Noi con Salvini: 1^ Conferenza programmatica di Capaccio/Paestum

Domenica 1 ottobre, Agriturismo Fabrizio Maria, via Tempa S Paolo Capaccio/Paestum prima conferenza programmatica di “Noi con Salvini”.

Il Movimento “Noi con Salvini” della Provincia di Salerno, a due anni dalla sua fondazione, raccoglie il “testimone” del suo leader Matteo Salvini e parte con la prima conferenza programmatica per tracciare un punto sulle attività svolte e indicare i temi sui quali vuole incentrare la sua azione politica, relativamente ai problemi legati al territorio, alle produzioni agroailimentari di eccellenza e tutti gli altri tipici del movimento.

Noi con Salvini-Capaccio-Paestum

Noi con Salvini-Capaccio-Paestum

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

CAPACCIO / PAESTUM – Domenica 1 ottobre, presso la struttura turistica: Agriturismo Fabrizio Maria (Link Maps)- Via Feudo Tempa S. Paolo, 72, 84047 Capaccio (SA) – https://goo.gl/maps/sesK45hdWTF2 si terrà la prima conferenza programmatica provinciale del movimento “Noi con Salvini” che vedrà la partecipazione di tutti i dirigenti provinciali, comunali, tesserati e simpatizzanti. Interverranno:

  • Gianluca Cantalamessa Coordinatore regionale NcS,
  • on. Pina Castiello gruppo parlamentare NcS.

La giornata sarà incentrata nel racconto delle varie esperienze maturate sul territorio dai militanti e sulle tematiche care al movimento:

  • Europa delle banche,
  • tassazione eccessiva,
  • protezione e valorizzazione dei prodotti tipici della nostra regione,
  • fuga dei cervelli,
  • nepotismo,
  • immigrazione ed illegalità,
  • sicurezza,

e di come questi concetti siano la base per rilanciare lo sviluppo della nostra regione (in particolare il rilancio dell’agricoltura 2.0 e del turismo) e dell’Italia tutta. Verrà approfondito anche il tema del nuovo corso della Lega ormai non più solo nord ma anche sud.

Si terrà domenica 1 ottobre a Capaccio Paestum, la prima conferenza programmatica a livello provinciale del Movimento Noi con Salvini. Nel corso dell’incontro si traccerà un primo bilancio sulle attività svolte e quelle in programma sull’intero territorio provinciale.

Alla conferenza sarà presente oltre a Gianluca Cantalamessa, coordinatore regionale del Movimento Noi con Salvini e l’On. Pina Castiello;  anche Mariano Falcone, segretario provinciale; Tiziano Sica, coordinatore provinciale giovanile e tutti coordinatori del movimento e delle varie tematiche presenti sul territorio.

Incomincia a ramificarsi sul territorio il Movimento politico “Noi con Salvini“, fondato dal Leader della Lega Nord, che ha come obiettivo quello di conquistare anche l’elettorato del mezzogiorno per modo da far assume al neonato movimento una caratteristica nazionale.

Abbandonati i toni ultra-nordisti e abbracciando il crescente disagio degli italiani, e non solo quelli del Nord, causato dalle politiche sbagliate sull’immigrazione, Salvini con la Lega dei Popoli prova a dare un nuovo assetto nazionalista al suo movimento, proponendosi anche a capo di una possibile coalizione di centrodestra con Forza Italia, Fratelli d’Italia e gli altri piccoli partiti di centro e di destra che alle prossime elezioni, stanti ai sondaggi, potrebbero vincere le elezioni e giungere a governare.

L’incontro programmatico del movimento salernitano “Noi con Salvini” di domenica prossima vorrebbe tracciare un primo programma, partendo dalle problematiche del territorio unitamente ai temi cari al movimento, concentrandosi su quelli dell’intera provincia di Salerno e soprattutto della Piana del Sele, incentrando la discussione sui temi della: immigrazione, dell’accoglienza, dell’integrazione, ma anche dell’ambiente, dei rifiuti, dell’istruzione, dei trasporti, dei servizi, della Sanità, del lavoro e dell’impresa con un particolare focus sull’industria agroalimentare e dei prodotti di eccellenza della Piana stessa.

Un partenza innanzitutto dalla realtà che quotidianamente vivono i cittadini, e contestando vivamente quella caratteristica che ormai pervade tutti i partiti politici assuefatti come sono da tutte quelle carenze e quelle esagerazioni che ci riconducono al buonismo, al business dell’accoglienza e agli sbarchi ad orologeria, ma anche alle storie di sfruttamento e soprattutto a quelle che ci conducono alla richiesta di voler più sicurezza rispetto a un numero molto ma molto esagerato di cittadini extracomunitari e clandestini di ogni specie che hanno inevitabilmente alterato gli equilibri, trasformando inevitabilmente anche l’habitat in cui vivono, rendendo le nostre periferie più simili alle realtà degradate di ogni città dell’Africa maghrebina, Sahariano, centraficana e via di seguito. Circostanza che non favorisce nessun tipo di integrazione dei migranti se non far precipitare l’Italia e il mezzogiorno ferso l’Africa.

Mariano Falcone

Mariano Falcone

A due anni dalla nascita di NcS a Salerno – Dichiara Mariano Falcone, Segretario provinciale del Movimento NCS – molta strada è stata fatta e da che eravamo poche persone a sposare il sogno di Matteo Salvini di una Italia unica, unità nelle sue diversità, più equa con i suoi cittadini e con un forte ascendente in Europa, mai più supina ai suoi dettami, oggi ci troviamo ad organizzare la nostra prima conferenza programmatica provinciale a cui parteciperanno tutti i quadri provinciali, aperta a tutti, tesserati, simpatizzanti e curiosi. Si tratta – prosegue Falcone – di una full immersion all’interno di un agriturismo, il <Fabrizio Maria> di Capaccio, che gentilmente si è offerto di ospitarci dalla mattina alla sera e dove ci sarà per tutti l’occasione di conoscersi meglio e scambiarsi idee, esperienze e consigli. Sarà una giornata di progettazione per le sfide che ci attendono sul territorio provinciale e nazionale; i nostri militanti avranno anche l’occasione di poter conoscere di persona i nostri deputati ed il coordinatore regionale Gianluca Cantalamessa, presenti a partire dal pomeriggio.” Siamo orgogliosi del lavoro fin qui svolto – conclude Falcone – e di questo devo ringraziare tutti coloro che ci hanno creduto mettendoci non solo la faccia, ma anche tanti sacrifici, e prendendosi tanti sberleffi, ed è a loro che va il mio particolare ringraziamento.”

Capaccio / Paestum, 30 settembre 2017

(Articolo aggiornato alle ore 10.20 del 30 settembre 2017)

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Salve
    L’intervento sulla bigenitorialità sarà solo uno dei tanti che verranno fatti durante la giornata, che sarà focalizzata sulle esperienze maturate sul territorio dai militanti e sulle tematiche care al movimento: Europa delle banche, tassazione eccessiva, protezione e valorizzazione dei prodotti tipici della nostra regione, fuga dei cervelli, nepotismo, immigrazione ed illegalità, sicurezza, e di come questi concetti siano la base per rilanciare lo sviluppo della nostra regione e dell’Italia

  2. Salve
    L’intervento sulla bigenitorialità sarà solo uno dei tanti che verranno fatti durante la giornata, che sarà focalizzata sulle esperienze maturate sul territorio dai militanti e sulle tematiche care al movimento: Europa delle banche, tassazione eccessiva, protezione e valorizzazione dei prodotti tipici della nostra regione, fuga dei cervelli, nepotismo, immigrazione ed illegalità, sicurezza, e di come questi concetti siano la base per rilanciare lo sviluppo della nostra regione (in particolare il rilancio dell’agricoltura 2.0 e del turismo) e dell’Italia

  3. Volere volare siete il futuro, anche qui nel disgraziato-disincantato Sud.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente