Morena (IdV) a tutela e per il rilancio del comparto agricolo e zootecnico

Bisogna tutelare le produzioni agricole e le tipicità

E’ fondamentale nel nostro territorio, difendere ed aiutare l’agricoltura.

Luigi Morena

SALERNOLuigi Morena,   candidato al Consiglio Regionale con la lista Idv, ha svolto un tour fra gli imprenditori e lavoratori del   comparto agricolo, oltre che con gli allevatori ed operatori  del  settore zootecnico, per ascoltare le loro  esigenze e per offrire anche la sua esperienza. Morena ancorché candidato al Consiglio Regionale per il Partito di Antonio Di Pietro è anche Medico Veterinario e Dirigente Asl, e in quanto tale profondo conoscitore delle problematiche agricole e legate al settore zootecnico ivi compreso il settore lattiero-caseario.

Dalla discussione è emerso che bisogna incidere per il rilancio di questi settori. “Settori, – sottolinea Morena – che mi stanno a cuore,  e per questo mi batterò per far sentire la loro voce, nelle sedi istituzionali. E’ fondamentale soprattutto per il nostro territorio, difendere ed aiutare, l’agricoltura. Dobbiamo infatti tutelare le produzioni locali e le tipicità. Questo consentirà anche di difendere i livelli occupazionali”.

Allo stesso modo per il settore  zootecnico ed i suoi derivati: “ribadisco con forza  la mia contrarietà al ministro Zaia, sulla  mozzarella, – tiene a precisare Luigi Morena –  si è consumata una grande bugia, parlando di diossina, posso assicurare essendo medico veterinario ed esperto in materia, che non abbiamo avuto nessun caso nel salernitano, dopo aver svolto migliaia di controlli. C’è stata solo una gogna mediatica, perché a qualcuno da fastidio, che abbiamo la mozzarella di grande qualità”.

Morena ribadisce ancora : “La prima cosa che farò da consigliere regionale è di proporre al Presidente De Luca, di creare consorzi locali di associati, produttori e consumatori per aumentare la qualità ed abbassare i prezzi, ma soprattutto per scongiurare la contraffazione della mozzarella. Su questo problema, credo che occorrono sistemi di controllo svolti da tecnici specializzati, ma per questo si deve investire  sul reparto di  prevenzione delle Asl”.

Infine da politico e da esperto del settore, lancia una proposta provocatoria: “nelle terre dell’Orientale di Eboli, chiedo che venga spostata l’università di Veterinaria di Napoli ed anche quella di Agraria. Il perché è evidente, ci possono essere ottimi laureati, ma senza esperienza pratica, invece sfruttando questi spazi dell’Orientale, si possono creare professionisti con esperienze di campo non solo teoriche”.

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. L’agroalimentare, con in particolar modo le attività connesse,sono la vera ricchezza del Mezzogiorno, tutelare il marchio, crearne di nuovi, e garantire la tipicità della filiera sono priorità imprescindibili! La mondezza ci ha danneggiati riguardo la mozzarella, sarebbe d’uopo creare un contrassegno distino dall’a agro-aversano. Al Dott Morena formulo gli auguri di giorni forieri di soddisfazioni.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente