Maschera avranno un ruolo principale, esso è infatti l’equipollente maschera ebolitana del più famoso Pulcinella partenopeo.

Riguarda infatti il Don Annibale, ed un evento simile fu riproposto nel vicino 2013 dalla passata Amministrazione (https://www.massimo.delmese.net/53987/carnevale-2013-a-eboli-ritorna-don-annibale/) un genere teatrale molto in voga per secoli, la Farsa, le cui origini si perdono nella notte dei tempi, la quale veniva rappresentata ogni anno in quel di Eboli, appunto nella giornata del Martedì Grasso, ma le fonti sono oscure su chi la compose in prosa e musica, resta di fatto che essa sia alla seconda edizione continuativa del Carnevale cittadino 2017.

eboli-carnevale del Sele-don annibale

eboli-carnevale del Sele-don annibale

Inizia la conferenza stampa, alla presenza dei consiglieri Emilio Masala e Pierluigi Merola, di una moltitudine di associazioni culturali, comitati di quartiere e scuole di ballo-danza, di cui Eboli abbonda in quantità e qualità, eccellenza riconosciuta anche oltre i confini nazionali. Silvana Scocozza introduce il significato della manifestazione, le speranze riposte nella tre giorni e via discorrendo i vari relatori.

Vito Leso, manager di Weboli e coordinatore della manifestazione, tiene a precisare che la manifestazione ricoprirà tutto l’abitato ebolitano, si inizia dal centro il 25 per finire il 28 nella popolosa periferia di Santa Cecilia: “Ci sono tre leve su cui è impostato il Carnevale, il primo è Don Annibale, il quale per il secondo anno consecutivo sarà portato in scena il 25 e il 28 come da programma, la seconda leva i carri allegorici in numero di 5 che verranno da santa Cecilia, da mesi lavorano i componenti dell’associazione Seleventum, domenica come sempre al centro di Eboli e il martedì grasso a santa Cecilia. Un rilievo fondamentale avranno le scuole di danza di grande prestigio e la struttura del Palasele, divenuto centrale nella federazione di danza; ed infine l’ultima leva la collaborazione tra le dieci scuole di Danza, le associazioni culturali,le attività ricettive – ristorative ed i comitati di quartieri. Questi eventi sono nel solco dell’efficienza e dell’efficacia, sono infatti tutti ebolitani i protagonisti e gli organizzatori!”

Scocozza-Gioia

Scocozza-Gioia

Il Curatore dell’identità visiva, Domenica Gioia, che ha spiegato agli astanti la sagoma-simulacro del Don Annibale,e le sfumature cromatiche: “..per dare risalto alla Maschera ed èanche il manifesto della comunicazione! Il microfono scivola via a Patrizia Ristallo, presentatrice della manifestazione che da venti anni è un esperta a livello nazionale delle gare di ballo agonistiche. Ella dall’inizio, nel ringraziare il sindaco Massimo Cariello per la sua disponibilità unica,quanto meno nel panorama meridionale, nell’interesse verso il lavoro e gli impegno che sta dietro a tale attività sportiva. In seguito la presentatrice ha specificato con orgoglio, come la nostra piccola città sia divenuta un punto di riferimento nel panorama complessivo della danza italiana ed internazionale: ”Abbiamo un ragazzo che sta ad “Amici”, dobbiamo dare rilievo a questi artisti, e sono felice di rappresentare queste nostre eccellenze!

carnevale del Sele-eboli-massimo cariello

carnevale del Sele-eboli-massimo cariello

Le conclusioni istituzionali ad appannaggio del Sindaco Cariello, il quale ha rivendicato (dopo un compendioso ringraziamento generale ai presenti) come il Palasele dal suo insediamento civico, abbia raddoppiato le date e la disponibilità delle associazioni ebolitane nell’organizzazione in essere”Vogliamo noi diventare un punto di riferimento della Piana del Sele, ringrazio i dirigenti dell’associazione Seleventum Paolo Di Lorenzo e Peppe Bianco, che negli anni si erano un po’ scoraggiati sentendosi abbandonati, ma sono gli autori dei carri allegorici che ci vengono richiesti anche dai svariati comuni viciniori!” Massimo Cariello poi sciorina i passaggi fondamentali della manifestazione carnascialesca e l’intento principe di far divertire i più piccoli, dal centro sino alle periferie: L’ultimo Carnevale degno di levatura solo il 2003, e in un momento cosi difficile anche il Carnevale con i suoi momenti aggregativi e il riscoprire le tradizioni, può senza dubbio avere un grande significato.

carnevale del Sele eboli 2017

carnevale del Sele eboli 2017

Diverremo un punto di riferimento grazie anche all’impegno delle nostre scuole di danza! Carnevale del Sele è un nome evocativo per le nostre ambizioni, che coinvolgeranno tutta Eboli, e tantissime associazioni, penso alla farsa di Don Annibale che diventa itinerante nessuno rimarrà deluso, cercheremo di soddisfare tutti i gusti!

Il Carnevale ebolitano termina il primo cittadino, avrà un appendice, difatti domenica 5 marzo grazie all’impegno profuso da Peppe Barra: ”Avremo un Festival della Zampogna e dell’Organetto, con la partecipazione di 22 coppie di zampognari che gireranno per tutta la città: Questa è sicuramente cultura di qualità, vi invito ad essere presenti, per consolidarla nostra Eboli come: città di Storia, Arte e Cultura!

PROGRAMMA

SABATO, 25 FEBBRAIO 2017 14:30 – MARTEDÌ, 28 FEBBRAIO 2017 19:00

II Carnevale di Don Annibale.

Sabato 25 gennaio
Ore 14.30
Carnevale nel Centro Antico a cura dell’Oratorio di San Francesco

Ore 18.00
Presentazione dei carri allegorici a cura di Seleventum in località Santa Cecilia

Domenica 26 febbraio
Ore 11.00
Animazione per bambini in Piazza della Repubblica

Ore 11.30
Sfilamento dei carri allegorici in località Campolongo

Ore 17.00
Partenza sfilata dei carri allegorici da Piazza Carlo Mustacchio

Ore 18.00
Arrivo in Piazza della Repubblica

  • Rappresentazione della Farsa di Don Annibale a cura della Compagnia di Teatro del Bianconiglio
    • Presentazione ed esibizione delle scuole di danza
    • Concerto dei Briganti dell’Ermice

Martedì 28 febbraio
Ore 11.00
Animazione per bambini in Piazza della Repubblica

Farsa itinerante di Don Annibale

Comitato di Quartiere Paterno / Via Fontanelle

Ore 17.00
Partenza sfilata dei carri allegorici da località Taverna Nova

Ore 18.00
Arrivo in Largo Aristotele presso la rotatoria di Santa Cecilia

  • Spettacolo di Murga Los Espantapajaros
    • Rappresentazione della Farsa di Don Annibale a cura della Compagnia di Teatro del Bianconiglio
    • Presentazione ed esibizione delle scuole di danza
    • Estrazione della Lotteria di Carnevale
    • Consegna delle targhe ed attestati di partecipazione
    Degustazione gastronomica a cura di Le amiche buongustaie

ORGANIZZAZIONE CARRI ALLEGORICI
Seleventum

ANIMAZIONE
Scuole di danza ebolitane

IN COLLABORAZIONE CON
Centro Danza 
Centro Danza 2
Eboli Dance 2008
Gonosen
Labartè
Murga Los Espantapajaros
New Latin Team
Obsession dance
Passione Danza
Roland School
Tony Manero

CON LA PARTECIPAZIONE DI
Briganti dell’Ermice
Centro Culturale Studi Storici
CNGEI Eboli

Comitato di Quartiere Paterno / Via Fontanelle
Comitato Tufara
Compagnia di Teatro del Bianconiglio

E’ CCA’ – Eboli Consorzio Centro Antico
Jevule Vico Vico
Le amiche buongustaie
Oratorio di San Francesco

Oasi Animazione
Parrocchia Santa Maria del Carmine
Spes Unica

PRESENTA
Patrizia Ristallo

presentatrice ufficiale FIDS – Federazione Italiana Danza Sportiva

Eboli, 23 febbraio 2017

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. tutto una carnevalata 365 gg, w eboli,siamo a nostro agio!

  2. PERCHE’ LA SFILATA E IL SAGGIO DI DANZA NON LO ORGANIZZIAMO AL QUARTIERE PRATO, TRA LOTTIZZAZIONI ABUSIVE E FABBRICATI CLASSIFICATI COME AGRICOLI MA CON GIARDINO PRIVATO E VASCA IDROMASSAGGIO ?
    E PERCHE’ NON CONVOCHIAMO UN BEL CONSIGLIO COMUNALE, OLTRE CHE SUI LOTTI ABUSIVI AL RIONE PRATO, PER INVITARE I CONSIGLIERI,I MEMBRI DELLA GIUNTA E LO STESSO SINDACO A DIMOSTRARE CON I MODULI MAV ALLA MANO DI AVER PAGATO LA TASSA SUI RIFIUTI ?
    SE PRENDIAMO PER BUONE CERTE AFFERMAZIONI FATTE DALL’EX SINDACO MELCHIONDA (QUANDO ERA ANCORA SINDACO) OD ANCHE DALL’ON.ANTONIO CUOMO IN UNA RECENTE SEDUTA DEL CONSIGLIO DI QUALCHE MESE FA DEDICATA ALLA SO.GET (TALI AFFERMAZIONI SONO STATE PROBABILMENTE ANCHE VERBALIZZATE DAL SEGRETARIO COMUNALE), EBBENE ARRIVIAMO A SAPERE CHE AD EBOLI BEN IL 40% DEI SOGGETTI PASSIVI DI IMPOSTA EVADE TRANQUILLAMENTE !…
    CIO’ SIGNIFICA CHE,PER IL CALCOLO DELLE PROBABILITA’,SU 24 CONSIGLIERI COMUNALI,DIECI DI LORO ,FORSE,SONO EVASORI TOTALI !
    E GLI EBOLITANI DOVREBBERO ESSERE AMMINISTRATI DA CERTA GENTE?
    LO DICO PERCHE’ VORREI CAPIRE SE SONO GOVERNATO DA PERSONE ONESTE O DA UNA BANDA DI FARABUTTI E MARIUOLI ! BELLO SPETTACOLO SE GLI “ADDETTI A GOVERNARE” SONO I PRIMI A NON PAGARE…!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente