Presentazione del “4 Agosto Ebolitano”

“4 Agosto Ebolitano”: Si rivive la storia di Eboli nel ricordo del tragico bombardamento del 1943. 

Testimonianze, arte, cultura e tradizione. La manifestazione di quest’anno rientra nel programma degli eventi per le celebrazioni del 75° Anniversario dello Sbarco di Salerno – inaugurato lo scorso 31 maggio al MOA. Il Sindaco Cariello:” Un evento di enorme prestigio, che testimonia l’alto livello di offerta culturale della nostra città”.

4 agosto ebolitano_presentazione-Cariello

4 agosto ebolitano_presentazione-Cariello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – “4 Agosto Ebolitano”, giunta alla IV edizione, è una manifestazione storico-culturale organizzata dal Comune di Eboli e racchiude una serie di iniziative in ricordo dei bombardamenti alleati che colpirono massicciamente la città nella notte tra il 4 e 5 agosto 1943 causando ingenti danni al centro abitativo al punto che Eboli venne descritta, nei racconti storiografici ed articoli dell’epoca, col triste appellativo di “Cassino del Sud”.

In tale evento bellico, persero la vita sette padri cappuccini presso il convento di San Pietro alli Marmi dove, ogni anno, è celebrata la santa messa seguita da una cerimonia commemorativa. La manifestazione di quest’anno rientra nel programma degli eventi per le celebrazioni del 75° Anniversario dello Sbarco di Salerno – inaugurato lo scorso 31 maggio al MOA – Museum of Operation Avalanche con l’apertura della mostra “War is Over!” dell’Istituto Luce Cinecittà – che gode del patrocinio di Regione CampaniaProvincia di Salerno, CERC – Università degli Studi di Salerno eIstituto Luce Cinecittà.

La manifestazione è organizzata dal Comune di Eboli in collaborazione con Weboli, Ordine Francescano e MOA e con la partecipazione di EBAD – Eboli Archivio Digitale, Eboli nella Storia, Centro Culturale Studi Storici, Federazione dell’Ordine dei Lavoratori di Salerno, Associazione Amici del Tricolore, Monochrome sounds e Mo’ Art.

«Un evento di enorme prestigio, che testimonia l’alto livello di offerta culturale della nostra città – ha detto il sindaco Massimo Cariello alla presentazione di questa mattina -. E’ un esempio di memoria storica, ma che si coniuga con l’impegno e la voglia di ripresa che all’epoca misero in campo gli ebolitani. Un momento suggestivo, testimoniato anche dalla presenza del nuovo Prefetto Russo che ci farà visita». 

L’appuntamento si svilupperà attraverso due giornate: il 4 agosto previste la Messa commemorativa e l’apposizione di una corona d’allora alle lapidi dei caduti civili e religiosi; il giorno dopo, 5 agosto, previsti incontri, seminari, mostre e una passeggiata nel centro storico e presso il museo MOA. «Tenteremo di coniugare la parte storiografica con l’aspetto emozionale – spiega il direttore scientifico del Museo dello Sbarco, Giuseppe Fresolone -. Lo faremo anche grazie ad un libro di testimonianze del Maestri del Lavoro di Salerno ed un filmato riferito ad una tesi di laurea di una giovane ebolitana, primo esempio di public history». Nell’ambito dell’evento ritorna anche l’appuntamento “Freselle sotto le stelle”: «Riportiamo l’appuntamento nel giardino di San Pietro Alli Marmi – ha spiegato il patron, Antonio Ardia -. La novità di quest’anno riguarda la presenza del Ciauliello, il più classico piatto ebolitano».

La manifestazione, ideata da Weboli, è organizzata in collaborazione con l’Ordine Francescano ed il MOA e con la partecipazione di EBAD – Eboli Archivio Digitale, Eboli nella Storia, Centro Culturale Studi Storici,Federazione dell’Ordine dei Lavoratori di Salerno,Associazione Amici del TricoloreMonochrome sounds Mo’ Art.

ROGRAMMA

Sabato 4 Agosto

Convento di San Pietro alli Marmi
– ore 18.30  Santa Messa commemorativa in ricordo dei frati Caduti sotto i bombardamenti del 4 Agosto ’43 presieduta da Fra Valentino Incampo, ministro provinciale O.F.M.Cap. della Provincia di Basilicata – Salerno;
– ore 19.30 Deposizione della corona d’alloro presso le lapidi dei Caduti civili e religiosi del 1943.

Domenica 5 Agosto

Giardino “Acqua, Aria, Terra e Fuoco” 
Ore 18.00: Passeggiata “4 Agosto ’43: i luoghi della memoria 75 anni dopo”, con letture di diari di guerra e testimonianze storiche: partenza dal Terrazzo Gattapone che ospita il giardino ed a pochi metri da Piazza Porta Dogana.

MOA – Museum of Operation Avalanche
Ore 19.30: Presentazione del libro “M’ arricordo… – luoghi e fatti degli anni della guerra nel salernitano” di Giuseppe Nappo e Giovanni Terranova della Federazione dei Maestri del Lavoro di Salerno
Saluti:
– Giuseppe Fresolone, direttore MOA – Museum of Operation Avalanche
– Massimo Cariello, sindaco di Eboli
Interverranno, oltre gli autori:
– Marcello Ravveduto, Università degli Studi di Salerno
– Antonio Manzo, direttore de “La Città di Salerno”
– Vincenzo Cestaro, presidente Fondazione “Pagnani-Pansa”

Introduce e modera:
Lucia Gallotta, giornalista
Ore 20.30: Proiezione del video “Eboli, bombardamento 4 Agosto 1943” di Miriam Santimone

Il 4 e 5 Agosto, in occasione del “4 Agosto Ebolitano”,il MOA sarà visitabile gratuitamente dalle ore 16.00 alle 22.00
Attualmente, il Museo dello Sbarco ospita la mostra “War is Over! L’Italia della Liberazione nelle immagini dei U.S. Signal Corps e dell’Istituto Luce, 1943-1946” dell’Istituto Luce Cinecittà.

Nelle due serate del 4 e 5 agosto, presso il convento di San Pietro alli Marmi, l’Associazione Marnatilla organizza l’evento enogastronomico “Freselle al Chiaro di Luna” con i concerti di Sibbenga Sunamu – musiche e danze tradizionali (4 agosto) e Rittantico –suono popolare (5 agosto) che rievoca l’antica “pasquetta estiva” ebolitana, con cui si festeggiava la conclusione dei racconti nei campi, ricordata nel detto “C’ facimm’ e quatt’ r’Aust”.

4 agosto ebolitano_presentazione

4 agosto ebolitano_presentazione

Eboli, 2 agosto 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente