Le opposizioni reclamano un Consiglio comunale Urgente e congiunto

Le opposizioni consiliari all’Amministrazione Cariello chiedono Un Consiglio Comunale congiunto e urgente dei comuni della Piana del Sele.

Il Capogruppo MDP Conte: “il Consiglio Comunale urgente da noi richiesto insieme ai Consiglieri di Forza Italia e Eboli 3.0, sulla vicenda degli impianti che trattano i rifiuti sul nostro territorio, si deve tenere quanto prima congiuntamente a quello di Battipaglia e dei comuni limitrofi.

Fido-Cardiello-Petrone-Conte-Di Candia

Fido-Cardiello-Petrone-Conte-Di Candia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Nella giornata di ieri i Consiglieri Comunali Antonio Conte, Antonio Petrone, Teresa Di Candia del Gruppo Art.UNO MDP, Damiano Cardiello del Gruppo Forza Italia e Fido Santo Venerando del Gruppo Eboli 3.0, hanno presentato al Comune di Eboli, la richiesta di convocazione urgente del Consiglio Comunale da tenersi congiuntamente al Consiglio Comunale di Battipaglia e dei Comuni limitrofi sulla vicenda dei rifiuti nella Valle del Sele.

Antonio Conte-Antonio Petrone-Teresa Di Candia

Antonio Conte-Antonio Petrone-Teresa Di Candia

Il Capogruppo MDP Antonio Conte afferma: “il Consiglio Comunale urgente da noi richiesto insieme ai Consiglieri di Forza Italia e Eboli 3.0, sulla vicenda degli impianti che trattano i rifiuti sul nostro territorio, si deve tenere quanto prima congiuntamente al Consiglio Comunale di Battipaglia e dei comuni limitrofi.

Questo fu già deliberato nel Consiglio Comunale di Eboli tenutosi in data 27 novembre scorso e nello stesso Consiglio si deliberò di rinviare le conferenze di servizio per la costruzione di nuovi impianti.

I consigli comunali congiunti  dovranno affrontare l’intera vicenda dei rifiuti nella Valle del Sele per fermare una vera e propria invasione di impianti e attività che potrebbero  seriamente mettere in discussione la vera vocazione del nostro territorio fatto di buona agricoltura, turismo e terziario.

Santo Venerando Fido-Damiano Cardiello

Santo Venerando Fido-Damiano Cardiello

E’ in discussione la tutela dell’ambiente – prosegue la nota di Antonio Conte – e della salute dei nostri cittadini e tal proposito facciamo nostra la diffida protocollata in data 18.12.2017 da parte dei Comitati Eboli DICE NO  e Salute Pubblica del Cittadino della Valle del Sele e del Calore.

I cittadini – conclude – devono discutere e decidere insieme alle istituzioni il destino e le vere vocazioni del territorio attraverso un primo confronto nei Consigli Comunali congiunti da convocare e con altre iniziative, compreso un referendum, sul problema dei rifiuti e dello sviluppo della Valle del Sele”.

Eboli, 21 dicembre 2017

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente