Al Teatro “Giuffré” di Battipaglia: In scena “Terroni” dal romanzo di Aprile

Sabato 21 aprile ore 21.00, teatro “A Giuffré” Battipaglia, va in scena Terroni, la vera storia w d’Italia.

È Roberto D’Alessandro che porta in scena il best seller di Pino Aprile e chiude la mini-rassegna teatrale d’impegno civile programmata dal teatro sociale Giuffrè, uno dei capitoli più controversi della storia nazionale.

Roberto D'Alessandro

Roberto D’Alessandro

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Tratto dal controverso best seller dello scrittore Pino Aprile“Terroni” punta alla divulgazione dell’altra faccia della storia dell’Unità d’Italia, quella ancora assente dalla storiografia ufficiale che non tiene conto di scorrettezze, eccidi e soprusi mai veramente superati. Uno spettacolo che dà voce, con amara ironia, alla questione meridionale partendo dalle cronache locali delle battaglie fra piemontesi e Borboni per poi snodarsi attraverso 150 anni di accadimenti che non trovano spazio nei libri di storia e che, allo stesso tempo, spiegano le reali ragioni che marcano una differenza così netta tra nord e sud.

Un saggio che diventa “controstoria” e che analizza la creazione di una supposta minorità meridionale, circostanza che, ancora oggi, avalla e conferma la disparità di trattamento tra due pezzi dello stesso Paese. “Terroni” andrà in scena sabato 21 aprile alle ore 21.00 e chiuderà la mini-rassegna di teatro civile del cartellone 2017/2018 del teatro battipagliese.

Gli spettatori assisteranno a una rappresentazione interamente giocata sul filo di sentimenti contrastanti, provocatoria e coinvolgente, messa in scena sotto forma di teatro canzone per alleggerire riflessioni e constatazioni talvolta amare. In scena Roberto D’Alessandro che cura anche l’adattamento teatrale e la regia. Le canzoni eseguite live da Mariano Perrella sono di Domenico ModugnoEugenio BennatoRenzo ArboreMimmo Cavallo.

Chiudiamo una mini rassegna alla quale tenevamo molto perché il teatro non è solo divertimento. Resta una forma espressiva attraverso la quale dare voce anche a questioni importanti com’è stata quella dell’Unità d’Italia – racconta il direttore artistico del teatro Vito Cesaro -. Il successo del best seller di Pino Aprile trova sostanza materiale nel grande lavoro portato avanti da Roberto D’Alessandro che diventa cuore, voce e testa del protagonista di un adattamento teatrale che, da subito, abbiamo trovato riuscitissimo. Al resto pensano le musiche della tradizione e della storia italiana”.

Il prossimo ed ultimo appuntamento con il cartellone del teatro sociale Aldo Giuffrè è in programma sabato 28 aprile quando toccherà allo spettacolo “L’inquilino” scritto da Enzo Casertano, diretto da Roberto D’Alessandro e portato in scena insieme a Massimo Pagano e Maria Chiara Cimini.

INFORMAZIONI UTILI

Lo spettacolo avrà inizio alle 21.00, il botteghino è aperto sabato pomeriggio a partire dalle 17.00. Il costo del biglietto è 10 euro. Previste riduzioni del 10% per under 12, over 65, iscritti a Cral e soci della Bcc di Battipaglia e Montecorvino Rovella. Il botteghino del teatro è aperto dal lunedì al venerdì dalle 17.00 alle 20.00.

Battipaglia, 18 aprile 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente