Battipaglia: Dal M5S “STOP” alle plastiche monouso e non riciclabili

Un Meetup del M5S di Battipaglia chiede lo “STOP” sul territorio cittadino della vendita e utilizzo di plastiche monouso non riciclabili.

I cittadini a 5 Stellechiedono: di vietare sul territorio cittadino a partire dalla Comune, alle attività commerciali, bar-ristoranti, pub, tavole calde, feste pubbliche e sagre, gli istituti scolastici, lutilizzo di contenitori monouso in plastica e polistirolo espanso, bicchieri, cannucce e stoviglie monouso non riciclabili o biodegradabili per alimenti e bevande.

plastica-rifiuti-521

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Il Movimento 5 Stelle di Battipaglia, propone in una nota indirizzata alla Sindaca del Comune di Battipaglia Cecilia Francese, agli Assessori Comunali e p.c. al Presidente del Consiglio Comunale Francesco Falcone e al Comitato Unico di Garanzia di vietare l’utilizzo del monouso in plastica o comunque in materiale non riciclabile e/o biodegradabile..

Il Meetup M5S di Battipaglia ricorda che, di fronte al costante aumento dei rifiuti di plastica negli oceani e nei mari e ai danni che ne conseguono, la commissione europea nella seduta del 28 maggio 2018 ha proposto nuove norme di portata unionale per i 10 prodotti di plastica monouso che più inquinano le spiagge e i mari d’Europa e per gli attrezzi da pesca perduti e abbandonati. Vieppiù nel mondo, le materie plastiche rappresentano l’85% dei rifiuti marini. Sotto forma di microplastica sono presenti anche nell’aria, nell’acqua e nel cibo e raggiungono perciò i nostri polmoni e le nostre tavole, con effetti sulla salute ancora sconosciuti. Affrontare il problema della plastica è una necessità, che può dischiudere nuove opportunità di innovazione, competitività e occupazione.

M5S Battipaglia

M5S Battipaglia

La Commissione – prosegue nella sua nota il Meetup del M5S – ha stabilito il divieto di commercializzare i prodotti di plastica monouso e che pertanto saranno esclusi dal mercato. Il divieto si applicherà a bastoncini cotonati, posate, piatti, cannucce, mescolatori per bevande e aste per palloncini, tutti prodotti che dovranno essere fabbricati esclusivamente con materiali sostenibili.

Sulla base di queste considerazioni i cittadini a 5 Stelle che hanno proposto l’iniziativa chiedono: di vietare sul territorio di Battipaglia a partire dalla Casa Comunale e presso le attività commerciali, bar-ristoranti, pub, tavole calde, feste pubbliche e sagre compresi gli istituti scolastici lutilizzo di contenitori monouso in plastica e polistirolo espanso, bicchieri, cannucce e stoviglie monouso non riciclabili o biodegradabili per la somministrazione degli alimenti o delle bevande, e di consentire l’uso di contenitori monouso, bicchieri, posate, cannucce e stoviglie monouso in materiale biodegradabile o bioplastiche che derivano da materie prime naturali in modo che siano interamente rinnovabili.

Battipaglia, 17 luglio 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente