Convegno a Battipaglia su “Media e Intercultura”

Giovedì 16 maggio, ore 17:00, Salotto Comunale Palazzo di Città, Battipaglia, laboratorio permanente sul dialogo interreligioso ed interculturale.

All’incontro “Media e Intercultura” con Luciana Borsatti giornalista ANSA e corrispondente dal Cairo e  da Teheran, interverranno i sindaci di Battipaglia ed Eboli, Francese e Cariello. L’Evento culturale è stato organizzato dalle associazioni “Cittade” e “Mediterranea Civitas”. 

Convegno Interculturale Battipaglia

Convegno Interculturale Battipaglia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Nei momenti di odio si risponde on la cultura e soprattutto con l’informazione. E mai come in questo momento c’è bisogno di sapere, per conoscere il “diverso”, diverso indipendentemente se è un nostro vicino o viene da lontano, diverso per colore della pelle, per religione, per sessualit,  diverso anche se quella pelle sembrerebbe uguale alla nostra, ed è proprio quella diversità dovrebbe suscitare curiosità che solo parlando, vivendo, studiando, civiltà e culture che sembrano diverse ma hanno in comune tutto, allora si comprende come quelle diversità siano una ricchezza.

fatti non siam per viver come bruti ma per seguir virtude e conoscenza“….. Ed è proprio questo che si deve cogliere nelle diversitá, le virtù e soprattutto saperle riconoscere, tuttavia non bisogna cadere nell’eccesso e distorcere approcci, conoscenze, relazioni. Non cadere negli eccessi significa mettersi alla pari e confrontarsi ognuno con le proprie diversità ma da un unico osservatorio. Per questo non piacerebbe, ad esempio, essere definiti razzisti se per indicare una persona fra tante, se questa ha un carattere identificativo proprio, si dice “nero”. Che cambia se si dice “nero” e non di colore? Sarebbe la stessa cosa se si dicesse bianco, alto, basso, biondo, giallo, con cli occhi azzurri o neri (mica diciamo occhi di “colore”)? e via di seguito. Ecco più che soffermarci sugli aspetti identificativi, bisogna conoscere, discutere, e comprendere quelle diversità apparentemente “diverse” ma più simili che mai.

Sbarchi di albanesi

Sbarchi di albanesi

In questi giorni sono in Albania e a Tirana ci sono stati degli scontri, che fortunatamente non si sono estesi in tutto il paese e per il momento tranne qualche episodio poco edificante, sempre meno di quel che succede in Italia, a Durazzo, Valona non ve ne sono stati. Pensando a questi scontri, mi è venuto in mente le centinaia di albanesi che su navi di fortuna e gommoni sbarcavano sulle coste adriatiche. In quel tempo anche andai in Albania e verificai il completo stato di abbandono in cui versava quel Paese e la povertà più assoluta che lo travolgeva: gli albanesi fuggivano alla povertà. Oggi è un paese in crescita l’ho trovato completamente diverso, ha superato le sue criticità e sebbene non è in Europa, il suo legame con l’Italia è forte, per loro naturale. Gli albanesi sono innamorati dell’Italia si sentono una Regione italuana. E l’Italia che che se ne dica ha lavorato bene per l’Albania e neanche a farlo a posta uno dei protagonisti della Rinascita dell’Albania è stato Gianni De Michelis allora Ministro degli Esteri, scomparso in questi giorni. Il massiccio intervento economico destinato al l’Albania bloccarono o gli sbarchi e incentivarono gli albanesi a restarci. Naturalmente non furono solo rose e fiori, ma anche altro, ma complessivamente è stata una operazione riuscita.

Disordini-Tirana

Disordini-Tirana

È possibile che l’Italia si faccia promotrice con l’Europa di interventi analoghi e nei paesi di massima provenienza di migranti sebbene ci siano dei rischi legati alle guide politiche spesso o sempre dittature?

Giovedì 16 maggio, alle ore 17.00, l’Associazione civica “Cittade” in collaborazione con “Mediterranea Civitas”, con il patrocinio dei Comuni di Battipaglia e Eboli, organizzano il convegno “Media e Intercultura” presso il Salotto di Città del Palazzo comunale di Battipaglia.

III edizione 2018/2019 “Lo straniero che è in me” 

Incontro con

  • Luciana Borsatti, giornalista ANSA, corrispondente dal Cairo e da Teheran

Introduce

  • Pierdomenico Di Benedetto, Presidente Associazione civica “Cittade di Battipaglia”

Coordina

  • Maria Luisa Albano, Referente Associazione Culturale “Mediterranea Civitas” Eboli

Saluti istituzionali

  • Cecilia Francese, Sindaca di Battipaglia
  • Massimo Cariello, Sindaco di Eboli
  • Silvana Rocco, Dirigente scolastico Liceo “E. Medi” – Battipaglia
  • Giovanni Giordano, Dirigente scolastico IISS “Perito-Levi”-  Eboli

Interventi, dei Gruppi di Lavoro degli studenti e docenti

  • Liceo “E. Medi” di Battipaglia
  • IIS “Perito-Levi “ di Eboli
Tirana-Piazza-Schandeberg-Massimo-Del-Mese

Tirana-Piazza-Schandeberg-Massimo-Del-Mese

Battipaglia 14 maggio 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente