Reindustrializzazione Treofan Battipaglia: La proposta

L’associazione Battipaglia Nostra propone alla Vertus di Milano e al Vice premier Di Maio la Reindustrializzazione della Treofan. 

La proposta, consiste in una operazione di reindustrializzare della Treofan Battipaglia attraverso la triangolazione nazionale Eni, CDP, MISE (Ministero dello sviluppo economico). Ma il Governo è questo che vuole?

Treofan-Battipaglia Nostra

Treofan-Battipaglia Nostra

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – L’associazione politico-culturale Battipaglia Nostra con una lettera a firma dei suoi soci-animatori, Carlo Zara, Gianni Corizzo, Fernando Di Mieri,  Maurizio Fresa, Francesco Annunziata, inviata per conoscenza sia al Vice Presidente del Consiglio e Ministro dell’industria e Sviluppo economico, Luigi Di Maio e sia al suo Vice capo di Gabinetto al MISE On. Giorgio Sorial, avente ad oggetto: Reindustrializzazione Treofan Battipaglia; chiede alla Vertus srl di Milano la Reindustrializzazione della Treofan di Battipaglia.

Alla luce di un importante fatto, si legge ancora, datato 13 marzo 2019, ossia il patto siglato tra il gruppo ENI e Cassa Depositi e Prestiti per identificare e promuovere in Italia aree industriali dismesse da riconvertire; l’Associazione Battipaglia Nostra rilancia fortemente la sua proposta, datata 18 dicembre 2018, di reindustrializzare Treofan Battipaglia attraverso la triangolazione nazionale Eni, CDP, MISE (Ministero dello sviluppo economico). – conclude la lettera – Inoltriamo tale proposta nuovamente a tutti gli attori istituzionali in causa.

Purtroppo indipendentemente da qualsiasi proposta si possa avanzare, è indispensabile he ognuno per la sua parte svolga il suo ruolo, e tra questi al Governo spetterebbe non un ruolo di madiazione ma un ruolo propositivo, atteso che una società straniera ha rilevato un’azienda italiana. E in questa storia il Governo per tramite del MISE sembra aver assunto un ruolo distante se non sottomesso consentendo alla Jiliad libertà di manovra. Avremmo dovuto accorgercene subito che non c’era speranza per la Treofan. Avremmo dovuto capirlo subito, specie all’indomani di quella visita ipocrita del Capo politico del M5S e Ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Di Maio, che non c’era nessuna speranza e che non gli importasse nulla di quella vertenza, tant’è che ha disertato sistematicamente ogni incontro convocato al MISE.

In tutto questo ci vorrebbero far credere che ad ottobre, quando si è completata la vendita della Treofan agli indiani, il Ministero dello Sviluppo economico non è stato coinvolto? Dobbiamo chiedere che chiunque viene in Italia e può comprarsi tutto? In questa storia i veri “indiani” sono Di Maio, Sorial e compagni, e sono solo loro i veri responsabili specie se sapevano e non hanno agito di conseguenza.

Battipaglia 18 Marzo 2019

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente