I conti di Etica: Dalla Bancarotta al riequilibrio

Il Comune è con i conti in ordine: Battipaglia è passata dalla bancarotta al riequilibrio finanziario. 

A rendere pubblici i conti del Comune, passati dai 22.069.919 di deficit del 2015 ai 4.767.221 del 2018, è Etica per il Buongoverno: “Ringraziamo la sindaca Francese, l’amministrazione e i consiglieri di maggioranza, invitandoli a proseguire ponendosi l’obiettivo di uscire prima del 2023 dal pre-dissesto per favorire gli investimenti, ridurre le tasse, sbloccare i concorsi”. 

Cecilia Francese-Sindaco di Battipaglia

Cecilia Francese-Sindaco di Battipaglia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – «Ci avevano lasciato un Comune in stato di “riequilibrio finanziario” e sull’orlo della bancarotta. – si legge in una nota politica di Etica per il Buon Governo, il Movimento politico fondato dalla Sindaca di Battipaglia Cecilia Francese Ci avevano lasciato un Comune che non poteva contrarre mutui per opere pubbliche, che doveva tenere le tasse al massimo e con le assunzioni bloccate.

In due anni e mezzo, – prosegue la nota elencando numeri e cifre del disavanzo di bilancio comunale degli ultimi quattro anni visibilmente in calo di circa 18 milioni di euro – l’amministrazione francese, grazie alla pazienza e comprensione dei cittadini di Battipaglia, ha riportato i conti in ordine:

  • 31/12/2015: disavanzo del Comune 22.069.919 euro
  • 31/12/2016: disavanzo del Comune 17.300.249 euro
  • 31/12/2017: disavanzo del Comune 9.211.513 euro
  • 31/12/2018: disavanzo del Comune 4.767.221 euro

Questi sono i dati ufficiali che dedichiamo a tutti coloro che sono stati artefici, complici o colpevoli silenti spettatori del disastro di Battipaglia – si aggiunge nella nota che evidenzia il risultato raggiunto dall’amministrazione Francese, ma soprattutto per ricordare ai battipagliesi le responsabilità delle Amministrazioni che si sono susseguite negli ultimi anni, ovviamente, ivi comprendendo quelle attribuibili ai Commissariamenti ordinari e speciali che hanno retto le sorti della Città per ben tre anni – e che oggi, alla ricerca di una verginità politica che ormai non c’è più, si ergono al ruolo di giudici della amministrazione francese.

Fortunatamente i Battipagliesi hanno buona memoria. – si incalza nella nota di Etica per il Buon Governo che, tra l’altro conclude, ascrivendo il risultato positivo alla Sindaca Francese e nello stesso tempo augurandosi che il disavanzo possa essere colmato prima della fine del mandato allontanando definitivamente ogni timore di dissesto o pre dissesto finanziario del Comune di Battipaglia – Etica per il Buon Governo ringrazia la sindaca Cecilia Francese, l’amministrazione comunale ed i consiglieri di maggioranza per il lavoro svolto, li invitiamo a proseguire con la stessa dedizione ponendosi l’obiettivo di uscire prima del 2023 dallo stato di pre – dissesto, per poter riprendere a fare investimenti, ridurre le tasse comunali e sbloccare definitivamente le assunzioni. 

“Buon lavoro Sindaca!”»

Battipaglia, 9 maggio 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente